Hierro è il nuovo ct della Spagna, esonerato Lopetegui

I pronostici sulle partite del Mondiale 2018
I pronostici sulle partite del Mondiale 2018

Julen Lopetegui, commissario tecnico della nazionale spagnola, è stato esonerato dalla Federazione calcistica spagnola, a due giorni dalla prima partita della Spagna al Mondiale 2018. Fernando Hierro ha ricevuto l’incarico provvisorio. Nella giornata di ieri era stato ufficialmente reso noto che Lopetegui sarà il prossimo allenatore del Real Madrid, e la precoce circolazione di questa notizia aveva secondo molti destabilizzato e innervosito il gruppo della nazionale.

Il presidente della Federazione calcistica della Spagna (RFEF), Luis Rubiales, ha annunciato mercoledì in una conferenza stampa a Krasnodar, sede del ritiro della nazionale spagnola in Russia, la destituzione immediata di Lopetegui dall’incarico di commissario tecnico. L’ex calciatore Fernando Hierro sarà il nuovo ct della Spagna per tutta la durata del Mondiale, ha reso noto l’ufficio stampa della nazionale.

Martedì il Real Madrid aveva annunciato ufficialmente di aver ingaggiato Lopetegui come nuovo allenatore per la prossima stagione, e di conseguenza di aver pagato la clausola di rescissione alla RFEF (2 milioni di euro). Meno di un mese fa Lopetegui aveva accettato un rinnovo contrattuale con la nazionale spagnola fino al 2020. Secondo Rubiales, le recenti trattative tra l’allenatore e il Real Madrid sono state condotte senza che la Federazione ne fosse al corrente, e senza interpellare la Federazione stessa riguardo ai tempi e alle modalità con cui rendere noto l’accordo. “Siamo stati costretti a fare a meno del commissario tecnico”, ha detto Rubiales, che ha comunque lungamente ringraziato Lopetegui per il lavoro svolto con la nazionale negli ultime due anni.

La Spagna affronterà il Portogallo venerdì prossimo a Sochi, nella prima partita del Mondiale del 2018, nel gruppo B. Inizialmente non era stato resto chi avrebbe guidato la nazionale nel Mondiale, ma Rubiales aveva chiarito da subito l’intenzione della Federazione di non alterare in alcun modo la preparazione tecnica e atletica già svolta dai giocatori della Spagna.