Europa League: Milan-Arsenal

I pronostici sulle partite di calcio della Europa League

L’Arsenal è l’avversaria del Milan negli ottavi di finale di Europa League. La squadra allenata da Gattuso è in gran forma, al contrario di quella di Wenger, motivo per cui è favorita nei pronostici secondo le quote dei bookmaker. Ecco gli approfondimenti e le ultime notizie sulle probabili formazioni.

MILAN – ARSENAL | giovedì ore 19:00

Se a un certo punto della stagione l’Europa League appariva l’unica ancora di salvezza rimasta al Milan, il discorso è radicalmente cambiato nell’ultimo mese. Grazie a sei vittorie e un pareggio ottenute nelle ultime sette giornate di campionato e al calo di rendimento dell’Inter, il Milan è tornato a sperare nel quarto posto in classifica che darebbe la qualificazione alla Champions League. Una qualificazione altrimenti raggiungibile solo vincendo l’Europa League. Oltre a migliorare in Serie A, il Milan ha anche conquistato la finale di Coppa Italia. E in caso di vittoria otterrebbe la qualificazione in Europa League indipendentemente dalla posizione finale in campionato.

L’Europa League resta comunque un obiettivo primario del Milan che continuerà per questo motivo a schierare la formazione titolare. Per l’Arsenal, al contrario del Milan, nell’ultimo mese la situazione è peggiorata e questa coppa resta davvero l’ultima speranza di una stagione finora fallimentare. In campionato l’Arsenal è ormai lontanissimo dal quarto posto, nel frattempo ha perso la finale di League Cup, mentre in Fa Cup è stato eliminato dal Nottingham Forest. Un disastro totale.

Come sono arrivate agli ottavi di finale

Il Milan in Europa League è riuscito a trovare una buona continuità di risultati fin dai turni preliminari, anche quando c’era Montella allenatore. Dopo avere eliminato Craiova e Shkendija in scioltezza, i rossoneri hanno avuto un percorso relativamente facile anche nel girone, finito al primo posto nonostante la sconfitta ininfluente nell’ultima giornata contro il Rijeka. Finora gli avversari sono stati tutti di basso profilo, e il maggiore blasone ed esperienza europea è tornato utile anche contro il Ludogorets Razgrad, battuto sia all’andata che al ritorno senza subire gol.

L’Arsenal pur schierando spesso le riserve ha vinto il girone di Europa League senza particolari problemi, le avversarie del resto erano tutte alla portata. Il Colonia ultimo in classifica in Bundesliga non poteva fare paura, così come Bate Borisov e Stella Rossa. Il sorteggio dei sedicesimi di finale è stato fortunato come quello del Milan. L’Ostersunds era una delle squadre più scarse tre quelle rimaste. Eppure dopo la netta vittoria per tre a zero all’andata, al ritorno ha rischiato grosso perdendo due a uno e facendo una brutta figura all’Emirates Stadium.

(Come vedere Milan-Arsenal in diretta TV o in streaming)

Lo stato di forma attuale

Questa partita di grande fascino arriva nel momento ideale per il Milan, che ha ritrovato convinzione nei suoi mezzi grazie al fantastico lavoro di Gattuso. A partire dal derby contro l’Inter di Coppa Italia del 27 dicembre, il Milan non ha più perso una partita ed è arrivato a quota tredici partite consecutive senza sconfitte. In questo parziale il Milan ha subito soltanto quattro gol, e nelle ultime sei partite Donnarumma ha sempre mantenuto la porta inviolata. I rossoneri inoltre hanno giocato l’ultima partita mercoledì scorso, e rispetto all’Arsenal arriva a questa partita più riposato a livello fisico.

Se il Milan ha il morale alle stelle, l’Arsenal è nel periodo più buio dell’era Wenger. I cambi del calciomercato invernale (via Alexis Sanchez e Giroud, dentro Mkhitaryan e Aubameyang) non hanno migliorato il rendimento della squadra, anzi. La squadra di Wenger ha perso sei delle ultime otto partite e nel 2018 ha vinto appena quattro partite su quattordici giocate. I risultati sono stati da dimenticare soprattutto in trasferta: appena tre le vittorie nelle ultime quattordici giocate fuori casa, ben sette le sconfitte.

Le ultime notizie sulle formazioni

La buona notizia per il Milan è che l’Arsenal non potrà avere a disposizione per questa partita i suoi due migliori attaccanti. Aubameyang, arrivato nel corso del calciomercato invernale dal Borussia Dortmund, non può giocare con un’altra squadra in questa competizione. Lacazette è ancora infortunato. Al loro posto ci sarà Welbeck, non un vero e proprio fromboliere. In porta dovrebbe esserci poi il secondo Ospina, non all’altezza di Cech. Nel 4-3-3 di Wenger, i difensori dovrebbero essere Chambers (il titolare Bellerin è infortunato), Mustafi, Koscielny e Kolasinac. A centrocampo Xhaka, sempre deludente in stagione, con gli interni Wilshere e Ramsey. Il gallese, insieme ai trequartisti Mkhitaryan e Ozil, sono i calciatori da temere maggiormente.

Gattuso sceglierà la formazione tipo, con Bonucci e Romagnoli al centro, Calabria e Rodriguez terzini. Kessie, Bonaventura, Biglia a centrocampo e Suso e Calhanoglu al servizio di Cutrone, in vantaggio su Calhanoglu.

I pronostici

Se è vero che l’Arsenal si gioca in questa partita un’intera stagione, il Milan sta meglio sia sul piano fisico che su quello mentale. E parte favorito per la qualificazione e soprattutto per questa partita di andata che giocherà in casa.

Le probabili formazioni di Milan-Arsenal

MILAN (4-3-3): G.Donnarumma; Calabria, Bonucci, Romagnoli, Rodriguez; Kessie, Bonaventura, Biglia; Suso, Cutrone, Calhanoglu.
ARSENAL (4-3-3): Ospina; Chambers, Mustafi, Koscielny, Kolasinac; Ramsey, Xhaka, Wilshere; Mkhitaryan, Welbeck, Ozil.

PROBABILE RISULTATO: 2-0
1 (2.15, planetwin365)
1X + OVER 1.5 (1.63, planetwin365)