Svezia-Russia, Nations League (martedì)

Uefa Nations League
Uefa Nations League

Svezia-Russia è l’ultima partita del gruppo 2 della League B della Nations League: le cose da sapere, le probabili formazioni e i pronostici. In palio c’è il primo posto del girone e la conseguente promozione nella League A: la Svezia ha a disposizione solo la vittoria.

SVEZIA – RUSSIA | martedì ore 20:45

La Svezia è arrivata a giocare la penultima giornata del gruppo 2 della League B con appena un punto e pochissime possibilità di vincere il girone, ma ha avuto il merito di crederci fino in fondo e grazie alla vittoria ottenuta in Turchia è rimasta in corsa. E ora è favorita per la vittoria del girone, visto che avrà il vantaggio di affrontare la Russia in casa, e lo farà contro una squadra priva di diversi titolari.

La nazionale svedese è ormai abituata da un po’ di tempo a riuscire ad andare oltre i suoi limiti tecnici. Da quando Ibrahimovic ha detto addio alla nazionale, tutti i calciatori si sono responsabilizzati maggiormente e si è creato un grande spirito di squadra. In questo modo la Svezia è riuscita ad arrivare seconda nel girone di qualificazione al Mondiale con Germania e Olanda, e poi a fare fuori l’Italia agli spareggi.

Anche la Russia, come la Svezia, ultimamente è riuscita a sorprendere, soprattutto nei Mondiali giocati in casa dove ha raggiunto i quarti di finale ed è stata eliminata dalla Croazia soltanto ai calci di rigore. Il problema in vista di questa trasferta è rappresentato dalle tante assenze con cui deve fare i conti il commissario tecnico Stanislav Čerčesov.

Le ultime notizie sulle formazioni

La Russia giocherà questa partita decisiva contro la Svezia senza parecchi titolari. Denis Cheryshev, Aleksandr Golovin, Roman Zobnin, Mario Fernandes e Fedor Kudryashov non saranno della partita. Quanto meno tornerà disponibile Artem Dzyuba, e visto l’alto numero di infortunati il commissario tecnico Čerčesov passerà al 4-4-2 inserendo un attaccante in gran forma in questo periodo, Fedor Chalov, a quota nove gol nel campionato russo. Il suo compagno di squadra al Cska Mosca, Ilzat Akhmetov, altro calciatore che ha impressionato nelle ultime uscite anche in Champions League, è pure infortunato.

In porta, dove non c’è più Akinfeev che si è ritirato dalla nazionale, giocherà Guilherme. In difesa da destra a sinistra ci saranno Nababkin, Neustadter, Dzhikiya e Shennikov, a centrocampo Kuzyaev, Erokhin, Gazinksiy, Miranchuk, mentre Chalov e Dzyuba formeranno la coppia d’attacco.

La Svezia sarà priva del suo calciatore offensivo di maggiore talento, Forsberg del Lipsia. Il modulo sarà il 4-4-2: in porta giocherà il romanista Olsen, in difesa ci saranno Lustig, Helander, Granqvist e Augustinsson. A centrocampo Larsson, Johansson, Ekdal e Olsson, in attacco ci sarà Claesson in appoggio a Berg.

Il pronostico

La Russia farà una partita difensiva, e la Svezia priva anche di Forsberg avrà difficoltà ad aggirare la retroguardia avversaria. Non a caso la partita di andata è finita 0-0 e in tutti gli ultimi cinque precedenti ci sono stati meno di tre gol complessivi. Anche stavolta sarà una partita probabilmente con poco spettacolo e gol, ma la Svezia parte leggermente favorita per via delle tante assenze nella Russia.

Le probabili formazioni di Svezia-Russia

SVEZIA (3-4-3): Olsen; Lustig, Helander, Granqvist, Augustinsson; Larsson, Johansson, Ekdal, Olsson; Claesson, Berg.
RUSSIA (4-4-2): Guilherme; Nababkin, Neustadter, Dzhikiya, Shennikov; Kuzyaev, Erokhin, Gazinksiy, Miranchuk; Chalov, Dzyuba.

PROBABILE RISULTATO: 1-0