Italia-Stati Uniti, amichevole internazionale (martedì)

nazionali
I pronostici sulle partite di calcio delle nazionali

L’Italia dopo il pareggio contro il Portogallo nella sua ultima partita di Nations League, giocherà contro gli Stati Uniti a Genk una partita amichevole: le cose da sapere, le probabili formazioni e i pronostici.

ITALIA – STATI UNITI | martedì ore 20:45

L’Italia non è riuscita a vincere contro il Portogallo e a mantenere quanto meno aperta la speranza di vincere il girone di Nations League, terminato invece sicuramente al secondo posto. Nonostante lo zero a zero di sabato sera a San Siro, l’Italia come nella precedente partita come la Polonia ha giocato una buona partita, facendo un buon possesso palla e dominando il gioco, senza però riuscire a segnare. I progressi rispetto alla precedente gestione tecnica ci sono, solo che attualmente sta mancando un fromboliere in grado di trasformare in rete il gioco macinato dalla squadra. Come ha detto lo stesso Mancini, non è un problema di poco conto quello del gol, visto che nel gioco del calcio a vincere è chi li fa.

Nonostante gli innegabili progressi sul piano del gioco, l’Italia ha comunque vinto solo due delle otto partite giocate da quando Mancini è diventato il nuovo commissario tecnico (2 vittorie, 4 pareggi, 2 sconfitte). Nelle ultime sette inoltre non è mai riuscita a segnare più di un gol in una singola partita.

L’obiettivo contro gli Stati Uniti è quello di vincere e di sbloccarsi a livello offensivo. La formazione sarà sperimentale, ma di fronte ci sarà una nazionale alla portata, che nell’ultima amichevole ha preso tre gol dall’Inghilterra che giocava senza quasi tutti i suoi titolari.

Le ultime notizie sulle formazioni

Insigne, Chiellini, Jorginho, Florenzi, Immobile e ultimo in ordine di tempo Lorenzo Pellegrini hanno già abbandonato il ritiro della nazionale e non saranno disponibili per questa partita. Il commissario tecnico Mancini dovrà fare di necessità virtù e cambierà quasi tutta la squadra rispetto all’ultima sfida di Nations League. In porta Sirigu prenderà il posto di Donnarumma, mentre al fianco del confermato Bonucci sarà Rugani a sostituite Chiellini. I titolari sulle fasce saranno De Sciglio e l’ex romanista Emerson Palmieri. Il centrocampo che ha fatto molto bene nelle ultime due partite dovrebbe essere il reparto meno modificato, con le conferme di Barella e Verratti e l’inserimento di Gagliardini al posto di Jorginho. Cambierà completamente l’attacco: da centrale giocherà Lasagna, con Politano e Berardi come esterni. Nel corso della partita è probabile l’inserimento dei tanti giovani convocati: Mancini, Sensi, Tonali, Kean e Grifo.

Gli Stati Uniti non si sono qualificati per i Mondiali del 2018 e come l’Italia stanno provando a rinnovare la propria nazionale. Il commissario tecnico Sarachan sta puntando sui giovani, come ad esempio i figli di Klinsmann (portiere) e Weah (attaccante come il padre), ma solo il primo scenderà in campo. Il modulo di gioco sarà il 4-2-3-1. Il portiere titolare sarà l’esperto Guzan, Yedlin e Villafana i terzini, Carter-Vickers e Brooks i centrali. A centrocampo ci saranno Acosta e Trapp, i calciatori di maggiore talento sono in avanti, in particolare la stella di questa nazionale è il calciatore del Borussia Dortmund Pulisic. Oltre a Weah, molto promettente è anche l’altro giovane che giocherà in attacco, Sargent del Werder Brema.

Il pronostico

L’Italia è favorita per la vittoria e finalmente dovrebbe riuscire a segnare più di un gol.

Le probabili formazioni di Italia-Stati Uniti

ITALIA (4-3-3): Sirigu; De Sciglio, Bonucci, Rugani, Emerson Palmieri; Barella, Verratti, Gagliardini; Berardi, Lasagna, Politano.
STATI UNITI (4-2-3-1): Horvath; Yedlin, Carter-Vickers, Brooks, Cannon; Acosta, Trapp; Pulisic, Gall, T. Weah; Sargent.

PROBABILE RISULTATO: 2-0