Serie A: Empoli-Cagliari e Milan-Atalanta (sabato)

I pronostici sulla Serie A, il principale campionato italiano di calcio

Prima del partitone serale, il sabato della diciassettesima giornata di Serie A inizia con due partite alle 15 e alle 18: approfondimenti, probabili formazioni e pronostici.

Novità: tutte le partite di Serie A saranno visibile in diretta streaming su SNAI (solo per i registrati con un conto attivo).

EMPOLI – CAGLIARI | sabato ore 15:00

Il Cagliari ha subito finora ben 37 gol, 14 in più dell’Empoli rispetto al quale ha comunque nove punti di vantaggio in classifica. La differenza sta naturalmente nel numero di gol fatti, il Cagliari ha segnato già 23 volte, l’Empoli appena 7 volte, gol concentrati tra l’altro in sole tre partite. L’allenatore Rastelli pur volendo mantenere un’impostazione tattica offensiva è però consapevole del fatto che per evitare di essere risucchiati in zona retrocessione la sua squadra dovrà necessariamente migliorare la sua fase difensiva e subire meno gol. Nel corso di questa stagione è già capitato che il Cagliari dopo una batosta (il 5-1 subito a Torino) nella partita successiva si sia presentato con una formazione più difensiva, a Verona contro il Chievo dove pur non riuscendo a evitare la sconfitta quanto meno subì un solo gol.

Al Cagliari – che in stagione solo in una occasione è riuscito a mantenere la porta inviolata – conviene poi provare a giocare una partita più attenta alla fase difensiva, vista la scarsa qualità in fase di manovra degli avversari. Un altro motivo per cui il Cagliari farà bene a non sbilanciarsi più di tanto sta nel fatto che l’Empoli è la squadra di Serie A ad avere mantenuto per più volte la porta inviolata, ben sei, pur essendo la seconda per numero di tiri subiti proprio dietro il Cagliari.

Rastelli, privo di Murru, Joao Pedro, Ionita, Bittante e Borriello, molto probabilmente schiererà la difesa a quattro e punterà su un centrocampo più muscolare con Dessena, Tachtsidis e Padoin titolari, spostando Di Gennaro sulla trequarti in appoggio a Sau e Melchiorri, se non addirittura Giannetti che assicura maggiore lavoro in fase di non possesso palla.

Questa sarà una partita molto tesa, per l’Empoli la vittoria sarebbe fondamentale perché gli permetterebbe di aumentare il vantaggio sulla terzultima e allo stesso tempo di avvicinare il Cagliari in classifica, provando a risucchiarlo in zona retrocessione. Anche per questo motivo c’è da aspettarsi un primo tempo teso e con poche occasioni da gol.

L’under 1.5 nel primo tempo è a quota 1.39 su SNAI che dà 5 # alla registrazione.

Il Cagliari in trasferta – dove anche nel corso dello scorso trionfale campionato di Serie B ha perso parecchie partite – ha finora totalizzato appena quattro punti: a questo giro anche un pareggio, che gli permetterebbe di mantenere inalterato il vantaggio su una squadra in lotta per non retrocedere, sarebbe molto prezioso.

Probabili formazioni
EMPOLI: Skorupski, Laurini, Bellusci, Costa, Pasqual, Krunic, Diousse, Croce, Saponara, Marilungo, Maccarone.
CAGLIARI: Storari, Isla, Ceppitelli, Alves, Pisacane, Dessena, Tachtsidis, Padoin, Di Gennaro, Sau, Melchiorri.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
1X + UNDER 3.5 (1.75, SNAI)
UNDER 1.5 PRIMO TEMPO (1.38 Bet365)




MILAN – ATALANTA | sabato ore 18:00

Milan e Atalanta stanno facendo un ottimo campionato e finora sono andate meglio di quelle che erano le aspettative di inizio stagione. Tutte e due però hanno perso nella scorsa giornata di Serie A, entrambe tra l’altro senza demeritare e con non poca sfortuna. Il Milan ha giocato alla pari della Roma e in una partita da 0-0 ha subito gol alla prima distrazione del centrocampo, con un tiro da fuori area di Nainggolan, tra l’altro dopo che nel primo tempo i rossoneri avevano fatto meglio dei giallorossi sbagliando un calcio di rigore con Niang.

L’Atalanta ha dominato la partita contro l’Udinese, facendo il 70% di possesso palla e effettuando ben 14 tiri di cui 10 nello specchio della porta, eppure ha perso 3-1 con gli avversari che hanno fatto tre gol con tre tiri, con una percentuale realizzativa del 100%. Chi pensa che l’Atalanta sia calata solo per via delle due sconfitte consecutive contro Juventus e Udinese – alla luce di queste statistiche – sbaglia di grosso, e ci vorrà il miglior Milan per battere la squadra di Gasperini.

La buona notizia per Montella è il ritorno di Bonaventura, calciatore insostituibile nel centrocampo del Milan, l’unico in grado di assicurare quantità e qualità e dare maggiore velocità alla manovra, sia grazie alla sua abilità nei passaggi sia grazie alla sua capacità nelle incursioni. Sulla mediana ci sarà di nuovo il recuperato Bertolacci, tra i migliori in campo nell’esordio stagionale dal primo minuto contro la Roma. La difesa formata da Paletta e Romagnoli ha dato grandi sicurezze anche contro la Roma, Suso e Lapadula sono stati tra i più attivi in fase offensiva. L’unico problema al momento è lo scarso rendimento di Niang, vedremo se Montella farà qualcosa in merito, considerando anche il rientro dall’infortunio di Bacca.

L’Atalanta oltre a essere molto organizzata nella disposizione in campo è molto abile sui calci piazzati, grazie ai quali ha già segnato quattordici gol, più di ogni altra squadra del campionato di Serie A.

Sarà probabilmente una bella partita tra due squadre in forma: “gol” probabile, con il Milan leggermente favorito per via del fattore campo.

Probabili formazioni
MILAN: Donnarumma, Abate, Paletta, Romagnoli, Antonelli, Pasalic, Bertolacci, Suso, Bonaventura, Kucka, Lapadula.
ATALANTA: Sportiello, Masiello, Toloi, Caldara, Conti, Kurtic, Kessiè, Gagliardini, Spinazzola, Gomez, Petagna.

PROBABILE RISULTATO: 2-1
GOL (1.80, Bet365)