F1, GP virtuale della Cina: orario e diretta streaming

f1 gran premio virtuale
(FORMULA 1/YouTube)

Domenica prossima si correrà il Gran Premio virtuale della Cina, terza gara del campionato organizzato dalla Formula 1 e quest’anno capace di attirare particolari attenzioni mediatiche. Il campionato mondiale di Formula 1, il cui inizio era in programma a metà marzo, è attualmente sospeso a causa della pandemia da coronavirus. Diversi piloti hanno accolto l’invito a prendere parte al campionato virtuale, basato sul videogioco ufficiale della Formula 1 sviluppato da Codemasters.

Considerato il crescente interesse intorno al mondo degli esports in generale, le gare virtuali di Formula 1 di quest’anno sono state programmate nei weekend in cui erano previsti Gran Premi. Charles Leclerc, pilota della Ferrari, ha vinto la gara virtuale scorsa, disputata sul tracciato dell’Albert Park, sede del Gran Premio d’Australia. La prima corsa era stata il Gran Premio virtuale del Bahrain. “Dalla prospettiva degli esports il Gran Premio virtuale d’Australia è stato uno degli eventi di maggior successo che abbiamo mai messo in piedi”, ha detto il capo degli esports di F1 Julian Tan.

Insieme a Leclerc parteciperanno alla gara virtuale della Cina anche altri piloti ufficiali di Formula 1. Ci saranno Lando Norris della McLaren, Antonio Giovinazzi della Alfa Romeo, Alexander Albon della Red Bull, e George Russell e Nicholas Latifi della Williams. Oltre a loro parteciperà anche il portiere del Real Madrid Thibaut Courtois, esperto giocatore di sport virtuali e in particolare di simulatori di guida.

A che ora si corre il GP virtuale della Cina e dove vederlo in diretta

Il Gran Premio virtuale della Cina è in programma domenica 19 aprile 2020, alle 19, e si correrà seguendo il tracciato del Circuito Internazionale di Shanghai. L’evento durerà circa un’ora e mezzo, e sarà visibile in diretta gratis sui canali ufficiali YouTube, Facebook e Twitch della Formula 1. In tv sarà visibile come consueto su Sky Sport F1. La gara, di 28 giri, sarà preceduta da una sessione di qualifiche per stabilire l’ordine della griglia di partenza.

Secondo le ipotesi attualmente più accreditate il campionato “vero” non comincerà prima di fine giugno, con il Gran Premio della Francia. È quella la prima gara del calendario che non sia ancora stata rinviata o annullata. Al momento la Formula 1 ha annullato le gare in Australia e a Monaco, e rinviato quelle in Bahrain, Vietnam, Cina, Olanda, Spagna, Azerbaijan e Canada.