Russian Premier League: Tosno-Anzhi Makhachkala, Rostov-Arsenal Tula e Spartak Mosca-Rubin Kazan (sabato)

Russian League

Nona giornata del massimo campionato russo. Analisi e pronostici riguardanti tutte e tre le partite di sabato: Tosno, Rostov e Spartak Mosca affrontano rispettivamente Anzhi Makhachkala, Arsenal Tula e Rubin Kazan.

TOSNO – ANZHI MAKHACHKALA | sabato ore 13:00

Entrambe le squadre dovranno lottare duramente per evitare la retrocessione in seconda serie. Fondato pochissimi anni fa, il Tosno sta partecipando per la prima volta al massimo campionato russo di calcio: al termine della scorsa annata, piazzandosi al secondo posto in Division 1, ha festeggiato una storica promozione. Guidato in panchina da Dmytro Parfyonov, ha un organico di basso livello e gioca quasi sempre con una sola punta di ruolo. Discorso simile per l’Anzhi Makhachkala, il cui difficile inizio di stagione ha indotto Aleksandr Grigoryan a rassegnare le dimissioni: l’allenatore è stato rimpiazzato con Vadim Skripchenko, il quale è arrivato a metà agosto e ha inizialmente provato a schierare due attaccanti, prima di optare per un sistema di gioco più prudente, che dovrebbe riproporre anche in questo weekend.

Probabili formazioni:
TOSNO: Yurchenko, Dudiev, Dugalic, Shakhov, Chernov, Karnitski, Mukhametshin, Rocha, Kazaev, Melkadze, Zabolotnyi.
ANZHI MAKHACHKALA: Budakov, Musalov, Bryzgalov, Armas, Poluyakhtov, Afonin, Guliev, Danchenko, Dolgov, Yakovlev, Lescano.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
X (3.15, Eurobet)
UNDER (1.47, Bet365)

ROSTOV – ARSENAL TULA | sabato ore 15:30

Dopo essere andato vicino alla conquista del titolo nazionale nella stagione 2015-2016 e aver partecipato alla Champions League durante la scorsa annata calcistica, peraltro togliendosi la soddisfazione di ottenere un clamoroso successo casalingo contro il Bayern Monaco nella fase a gironi, il Rostov sembrava essersi indebolito. I risultati delle ultime settimane, invece, hanno dimostrato che questa squadra è ancora competitiva e può continuare a stupire, soprattutto per merito di una buona fase di contenimento: quattro vittorie consecutive – tre delle quali ottenute con il punteggio di 1-0 – hanno preceduto due pareggi senza gol, arrivati contro FK Krasnodar e Zenit San Pietroburgo. L’Arsenal Tula è uno dei club candidati alla retrocessione nella seconda serie del calcio russo: dotato di una rosa tutt’altro che entusiasmante, fatica moltissimo a segnare ed è ora atteso da una partita insidiosa.

Probabili formazioni:
ROSTOV: Pesjakov, Parshivlyuk, Ingason, Boben, Wilusz, Ustinov, Kalachev, Gatcan, Yusupov, Ionov, Shomurodov.
ARSENAL TULA: Gabulov, Kombarov, Belyaev, Sunzu, Alvarez, Bourceanu, Tkachev, Causic, Maksimov, Shevchenko, Rasic.

PROBABILE RISULTATO: 1-0
1X + UNDER 3.5 (1.27, Eurobet)
SPARTAK MOSCA – RUBIN KAZAN | sabato ore 18:00

Dopo aver vinto la Russian Premier League e la Supercoppa nazionale, lo Spartak Mosca ha accusato un calo di rendimento: si è limitato a conquistare nove punti nelle prime otto giornate di questo campionato, perciò avrebbe bisogno di un deciso cambio di ritmo. Al rientro dalla sosta per le nazionali, però, la squadra allenata da Massimo Carrera è attesa da un impegno non banale: il Rubin Kazan rappresenta un ostacolo insidioso, perché ha recentemente avviato un interessante progetto, grazie all’arrivo di un nuovo presidente, al ritorno di un tecnico esperto come Kurban Berdyev e ad acquisti mirati. Il Rubin ha una buona fase difensiva e potrebbe anche ottenere un pareggio contro lo Spartak, che cercava disperatamente un esterno offensivo e alla fine ha ingaggiato Pedro Rocha, giovane brasiliano arrivato dal Gremio, il quale avrà presumibilmente bisogno di un po’ di tempo per ambientarsi.

Probabili formazioni:
SPARTAK MOSCA: Selikhov, Kutepov, Bocchetti, Jikia, Eshchenko, Glushakov, Pasalic, Fernando, Kombarov, Luiz Adriano, Promes.
RUBIN KAZAN: Ryzhikov, Sigurdsson, Granat, Kudryashov, Bauer, M’Vila, Caktas, Nabiullin, Kanunnikov, Azmoun, Karadeniz.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
1X + UNDER 3.5 (1.58, Eurobet)