Champions League 2018/2019: le partite del primo turno di qualificazione (mercoledì)

Champions League
I pronostici sulle partite di calcio della Champions League, la più importante competizione d'Europa per squadre di club

Champions League 2018/2019: mercoledì 11 luglio si giocano le altre partite del primo turno delle qualificazioni alla fase a gironi. In campo, tra le altre, Astana, Stella Rossa, Apoel, Ludogorets, Qarabag e Rosenborg.

Senza particolari sorprese, e con le prevedibili vittorie di Hapoel Beer Sheva, Celtic, Legia Varsavia e Malmo, è iniziato ieri il primo turno di qualificazione alla fase a gironi della Champions League 2018/2019, che avrà una nuova formula. Oggi si completa il tabellone relativo alle partite di andata del primo turno. In campo alcune squadre abbastanza conosciute come Astana, Stella Rossa, Apoel, Ludogorets, Qarabag e Rosenborg.

Le partite di mercoledì 11 luglio

Il programma di mercoledì 11 luglio prevede queste partite di Champions League. Alle 16:00 c’è Astana-Sutjeska Niksic. Alle 18:00 Spartaks Jurmala-Stella Rossa, Spartak Trnava-HSK Zrinjski Mostar e Suduva-Apoel Nicosia. Alle 19:00 Kukesi-Valletta e Ludogorets Razgrad-Crusaders Belfast. Si chiude alle 20 con Olimpia Lubiana-Qarabag e Valur Reykjavik-Rosenborg.

Astana-Sutjeska Niksic

L’Astana si è qualificata in Champions League vincendo il campionato del Kazakistan e l’obiettivo è quello di qualificarsi alla fase a gironi per la seconda volta nella sua storia. L’unico precedente risale al 2015 quando è stata sorteggiata con Benfica, Atletico Madrid e Galatasaray, centrando quattro pareggi e due sconfitte. Il campionato kazako è in pieno svolgimento, l’Astana è primo in classifica con 47 punti dopo 19 partite. In casa in Champions League dal 2015 in poi, inclusi i preliminari, l’Astana ha giocato undici partite senza mai perdere: 6 vittorie e 5 pareggi.

La squadra dello Sutjeska Niksic ha vinto il campionato del Montenegro e arriva alle qualificazioni di Champions League per la terza volta. Finora è stata eliminata due volte su due al primo turno dallo Sheriff collenzionando tre sconfitte e un pareggio. Sarà una trasferta lunghissima, con più di dieci ore di volo. E così oltre alla differenza a livello tecnico che c’è tra le due squadre, l’Astana dovrebbe vincere di goleada anche perché gli avversari potrebbero essere stanchi per il lungo viaggio. Per quanto riguarda il calciomercato, l’Astana ha confermato le proprio ambizioni rinforzandosi con gli arrivi del terzino Antonio Rukavina, del centrale Richard, dell’esterno d’attacco Marin Tomasov e del trequartista László Kleinheisler. I migliori calciatori a disposizione dell’allenatore Roman Grygorchuk, in carica dal primo giugno, sono Patrick Twumasi e Dmitri Shomko.

PROBABILE RISULTATO: 4-0

Spartaks Jurmala-Stella Rossa

La Stella Rossa di Belgrado dopo avere centrato l’anno scorso la qualificazione ai sedicesimi di finale di Europa League, eliminata dal Cska Mosca, cerca di raggiungere la fase a gironi di Champions League. Vista l’esperienza fatta lo scorso anno stavolta ci sono maggiori possibilità, anche perché la squadra è abbastanza competitiva. I rinforzi principali sono il difensore Srdjan Babic e i trequartisti Lorenzo Ebecilio e Dejan Meleg. L’allenatore Vladan Milojevic ha a disposizione parecchi calciatori di buon livello, tra questi ci sono il giovane attaccante esterno Nemanja Radonjic, il centrocampista ex Sampdoria Nenad Krsticic il terzino Filip Stojkovic e il portiere Milan Borjan. Lo Spartaks Jurmala, squadra lettone, potrebbe avere una migliore forma fisica visto che il suo campionato è in pieno svolgimento, ma i risultati non sono stati ottimali: è quarta in classifica e ha fatto un solo punto nelle ultime tre partite. La Stella Rossa dovrebbe vincere e ipotecare il passaggio del turno, ma potrebbe non essere una passeggiata.

