Il secondo “Animali fantastici”, stasera in prima TV

Animali fantastici - I crimini di Grindelwald
Un fotogramma del trailer del film “Animali fantastici - I crimini di Grindelwald” (Warner Bros. Pictures/YouTube)

Animali fantastici – I crimini di Grindelwald è il film in programma stasera in prima TV, su Canale 5 in prima serata, dopo il successo del primo Animali fantastici, andato in onda la settimana scorsa. Diretto ancora da David Yates e interpretato da Eddie Redmayne, è descritto da Mediaset come un’importante anteprima rispetto ai consueti tempi di uscita dei nuovi film in TV. Uscì al cinema a novembre 2018, un paio di anni dopo Animali fantastici e dove trovarli.

Entrambi i film sono diretti da David Yates, in precedenza regista degli ultimi, acclamati episodi della saga di Harry Potter. Rispetto agli eventi narrati in quella saga Animali fantastici rappresenta un prequel. La scrittrice inglese di successo J. K. Rowling, autrice di tutti i romanzi da cui sono tratti questi film, scrisse anche le sceneggiature.

L’attore protagonista in Animali fantastici – I crimini di Grindelwald è ancora Eddie Redmayne, che interpreta di nuovo il ruolo di Newt Scamander. Scamander è un “magizoologo”, uno studioso inglese di creature magiche, sbarcato in America negli anni Venti.

Animali fantastici - I crimini di Grindelwald
Il trailer del film “Animali fantastici – I crimini di Grindelwald” (Warner Bros. Pictures/YouTube)

La trama di Animali fantastici – I crimini di Grindelwald, senza spoiler

Tornato in Europa Newt Scamander cerca di ottenere l’autorizzazione a riprendere i suoi viaggi all’estero, che gli è stata revocata dopo i fatti avvenuti a New York. Nel frattempo anche il mago oscuro Gellert Grindelwald, arrestato alla fine del film precedente, viene trasferito in Inghilterra. Non ha più la lingua, perché gli è stata asportata per impedirgli di praticare incantesimi sui suoi carcerieri. Con l’aiuto di un impiegato del Ministero della Magia britannico Grindelwald riesce comunque a evadere.

Leggi anche: Birdman, il film di Alejandro Iñárritu con Michael Keaton

Il cosiddetto Obscuriale, come noto già dal primo capitolo della saga, è un mago generalmente molto giovane, o una giovane strega, incapace di controllare i suoi poteri magici e di averne piena consapevolezza. Animali fantastici – I crimini di Grindelwald è in sostanza il racconto della ricerca parallela dell’Obscuriale Credence Barebone da parte del perfido Grindelwald (interpretato da Johnny Depp) e del gruppo di “buoni” guidato da Newt Scamander. Un brandello dell’Obscurus di Credence è infatti sopravvissuto alla lotta finale contro gli ufficiali del Magico Congresso degli Stati Uniti d’America (la MACUSA), l’equivalente americano del Ministero della Magia britannico, nel film precedente.

Animali fantastici - I crimini di Grindelwald
Il trailer del film “Animali fantastici – I crimini di Grindelwald” (Warner Bros. Pictures/YouTube)

In aiuto di Newt c’è Albus Silente, noto mago buono della saga di Harry Potter, che in Animali fantastici lavora alla scuola di Hogwarts ancora come insegnante di Difesa contro le Arti Oscure e non come preside. È Albus Silente (interpretato da Jude Law) a chiedere a Newt di aiutarlo a trovare Credence, e di farlo prima che ci riesca Grindelwald, contro il quale Albus Silente non potrebbe combattere per via di un motivo che rimane ignoto allo spettatore fino alla fine del film.

Il successo del film e la critica

Animali fantastici – I crimini di Grindelwald è il secondo capitolo di una serie di film annunciati dalla Warner Bros. fin dal 2014. Uscito due anni dopo il primo, è al momento il più recente della serie, di cui alla fine faranno parte complessivamente cinque film. Costò 200 milioni di dollari e ne incassò oltre 650 in tutto il mondo.

Leggi anche: Giochi gratis: disponibili Uncharted e Journey per PS4

Rispetto agli apprezzamenti ricevuti dal primo, i commenti e le recensioni del secondo da parte degli addetti furono meno uniformi. In molti elogiarono gli effetti speciali e le eccellenti interpretazioni degli attori. Alcuni critici, soprattutto tra i più attenti alla saga e appassionati del genere, trovarono tuttavia la trama un po’ troppo caotica. “Congratulazioni ad Animali fantastici – I crimini di Grindelwald”, per essere il primo prodotto terribile tratto dall’universo espanso di Harry Potter”, scrisse Dan Kols su Slate. Anche al pubblico piacque tendenzialmente meno del primo.

Per rimanere sempre aggiornato sui contenuti di questo sito e di queste pagine iscriviti al canale Telegram.