Qarabag-Bate Borisov, Champions League (martedì)

Champions League
I pronostici sulle partite di calcio della Champions League, la più importante competizione d'Europa per squadre di club

Qarabag-Bate Borisov è una partita del terzo turno delle qualificazioni alla fase a gironi di Champions League, si gioca alle 19.00: le cose da sapere e i pronostici.

QARABAG – BATE BORISOV | martedì ore 19:00

Il sorteggio dell’eventuale spareggio è stato sfortunato per Qarabag e Bate Borisov: la vincente della doppia sfida dovrà infatti vedersela con i campioni d’Olanda del Psv, una qualificazione sulla carta proibitiva. Prima di pensare al Psv però, c’è da affrontare questa doppia partita in cui sulla carta il Qarabag appare favorito per il passaggio del turno. Il valore economico delle due rose è sostanzialmente lo stesso, però negli ultimi anni i risultati sono stati migliori per il Qarabag. Se nel complesso il Bate Borisov ha partecipato alla fase a gironi già in cinque occasioni, il Qarabag ha stupito l’anno scorso fermando per due volte sul pareggio l’Atletico Madrid.

Una particolarità storica di questa squadra è quella di non avere in realtà una vera e propria “casa”, dal momento che la città di Ağdam (il nome per esteso del club è Futbol Klubu Qarabağ Ağdam), di circa sessantamila abitanti, è stata distrutta nel conflitto tra azeri e armeni tra il 1992 e il 1994. In seguito a questa guerra il club ha giocato tra Baku e Quzanli, a partire dal 1993. Questa partita verrà giocata nel moderno stadio Olimpico di Baku, la nuova casa del Qarabağ inaugurato nel 2015, che ha una capienza di 68.700 posti e che ospiterà la prossima finale di Europa League.

Nel Qarabağ ci sono ben otto calciatori della nazionale dell’Azerbaijan, più l’albanese Agolli, il norvegese Tarik Elyonussi e il nuovo acquisto, il portiere islandese Hannes Thór Halldórsson, quello che ha parato il rigore a Messi in Islanda-Argentina del Mondiale 2018. Altri rinforzi recenti sono il centrocampista esterno Abdellah Zoubir, arrivato dal Lens per un milione di euro, l’ala destra congolese Dzon Delarge e l’attaccante centrale Innocent Emeghara, che nel 2013 segnò sette gol su diciasette partite con la maglia del Siena.

Su quattordici partite giocate in casa in Champions League, preliminari inclusi, il Qarabag ne ha perse appena due, contro due squadre forti come Roma e Chelsea. In trasferta invece ha vinto appena cinque volte su sedici partite. Il diverso rendimento di questa squadra tra le partite in casa e quelle in trasferta è anche in parte da attribuire alla lunghezza dei viaggi per chi deve spostarsi verso e da Baku per l’Europa occidentale.

E il Bate?

Anche il Bate Borisov in passato ha avuto un rendimento scadente in trasferta, mentre in casa a volte è riuscito a sorprendere anche avversari di spessore. Nel turno precedente in realtà dopo avere pareggiato 0-0 in casa, ha conquistato la qualificazione al ritorno vincendo 2-1 contro l’Hjk Helsinki. Prima però tra il 2012 e il 2017 era rimasto senza vittorie in trasferta in Champions League per ben dodici partite di fila. L’ultima apparizione del Bate Borisov alla fase a gironi di Champions League risale al 2015 quando è riuscito a battere la Roma col risultato di tre a due. Negli ultimi anni il Bate Borisov ha risentito della crisi del calcio bielorusso, che anche a livello di nazionale ha collezionato risultati disastrosi.

Il pronostico

Questa tra Qarabag e Bate Borisov sarà probabilmente una partita poco spettacolare tra due squadre deboli a livello tecnico, che preferiscono la fase difensiva a quella offensiva. Il Qarabag dovrebbe però riuscire a sfruttare il fattore campo e vincere questa partita di andata, sperando che i nuovi acquisti Zoubir, Delarge ed Emeghara riescano a bucare la difesa avversaria aiutati dallo spagnolo Quintana, di gran lunga il calciatore di maggiore tecnica in campo.

Le liste Champions League di Qarabag e Kukesi

QARABAG

Portieri: Hannes Halldórsson, Shakhrudin Magomedaliyev, Nijat Mehbaliyev, Mammad Huseynov. Difensori: Rahil Mammadov, Maksim Medvedev, Rashad F. Sadygov, Ansi Agolli, Abbas Huseynov, Jakub Rzeźniczak, Badavi Hüseynov. Centrocampisti: Gara Garayev, Simeon Slavchev, Míchel Míchel, Dani Quintana, Abdellah Zoubir, Ismayil Ibrahimli, Filip Ozobić, Zaur Farzaliyev, Donald Guerrier, Joshgun Diniyev, Dzon Delarge. Attaccanti: Mahir Madatov, Innocent Emeghara.

BATE BORISOV

Portieri: Aleksei Chernykh, Anton Chichkan, Denis Scherbitski. Difensori: Aleksandar Filipović, Nikola Vasiljević, Nemanja Milunović, Yegor Filipenko, Zakhar Volkov, Artem Shkurdyuk, Maksim Volodko. Centrocampisti: Evgeni Yablonski, Evgeni Berezkin, Stanislav Dragun, Mirko Ivanić, Aleksandr Hleb, Aleksei Rios, Igor Stasevich, Dmitri Baga, Aliaksandr Nemirko, Mikhail Gordeichuk. Attaccanti: Nikolai Signevich, Maksim Skavysh, Jasse Tuominen, Ilya Sen, Vladislav Mukhamedov, Kirill Yermakovich.

PROBABILE RISULTATO: 1-0