Everton-Crystal Palace e Brighton-Watford, Premier League

Everton-West Ham
Ancelotti (bigstockphoto/Maxisports)

Everton-Crystal Palace e Brighton-Watford sono due partite della ventiseiesima giornata di Premier League e si giocano sabato: pronostici.

EVERTON – CRYSTAL PALACE | sabato ore 13:30

L’Everton ha recentemente avviato un bel progetto, grazie all’arrivo di Carlo Ancelotti in panchina. Finora, sotto la guida dell’allenatore italiano, i Toffees sono stati battuti soltanto da Manchester City e Liverpool, due squadre di categoria nettamente superiore. Ormai pressoché certo di centrare una tranquilla salvezza, unico vero obiettivo al quale aspirava in questa stagione, il club di Goodison Park sta provando anche a inserirsi nella lotta per la qualificazione all’Europa League. In futuro, grazie alla già prevista costruzione di un nuovo stadio e a eventuali investimenti mirati sul mercato, le prospettive potrebbero diventare ancor più interessanti.

Il Crystal Palace, senza successi da sette partite ufficiali, è atteso da una trasferta complicata e rischierà di dover rinviare nuovamente l’appuntamento con il ritorno alla vittoria. Gli ospiti, comunque, dovrebbero riuscire quantomeno a limitare i danni, essendo abituati a mostrare una grande attenzione tattica: i due calciatori che giocano in appoggio alla prima punta, infatti, ripiegano spesso sulla linea dei centrocampisti e contribuiscono a creare densità.

Everton-Crystal Palace: il pronostico

I gol complessivi saranno verosimilmente non più di tre. È probabile che l’Everton conquisti almeno un punto.

Le probabili formazioni di Everton-Crystal Palace

EVERTON (4-4-2): Pickford; Sidibé, Mina, Holgate, Digne; Walcott, Sigurdsson, Schneiderlin, Iwobi; Calvert-Lewin, Richarlison.
CRYSTAL PALACE (4-3-2-1): Guaita; Ward, Tomkins, Cahill, Van Aanholt; Kouyaté, Milivojevic, McArthur; Ayew, Zaha; Benteke.

POSSIBILE RISULTATO: 1-0

BRIGHTON – WATFORD | sabato ore 18:30

Per alcune settimane, il Watford è stato capace di mostrare progressi e di beneficiare del lavoro di Nigel Pearson, quarto manager stagionale di questo club, dopo Javi Gracia, Quique Sanchez Flores e Hayden Mullins. Di recente, però, gli Hornets sono tornati a mostrare grandi limiti: hanno perso una delicatissima partita contro l’Aston Villa, sono stati eliminati dalla FA Cup per mano del Tranmere – formazione di League One, la terza serie del sistema calcistico inglese – e si sono fatti rimontare due gol di vantaggio dall’Everton, che li ha condannati a una nuova sconfitta nello scorso weekend.

Il Brighton – che in casa ha conquistato ben diciassette dei ventisei punti sinora totalizzati in questa edizione della Premier League – è atteso da un match interno non troppo complicato, ma rischierà di non riuscire ad approfittare pienamente delle difficoltà dei propri avversari, visto che non sta attraversando un buon periodo: la formazione guidata in panchina da Graham Potter, infatti, non ha vinto nessuno degli ultimi sei incontri ufficiali. Nel complesso, insomma, la sfida in programma al Falmer Stadium potrebbe rivelarsi equilibrata e combattuta.

Il pronostico

Il Brighton ha buone possibilità di conquistare almeno un punto. Un pareggio non è da escludere.

Le probabili formazioni di Brighton-Watford

BRIGHTON (4-2-3-1): Ryan; Montoya, Webster, Dunk, Bernardo; Propper, Stephens; Gross, Mooy, Trossard; Murray.
WATFORD (4-2-3-1): Foster; Mariappa, Kabasele, Cathcart, Masina; Doucouré, Capoue; Welbeck, Pereyra, Deulofeu; Deeney.

POSSIBILE RISULTATO: 1-1