Ascoli-Cremonese è stata rinviata, per il coronavirus

ascoli cremonese rinviata

La partita di Serie B Ascoli-Cremonese è stata rinviata a causa dei focolai di nuovo coronavirus (SARS-CoV-2) che si sono sviluppati in Lombardia e in Veneto nelle ore scorse e hanno portato alla morte accertata di due persone. Valida per la venticinquesima giornata di campionato, la partita era in programma oggi alle 15 ad Ascoli Piceno, allo stadio Cino e Lillo Del Duca. La decisione è stata presa dal Gruppo operativo sicurezza (GOS), per la mancanza di misure preventive nell’impianto sportivo.

I giocatori di Ascoli e Cremonese erano già presenti allo stadio al momento della comunicazione del rinvio. Il proprietario dell’Ascoli, Massimo Pulcinelli, ha criticato la decisione del GOS sminuendo i rischi di ulteriori diffusioni del nuovo coronavirus all’interno dello stadio.

Altre partite in categorie minori e regionali erano già state rinviate precedentemente, nel corso della giornata. La Lega Serie B ha rinviato Cremonese-Brescia di Primavera 2. In Serie C è stata rinviata Piacenza-Sambenedettese e in Serie D non si giocheranno Este-Mestre, Crema-Forlì, Progresso-Vigor Carpaneto, Mantova-Fanfulla e Fiorenzuola-Lentigione. Complessivamente 88 partite dei campionati dilettanti sono state rinviate in Lombardia.

“Se ci sono autorità governative e rappresentanze locali che faranno ordinanze per la sicurezza dei cittadini, lo sport si deve immediatamente adeguare”, ha commentato il presidente del CONI Giovanni Malagò.