Liga: Betis-Siviglia e Leganés-Deportivo La Coruna (sabato)

I pronostici sulla Liga, il principale campionato spagnolo di calcio

Le analisi, le probabili formazioni e le cose da sapere di Betis-Siviglia, uno dei derby più famosi della Liga, e Leganés-Deportivo La Coruna: sono le due partite che si giocano sabato pomeriggio nel campionato spagnolo.

BETIS – SIVIGLIA | sabato ore 16:15

Il Betis sta affrontando uno dei momenti peggiori della sua stagione, finora. Nel turno di campionato della settimana scorsa, comunque non facile, in pochi si aspettavano che potesse subire quattro gol dal Granada, penultimo. Perdere contro una squadra in piena lotta per la salvezza ci può anche stare, ma più preoccupante è stata la facilità con cui i trequartisti del Granada hanno più volte trovato il modo di arrivare in porta. (Mancava il centrale titolare Pezzella, squalificato, e anche questa assenza ha avuto delle implicazioni). Nelle ultime cinque giornate il Betis ha pareggiato tre volte e perso due. Sabato pomeriggio al “Benito Villamarín” affronterà il Siviglia in uno dei più noti e attesi derby spagnoli, finito 1-0 per il Siviglia al “Ramón Sánchez-Pizjuán” nel girone di andata.

Il Siviglia viene da tre vittorie consecutive. Alle due più recenti vittorie di campionato contro il Las Palmas (1-0) e contro l’EIbar (2-0) si è aggiunta quella nella partita di andata degli ottavi di Champions League contro il Leicester, battuto 2-1 al “Ramón Sánchez-Pizjuán” meroledì scorso. Oltre che per ragioni legate alla rivalità storica con la squadra avversaria, il derby di sabato rappresenta per il Siviglia una possibilità da sfruttare assolutamente anche in termini di classifica. Mercoledì scorso il Real Madrid non è stato in grado di concretizzare in un +3 la prima delle due partite che aveva da recuperare: ha perso 2-1 al “Mestalla” contro il Valencia. Il distacco dalla vetta della classifica, per il Siviglia, è rimasto inalterato: tre punti. (E il Real giocherà un’altra trasferta mica facilissima, domenica: al “Madrigal” contro il Villarreal).

Nel Betis rientra Pezzella in difesa, dopo il turno di squalifica, e ci sarà anche Ceballos, in dubbio fino all’ultimo per un problema al ginocchio sinistro. Un centrale invece mancherà al Siviglia: Langlet, che sta giocando piuttosto bene ma si è fatto male nella partita contro il Leicester. Rientrano però sia Mercado che Pareja, e dunque la alternative non mancano. Per il Siviglia, appena tre giorni dopo una partita così importante come l’andata degli ottavi di Champions contro il Leicester, vincere al “Benito Villamarín” – uno stadio in cui nessuna squadra avversaria vince dal 30 ottobre scorso – potrebbe non essere così semplice.

Le probabili formazioni:
BETIS: Adán; Mandi, Pezzella, Tosca, Durmisi, Piccini; Pardo, Petros, Ceballos; Sanabria (o Alex Alegria), Ruben Castro.
SIVIGLIA: Sergio Rico; Mariano, Rami, Mercado (o Pareja), Escudero; N’Zonzi, Iborra, Nasri; Vitolo, Vazquez, Ben Yedder (o Jovetic).

PROBABILE RISULTATO: 1-1
CARTELLINO PRIMA DEL MINUTO 19:00 (1.83, Bet365)
1X + UNDER 4,5 (1.90, Eurobet e Betfair)
ESPULSIONE SÌ (1.95, SNAI)




 

LEGANÉS – DEPORTIVO LA CORUNA | sabato ore 18:30

Il Leganés e il Deportivo La Coruna sono rispettivamente in quartultima e quintultima posizione, con 18 punti l’uno e 19 punti l’altro: se il campionato finisse oggi sarebbero le ultime due squadre a “salvarsi”. A causa di tre sconfitte consecutive entrambe hanno perso parte del vantaggio che avevano su Sporting Gijón e Granada, che ora hanno 16 punti (l’Osasuna, fermo a 10 da gennaio, è praticamente spacciato). Ma fare altri punti in questo turno di campionato sarà molto difficile, per le ultime: il Granada va al “San Mamés” dall’Athletic Bilbao, lo Sporting ospita il Celta Vigo. A meno di una vittoria dello Sporting, un pareggio tra Leganés e Deportivo La Coruna garantirebbe a entrambe di tenere ancora a distanza le inseguitrici.

Nel Leganés sarà di nuovo disponibile il centrocampista Rubén Pérez, dopo un turno di squalifica, ma nello stesso reparto il centrocampista Alberto Martin, squalificato per somma di ammonizioni e recentemente poco partecipe a causa di un infortunio a un polpaccio. La settimana scorsa poco ci è mancato che il Leganés tornasse con un punto addirittura dal “Camp Nou”, dove solo un calcio di rigore trasformato da Messi a partita quasi finita ha permesso al Barcellona di vincere 2-1. La squadra ha comunque dato prova di saper giocare con sfrontatezza e senza paura anche contro un avversario enormemente superiore.

Sebbene sia prevista al “Butarque” una cospicua partecipazione di pubblico (è anche stata allestita una grande coreografia a sostegno della squadra) il Deportivo La Coruna se la giocherà. Non ha vinto nessuna delle otto partite più recenti, e il posto dell’allenatore Gaizka Garitano è stato rimesso in discussione a fronte dei risultati molto negativi. A centrocampo manca Celso Borges, infortunato, e per scelta tecnica non sono stati convocati ancora una volta né Bruno Gama né Marlos Moreno: Garitano dovrebbe ridare fiducia a Kakuta, apparso quantomeno reattivo contro l’Alavés.

Le probabili formazioni:
LEGANÉS: Herrerín; Tito, Mantovani, Slovas, Diego Rico; Ruben Perez, Erik Moran; Gabriel Pires, El Zhar, Szymanowski; Miguel Angel Guerrero.
DEPORTIVO LA CORUNA: Lux; Juanfran Moreno, Albentosa, Sidnei, Navarro (o Luisinho); Guilherme, Mosquera; Emre Colak, Carles Gil, Kakuta; Andone (o Joselu).

PROBABILE RISULTATO: 1-1
1X + UNDER 3,5 (1.63, SNAI)
X (3.10, Eurobet, SNAI, Bet365 e Betfair)