Atletico Madrid-Borussia Dortmund, Champions League (martedì)

Champions League
I pronostici sulle partite di calcio della Champions League, la più importante competizione d'Europa per squadre di club

Atletico Madrid-Borussia Dortmund è l’altra partita del gruppo A di Champions League, quella che si giocherà alle 21.00: le probabili formazioni, le cose da sapere e il pronostico. La partita di andata l’ha vinta il Borussia Dortmund con il risultato di 4-0.

ATLETICO MADRID – BORUSSIA DORTMUND | martedì ore 21:00

La partita di andata è finita in modo inaspettato. Il Borussia Dortmund, primo in classifica in Bundesliga e ancora imbattuto in stagione, ha vinto ma la sorpresa più grande è stata il modo in cui ha ottenuto i tre punti, segnando ben quattro gol all’Atletico Madrid senza subirne.

Raramente l’Atletico Madrid subisce così tanti gol in una sola partita e per questo motivo c’è da aspettarsi una grande voglia di rivincita in questa partita che la squadra di Simeone potrà stavolta giocare in casa con la spinta del pubblico del nuovo stadio “Wanda Metropolitano”. L’Atletico Madrid metterà in campo ancora più determinazione e aggressività del solito, però il risultato dell’andata fa capire che vincere sarà tutt’altro che facile, anche perché l’allenatore Simeone dovrà fare i conti con le pesanti assenze di Savic, Lemar, Koke, Diego Costa e Godin.

Il Borussia Dortmund invece ha tutti a disposizione e sta giocando alla grande. Primo in classifica in Bundesliga, ha segnato ben trenta gol in campionato e ha tutti i suoi attaccanti in uno stato di forma straordinario. Reus è a quota sette gol, tanti quanti ne ha segnati Paco Alcacer che però ha giocato appena cinque partite. L’uomo in più in questo momento è il giovane Sancho, che è a quota dodici in stagione tra gol e assist e sta giocando benissimo. Senza dimenticare Pulisic. Il nuovo acquisto Witsel si è inserito molto bene e sta guidando il centrocampo con grande classe, i terzini Hakimi e Guerreiro stanno attaccando con grande qualità risultando determinanti anche in zona gol.

Le ultime notizie sulle formazioni

L’allenatore dell’Atletico Madrid Simeone manderà in campo il 4-4-2 anche se con parecchi calciatori non solitamente titolari in campo, per via delle assenze di Savic, Lemar, Koke, Diego Costa e Godin. Al posto di Godin ci sarà Lucas Hernandez, Thomas Partey prenderà il posto di Koke, Correa giocherà da esterno in sostituzione di Lemar e in attacco a fare da torre per i compagni ci sarà probabilmente Kalinic al posto di Diego Costa.

Dall’altra parte invece l’allenatore Favre ha l’imbarazzo della scelta e può mandare in campo la formazione che reputa migliore. L’allenatore ha detto che non farà calcoli in vista della prossima partita di campionato in cui affronterà il Bayern Monaco, e così in campo scenderanno probabilmente i migliori. Lo schema di gioco sarà il 4-2-3-1, con Bürki in porta, Hakimi, Akanji, Zagadou e Guerreiro in difesa, Witsel e Delaney sulla mediana, Pulišić, Reus e Sancho sulla trequarti in appoggio a Paco Alcácer.

Il pronostico

Il pressing e la carica agonistica dell’Atletico Madrid potrebbero non bastare contro una squadra in forma come il Borussia Dortmund, soprattutto per via delle assenze di almeno quattro titolari. Il passaggio del turno non sembra in ogni caso in discussione per nessuna delle due squadre. L’Atletico Madrid potrebbe passare il turno aritmeticamente in caso di vittoria e pareggio nell’altra sfida del girone tra Monaco e Club Brugge. Il Borussia Dortund aspetta ormai la sicurezza aritmetica ma è di fatto già agli ottavi di finale: a quota nove punti, proverà però a chiudere il girone al primo posto, che sarebbe un vantaggio non di poco conto nei sorteggi degli ottavi di finale.

Sarà una partita probabilmente aperta e con gol e non è detto che l’Atletico Madrid riuscirà a vincerla.

Le probabili formazioni di Atletico Madrid-Borussia Dortmund

ATLETICO MADRID (4-4-2): Oblak; Juanfran, Lucas, Gimenez, Filipe Luís; Correa, Rodrigo, Thomas Partey, Ñíguez; Griezmann, Kalinic.
BORUSSIA DORTMUND (4-2-3-1): Bürki; Hakimi, Akanji, Zagadou, Guerreiro; Witsel, Delaney; Pulišić, Reus, Sancho; Paco Alcácer.

PROBABILE RISULTATO: 2-2