PROBABILE RISULTATO: 1-2

Suduva-Apoel Nicosia

L’Apoel Nicosia punta a tornare alla fase a gironi di Champions League dopo la qualificazione dello scorso anno in cui ha beccato un girone tostissimo con Real Madrid, Tottenham e Borussia Dortmund. Alla fine è riuscito a fare meglio del previsto, pareggiando due volte con il Borussia Dortmund. L’Apoel è una squadra abituata a giocare la fase preliminare di questa competizione e questo potrebbe essere un fattore decisivo contro il Suduva, squadra campione della Lituania l’anno scorso per la prima volta (ha messo fine al dominio dello Zalgiris) e alla prima esperienza in Champions League. L’Apoel ha perso Lorenzo Ebecilio e Igor de Camargo ma ha mantenuto per il resto la squadra dello scorso anno aggiungendo il giovane brasiliano Léo Natel e lo svincolato Tomás De Vincenti in attacco.

La squadra favorita per il passaggio del turno è l’Apoel Nicosia, ma la migliore forma fisica del Suduva il cui campionato è in corso di svolgimento e l’entusiasmo per la prima volta in Champions League potrebbe rendere la vittoria dell’Apoel meno rotonda del previsto.

PROBABILE RISULTATO: 0-1

Ludogorets Razgrad-Crusaders Belfast

Il Ludogorets Razgrad gioca orma in campo europeo con regolarità da molti anni, e nella passata stagione è arrivato fino ai sedicesimi di finale di Europa League affrontando il Milan. I campioni di Bulgaria hanno una partita molto facile sulla carta contro i nordirlandesi del Crusaders Belfast. Rispetto allo scorso anno finora il Ludogorets ha cambiato poco: il partente difensore centrale
Igor Plastun passato al Gent è stato sostituito da Dragos Grigore, ex nazionale rumeno. In più è arrivato il terzino sinistro Anton Nedyalkov. I punti di forza sono sempre gli stessi: il trequartista Marcelinho e gli attaccanti Lukoki, Wanderson, Vura e Lukoki. Facile immaginare una vittoria con goleada del Ludogorets Razgrad contro una squadra che l’anno scorso in Champions League ha preso nove gol da Copenaghen in due partite.

PROBABILE RISULTATO: 5-0

Olimpia Lubiana-Qarabag

Torna in Champions League il Qarabag, squadra che l’anno scorso ha giocato nello stesso girone della Roma. Una particolarità storica di questa squadra è quella di non avere in realtà una vera e propria “casa”, dal momento che la città di Ağdam (il nome per esteso del club è Futbol Klubu Qarabağ Ağdam), di circa sessantamila abitanti, è stata distrutta nel conflitto tra azeri e armeni tra il 1992 e il 1994. In seguito a questa guerra il club ha giocato tra Baku e Quzanli, a partire dal 1993.

Nel Qarabağ ci sono ben otto calciatori della nazionale dell’Azerbaijan, più l’albanese Agolli, il norvegese Tarik Elyonussi e il nuovo acquisto, portiere islandese Hannes Thór Halldórsson, quello che ha parato il rigore a Messi in Islanda-Argentina del Mondiale 2018.

La squadra favorita per la qualificazione al turno successivo è il Qarabag, occhio però alla partita di andata in cui l’Olimpia Lubiana potrebbe riuscire a strappare almeno il pareggio. Il diverso rendimento di questa squadra tra le partite in casa e quelle in trasferta è anche in parte da attribuire alla lunghezza dei viaggi per chi deve spostarsi verso e da Baku per l’Europa occidentale.

PROBABILE RISULTATO: 1-1

Valur Reykjavik-Rosenborg

Trasferta non facilissima per il Rosenborg, squadra norvegese che non riesce a raggiungere la fase a gironi di Champions League dall’ormai lontano 2007. Il calcio norvegese è in crisi, e lo si nota anche dai risultati della nazionale. Al contrario il calcio islandese è nel suo periodo di massimo splendore, anche se tutti i calciatori che fanno parte della nazionale giocano all’estero. La migliore squadra dell’Islanda è il Valur Reykjavik in cui giocano però giovani e calciatori per lo più sconosciuti. L’intelligenza tattica e il gioco di squadra potrebbero però permettere agli islandesi di centrare un risultato positivo contro il Rosenborg, che in attacco punta sull’ex Juventus Bendtner ma che dovrà fare a meno dell’infortunato Adegbenro.

PROBABILE RISULTATO: 1-1