I pronostici e le cose da sapere su qualche altra partita di Europa League (giovedì)

I pronostici sulle partite di calcio della Europa League

Sono in totale trentacinque le partite di andata del terzo turno di qualificazione di Europa League in programma oggi, dopo l’unica giocata ieri. Di alcune squadre si sa tutto o quasi, di altre soltanto il nome o nemmeno quello (né come pronunciarlo).

Alashkert-Cluj, ore 18:00

A parte Hapoel Haifa-Atalanta, nel tardo pomeriggio di oggi si giocano oggi partite tra squadre meno forti e meno note in ambito internazionale. Il CFR Cluj, vincitore dello scorso campionato rumeno, ha in anni recenti conosciuto una relativa popolarità per le sue partecipazioni alle fase a gironi di Champions League ed Europa League. Ha una tradizione di vittorie meno lunga rispetto alla Steaua Bucarest, arrivata seconda nel campionato scorso. In Romania il campionato è già alla terza giornata, e il Cluj ha finora ottenuto due pareggi e una vittoria. A metà luglio aveva anche vinto la Supercoppa di Romania contro l’Universitatea Craiova.

Il Cluj disputa questo turno di qualificazione in Europa League dopo esser stato eliminato al secondo turno di qualificazione di Champions, dal Malmo. È una squadra relativamente solida sul piano difensivo, e su questo punterà per cercare di superare il turno contro l’Alashkert, squadra armena strapazzata dal Celtic nel primo turno di qualificazione in Champions. All’Europa League l’Alashkert partecipa dopo aver eliminato (con un solo gol in due partite) la squadra montenegrina del Sutjeska, nel secondo turno di qualificazione. Non dovrebbero vedersi chissà quanti gol, insomma, alle 18:00 all’Alashkert Stadium a Erevan.

Spartaks Jurmula-Suduva, ore 18:00

Sul Suduva circolano da qualche tempo molte più informazioni: è la squadra che ha di recente interrotto il dominio dello Zalgiris Vilnius nel campionato lituano. È ampiamente in prima posizione anche in quello in corso, che si concluderà a novembre, e ha ancora un rassicurante margine di vantaggio sullo Zalgiris, secondo. Viene dalla deludente eliminazione al secondo turno di qualificazione di Champions: ha preso cinque gol tra andata e ritorno, contro la Stella Rossa Belgrado, senza riuscire a segnare nemmeno un gol.

In trasferta contro lo Spartaks Jurmula, campione lettone in carica, dovrà fare attenzione a non prenderne, e non sarà facile. Lo Spartaks Jurmula è una squadra mediocre ma con una apprezzabile attitudine offensiva, non scontata a questi livelli. Ha segnato diciassette gol nelle ultime quattro partite ufficiali tra campionato e secondo turno di qualificazione in Europa League (contro La Fiorita).

Ludogorets-Zrinjski Mostar, ore 19:00

Lo Zrinjski Mostar è la squadra campione in carica nella Premijer Liga, il principale campionato di calcio bosniaco. Non è riuscito a superare il primo turno di qualificazione in Champions League, finendo eliminato dallo Spartak Trnava per un gol subìto a Mostar nella partita di ritorno (1-1, dopo l’1-0 dello Spartak in Slovacchia). Al successivo turno di qualificazione in Europa League ha eliminato non tanto facilmente la squadra maltese della città di La Valletta, capace di segnare comunque un gol sia all’andata che al ritorno. Il Ludogorets, squadra bulgara con una più solida storia recente di partecipazioni in competizioni europee, dovrebbe segnare almeno due gol per rendere certamente più agevole il passaggio del turno.

Mariupol-Bordeaux, ore 19:00

Mariupol-Bordeaux si giocherà stasera allo stadio Chernomorets di Odessa, in Ucraina, circa 600 chilometri a ovest di Mariupol. Il Volodymyr Boyko, il piccolo stadio di casa del Mariupol, non è un impianto adatto a ospitare partite delle competizioni europee. Al Chernomorets, nel turno di qualificazione precedente, il Mariupol è riuscito a battere 2-1 gli svedesi dello Djugarden dopo il pareggio per 1-1 all’andata a Stoccolma. Nel campionato ucraino, giunto alla terza giornata, il Mariupol non sta andando granché bene, e soprattutto sta subendo gol con allarmante frequenza (già sette). Il Bordeaux è favorito, e cercherà di approfittare della vulnerabilità difensiva dell’avversario. Un gol in trasferta all’andata è esattamente il risultato che gli ha permesso di superare il turno precedente, battendo 2-1 in Francia il Ventspils dopo la vittoria per 1-0 all’andata in Lettonia.

Torpedo Kutaisi-FK Kukesi, ore 19:00

Il Torpedo Kutaisi è la squadra georgiana che da qualche tempo ha ottenuto maggiore popolarità a scapito della più nota e vincente squadra del paese, la Dinamo Tbilisi. Dopo i tre successi consecutivi tra la fine degli anni Novanta e l’inizio dei Duemila, il Torpedo Kutaisi è tornato a vincere il campionato nella stagione scorsa, vincendo anche la Supercoppa di Georgia. Ma nel campionato in corso si trova a metà classifica, molto lontano dal vertice, e anche le possibilità di recuperare almeno un terzo posto sembrano alquanto ridotte. Le speranze di partecipare per la prima volta alla fase a gironi di Champions League sono svanite al primo turno preliminare, contro lo Sheriff Tiraspol, battuto 2-1 all’andata in Georgia ma poi vincente 3-0 in Moldavia.

Il Torpedo Kutaisi ha invece superato piuttosto agevolmente il secondo turno di qualificazione in Europa League, con un complessivo 7-0 contro il Vikingur Gota delle Isole Faroe. Nel terzo turno preliminare affronterà il Kukesi, giunto al secondo posto dietro lo Skenderbeu nella scorsa edizione del campionato albanese. Ottenuto quindi l’accesso alle fasi iniziali della Champions League, il Kukesi è stato eliminato al secondo turno di qualificazione dal Qarabag (l’anno scorso era uscito al primo turno, contro lo Sheriff). Il Torpedo Kutaisi non dovrebbe avere particolari difficoltà a vincere questa partita di andata, contro una squadra che in queste prime partite ufficiali della nuova stagione non ha ancora ottenuto una vittoria.

Sheriff Tiraspol-Valur, ore 19:00

Dopo aver battuto il Kukesi al primo turno di qualificazione alla Champions League, lo Sheriff Tiraspol non è riuscito a segnare nemmeno un gol ai macedoni dello Shkendija, che invece ne hanno segnato uno in casa all’andata, sufficiente a passare il turno. Nel campionato moldavo, lo Sheriff viene da una sconfitta in trasferta contro il Petrocub. Il Valur, che del campionato islandese è detentore del titolo e attualmente secondo in classifica, è stato eliminato dal Rosenborg nel primo turno di qualificazione alla Champions League. Aveva vinto 1-0 all’andata ma è stato poi sconfitto 3-1 al ritorno in Norvegia.

Lo Sheriff ha esperienza e mezzi sufficienti per segnare almeno un paio di gol, quelli apparentemente necessari per assicurarsi il passaggio del turno. Nel turno precedente una vittoria per un solo gol a zero all’andata in casa non è infatti bastata al Santa Coloma di Andorra per eliminare il Valur, che ha poi vinto la partita di ritorno 3-0.