Chi è Aleksandr Golovin

Aleksandr Golovin, ventiduenne centrocampista del CSKA Mosca, potrebbe essere tra i protagonisti della Russia al Mondiale 2018. È un giocatore robusto e di buona tecnica, e sarà già in campo nella partita di apertura, giovedì contro l’Arabia Saudita. Secondo diversi quotidiani sportivi, è tra gli obiettivi di mercato della Juventus.

Chi è Aleksandr Golovin

Cresciuto nelle giovanili del Metallurg Novokuznetsk e, prima ancora, del DYuSSh Kaltan (la squadra della città russa in cui è nato, nel 1996), Aleksandr Golovin è uno dei più promettenti centrocampisti europei in circolazione. Dal 2014 gioca con il CSKA Mosca, squadra con cui ha disputato più di ottanta partite e segnato complessivamente nove gol. È stabilmente nel giro della nazionale russa da cinque anni, fin dall’Under 17, nazionale con cui ha vinto l’Europeo nel 2013. È titolare nella probabile formazione con cui la Russia affronterà l’Arabia Saudita, giovedì alle 17:00, nella prima partita del Mondiale 2018.

Quella che si è appena conclusa è stata la migliore stagione di Golovin per statistiche e per qualità espresse in campo. Il CSKA Mosca ha concluso il campionato al secondo posto, con due punti in meno del Lokomotiv, ma Golovin è stato uno dei titolari più stabili e influenti nella squadra allenata da Viktar Hancarenka. In campionato ha segnato cinque gol e servito quattro assist, e in Champions League ha giocato da titolare tutte le partite della fase a gironi. Anche grazie ai due gol di Golovin contro il Lione e poi contro l’Arsenal, il CSKA è poi arrivato fino ai quarti di finale della più recente edizione dell’Europa League, a cui partecipava dopo l’eliminazione dalla Champions.

Come gioca Golovin

Golovin non è uno che segna molto ma è un giocatore molto presente sia in fase offensiva, sulla trequarti, che in fase di copertura, davanti la linea mediana. Ha una “gran falcata”, come dicono quelli bravi, e questo gli permette di compiere dribbling con apparente facilità già in partenza, puntando la porta anche da molto lontano. La sua intelligenza tattica gli permette poi di “leggere” in anticipo i movimenti dei suoi compagni e servire con precisione sia gli esterni che le punte, così come è bravo a leggere i movimenti degli avversari e recuperare palloni.

Può giocare da mezzala sinistra o anche da trequartista, ma per le sue eccellenti qualità tecniche, la sua duttilità tattica e la sua robustezza (è alto 1 metro e 80) non è da escludere un possibile reimpiego in altri ruoli a centrocampo. Ha giocato anche a destra, per esempio.

La trattativa con la Juventus

Stando a quanto riferito da alcuni quotidiani sportivi italiani, la valutazione di Golovin per il CSKA Mosca si aggira intorno ai 25 milioni di euro. In merito a una trattativa in corso con la Juventus per la cessione del giocatore a titolo definitivo, l’amministratore delegato della Juventus Giuseppe Marotta ha recentemente detto che “è più di un’ipotesi”. Secondo il quotidiano Tuttosport la Juventus sarebbe disposta a spendere poco meno di venti milioni, e al momento sembrano esserci ampi margini – l’inserimento di clausole sulla rivendita, per esempio – per il buon esito del trasferimento.