Armenia-Bosnia e Grecia-Liechtenstein, qualificazioni Euro 2020

qualificazioni europei 2020

Armenia-Bosnia e Grecia-Liechtenstein sono due partite valide per le qualificazioni agli Europei del 2020 e si giocano domenica: pronostici.

ARMENIA – BOSNIA | domenica ore 15:00

Giovedì scorso, l’Armenia ha inizialmente spaventato l’Italia ed è passata presto in vantaggio, ma poi ha dovuto subire la veemente reazione della nazionale azzurra, che si è imposta per 3-1 e ha consolidato la propria leadership nel gruppo J delle qualificazioni ai Campionati Europei del 2020.

A causa di questa sconfitta, la selezione allenata da Armen Gyulbudaghyants è rimasta a quota sei punti ed è anche stata scavalcata in terza posizione dalla Bosnia, vittoriosa per 5-0 sul Liechtenstein.

Il match in programma a Yerevan riveste una grande importanza per gli equilibri di questo girone: l’Italia sembra vicinissima ad approdare alla fase finale della prossima rassegna continentale, perciò c’è soltanto un altro posto utile, attualmente occupato dalla Finlandia, che ha rispettivamente cinque e sei punti di vantaggio su Bosnia e Armenia, ormai impossibilitate a fare troppi calcoli.

I padroni di casa avranno l’opportunità di puntare sulle giocate di Henrikh Mkhitaryan, talentuoso centrocampista offensivo che si è appena trasferito alla Roma, ma gli ospiti hanno ben due fuoriclasse – Edin Dzeko, altro romanista, e lo juventino Miralem Pjanic – e una squadra complessivamente più forte.

Il pronostico

Entrambe le formazioni dovrebbero segnare. I gol totali saranno probabilmente almeno tre. La Bosnia appare favorita per la vittoria.

Le probabili formazioni di Armenia-Bosnia

ARMENIA (4-2-3-1): Hayrapetyan; Hambardzumyan, Haroyan, Calisir, Hovhannisyan; Grigoryan, Mkrtchyan; Barseghyan, Mkhitaryan, Ghazaryan; Miranyan.
BOSNIA (4-3-3): Sehic; Todorovic, Mihojevic, Zukanovic, Kolasinac; Krunic, Pjanic, Gojak; Visca, Dzeko, Milosevic.

PROBABILE RISULTATO: 1-2

GRECIA – LIECHTENSTEIN | domenica ore 20:45

La Grecia ha recentemente deciso di affidarsi a John Van’t Schip, il cui esordio nel ruolo di commissario tecnico di questa nazionale è coinciso con una sconfitta per 1-0 contro la Finlandia: il gol decisivo è stato realizzato su calcio di rigore da Teemu Pukki, attaccante del Norwich, protagonista di uno strepitoso inizio di stagione.

Il prossimo impegno si preannuncia più semplice per la Grecia, che dovrebbe sfruttare la possibilità di ospitare il modesto Liechtenstein e ottenere una vittoria, ma verosimilmente faticherà a realizzare un elevato numero di gol, essendo storicamente abituata a non concedere troppo allo spettacolo.

Ad Atene, peraltro, gli ospiti – ancora a quota zero punti nel gruppo J delle qualificazioni ai Campionati Europei del 2020 – giocheranno in modo molto prudente, nel tentativo di coprire bene gli spazi per più tempo possibile e di limitare i danni.

Alla lunga, comunque, la selezione allenata da Van’t Schip – il quale ha un passato da calciatore del Genoa ed è reduce da un’esperienza altalenante come allenatore del PEC Zwolle, club di Eredivisie – riuscirà probabilmente a emergere.

Il pronostico

La Grecia dovrebbe vincere e segnare il maggior numero dei propri gol nel secondo tempo. Le reti complessive saranno presumibilmente meno di quattro.

Le probabili formazioni di Grecia-Liechtenstein

GRECIA (4-2-3-1): Barkas; Torosidis, Sokratis, Manolas, Stafylidis; Samaris, Bouchalakis; Kolovos, Vrousai, Masouras; Koulouris.
LIECHTENSTEIN (4-1-4-1): B. Buchel; Rechsteiner, Malin, Kaufmann, Goppel; M. Buchel; Meier, Hasler, Wieser, Salanovic; Gubser.

PROBABILE RISULTATO: 2-0