Aek Atene-Mol Vidi, Champions League (martedì)

Champions League
I pronostici sulle partite di calcio della Champions League, la più importante competizione d'Europa per squadre di club

Aek Atene-Mol Vidi è una delle tre partite di ritorno degli spareggi di qualificazione alla fase a gironi di Champions League che si giocano martedì alle 21.00: le cose da sapere, le probabili formazioni e i pronostici. L’Aek, che ha vinto 2-1 in trasferta all’andata, ha l’occasione di tornare a giocare la fase a gironi da cui manca dal 2006/2007.

AEK ATENE – MOL VIDI | martedì ore 21:00

L’Aek Atene, che era nettamente favorita per la qualificazione alla fase a gironi di Champions League, ha vinto la partita di andata in trasferta contro il Mol Vidi col risultato di 2-1, e così il ritorno sembra solo una formalità. l’ex Videoton però non si è mai arreso finora e non lo farà di certo sul più bello, quando ha l’occasione di diventare la terza squadra ungherese a raggiungere i gironi di Champions League.

La partita di andata è stata senza dubbio condizionata dall’espulsione al 23′ di Huszti, uno dei calciatori più forti ed esperti del Mol Vidi. L’Aek Atene ha approfittato della superiorità numerica e ha segnato due gol, ma quando si è ritrovata dieci contro dieci per il cartellino rosso a Bakasetas, ha iniziato a soffrire gli attacchi del Mol Vidi che ha accorciato le distanze con Danko Lazovic e sfiorato poi nel finale più volte il pareggio.

Per questo motivo l’Aek Atene non dovrà sottovalutare il Mol Vidi, che andrà in Grecia deciso a giocarsi il tutto per tutto. Certo, comunque vada a finire, già essere arrivato a giocare questo spareggio è stato un trionfo per la squadra ungherese. L’ex Videoton in passato aveva tentato due volte di raggiungere la fase a gironi di Champions League, ma era stato eliminato al secondo e al terzo turno di qualificazione. Stavolta ha avuto un percorso straordinario, visto che ha superato i bulgari del Ludogorets Razgrad e il Malmo. C’è riuscito grazie a tre pareggi e una sola vittoria, ottenuta in casa contro il Ludogorets costretto a giocare in dieci contro undici per più di un tempo.

Nel Mol Vidi ci sono un portiere ex Reggina (Ádám Kovácsik), un terzino destro ex Roma (Loïc Nego), un terzino sinistro ex Milan (Krisztián Tamás), un centrocampista ex Middlesbrough (Varga) e due attaccanti di grande esperienza: i trentacinquenni Szabolcs Huszti (che sarà assente in questa partita per squalifica) e Danko Lazovic, entrambi con un passato abbastanza importante, il primo in Bundesliga il secondo in Eredivisie e Russian Premier League.

L’Aek Atene ha vinto il suo dodicesimo titolo nazionale la scorsa stagione, il primo dal 1994. C’è grande entusiasmo tra i tifosi che riempiranno lo stadio, perché dopo una così lunga lontananza dalla Champions League c’è subito la possibilità di andare a giocare la fase a gironi. Se nel Mol Vidi non mancano gli “ex” italiani, il numero è abbastanza consistente anche nell’Aek Atene dove ci sono il difensore Oikonomu e gli attaccanti Boyè, Livaja e Ponce.

L’Aek Atene ha un valore economico complessivo della rosa superiore di circa venti milioni a quello del Mol Vidi: una differenza che dovrebbe vedersi in campo soprattutto in questa partita di ritorno da giocare in casa.

Il pronostico

L’Aek Atene dovrebbe vincere questa partita di ritorno, a patto di non sottovalutare il Mol Vidi che nei turni passati è riuscito a rendere al massimo ottenendo risultati inaspettati. L’assenza per squalifica di Huszti è però un altro vantaggio per l’Aek Atene, a meno che il sostituto Kovács non sorprenda. C’è da aspettarsi un secondo tempo divertente e con gol, soprattutto se il Mol Vidi avrà ancora qualche possibilità di ribaltare il risultato dell’andata, giocando in modo più sbilanciato.

Le probabili formazioni

AEK ATENE (4-2-3-1): Barkas; Hult, Lampropoulous, Oikonomou, Bakakis; Simões, Alef; Livaja, Klonaridis, Rodrigo Galo; Ponce.
MOL VIDI (4-3-1-2): Kovácsik; Sopira, Juhasz, Vinícius, Nego; Nikolov, Hadzić, Pátkal; Kovács; Lazović, M. Scepović.

PROBABILE RISULTATO: 2-1