Serie B: Bari-Trapani, Pescara-Latina, Ternana-Brescia e Vicenza-Perugia (venerdì)

Serie B
Serie B

In questo post ci sono analisi, probabili formazioni e pronostici su altre quattro partite dell’ultima giornata di Serie B.

BARI – TRAPANI | venerdì ore 20:30

Bari-Trapani è il partitone di quest’ultima giornata di Serie B, sfida che deciderà quale delle due squadre si qualificherà direttamente alle semifinali dei playoff e quale invece dovrà giocare anche il turno preliminare (con il Trapani che però è l’unica delle due a potere sperare anche di chiudere la stagione al terzo posto). Il Trapani è in serie positiva da 15 giornate, con ben 11 vittorie all’attivo, e in questo girone di ritorno è la squadra che ha fatto più punti, ben 41. I numeri confermano che il Trapani è fra le squadre più in forma del momento, inoltre in questa sfida importantissima i ragazzi di Cosmi avranno il vantaggio di giocare con 2 risultati su 3 a favore. Il Bari – che per evitare il turno preliminare dei playoff ha solo la vittoria come risultato a disposizione – anche in caso di sconfitta sarebbe certo di arrivare al quinto posto e di conseguenza anche sicuro di giocare la prima gara secca degli spareggi promozione in casa, questo perché è in vantaggio negli scontri diretti sia nei confronti del Cesena che con lo Spezia.

Spinto dalla grande energia del proprio pubblico il Bari questa partita proverà a vincerla ed è per questo motivo che è facile aspettarsi una gara divertente, con entrambe le squadre che dovrebbero riuscire ad andare a segno. Fare risultato a Bari è complicatissimo per qualsiasi squadra, soprattutto in occasioni come questa, ma il Trapani ammirato in questo girone di ritorno sembra essere davvero nelle condizioni di poter uscire indenne anche da questa sfida

Il “gol” (entrambe le squadre segnano) è a quota 1.70 su William Hill che #.

Probabili formazioni
BARI: Micai, Donkor, Tonucci, Di Cesare, Di Noia, Valiani, Romizi, Dezi, Rosina, Puscas, Sansone.
TRAPANI: Nicolas, Perticone, Scognamiglio, Pagliarulo, Fazio, Eramo, Scozzarella, Nizzetto, Rizzato, Coronado, Petkovic.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
GOL (1.70, William Hill)
1X (1.30, William Hill)

PESCARA – LATINA | venerdì ore 20:30

Sabato scorso il Latina è riuscito a ritrovare la vittoria in campionato dopo quasi 3 mesi, successo che è arrivato proprio nel momento cruciale di questa stagione. Battendo il Vicenza, il Latina ha difatti compiuto fatto un passo fondamentale verso la salvezza: i ragazzi di Gautieri in caso di sconfitta potrebbero retrocedere (è necessario però che vincano Lanciano, Modena e Salernitana), ma conquistando un pareggio sarebbero quasi certi di evitare i playout (in questo caso solo una vittoria del Lanciano a Livorno costringerebbe il Latina agli spareggi). In caso di sconfitta la situazione si complicherebbe e il rischio di giocare il playout o di retrocedere direttamente sarebbe davvero concreto. Rimane il fatto che fare risultato in casa del Pescara non sarà semplice, sopratutto tenendo conto che i padroni di casa stanno attraversando un grandissimo momento di forma – 7 vittorie nelle ultime 8 partite -. Il Pescara è già certo di evitare il turno preliminare dei playoff, infatti vista la contemporaneità di Bari-Trapani al massimo potrebbe arrivare quarto, ipotesi possibile però solo nel caso non dovesse arrivare la vittoria contro il Latina e il Trapani dovesse in contemporanea vincere a Bari, tutte le altre combinazioni darebbero la certezza del terzo posto alla squadra allenata da Oddo.

Finire al terzo posto permette di avere una posizione di vantaggio nelle partite dei playoff: sia nella semifinale che nella finale in caso di pareggio nei 180 minuti ad avere la meglio sarebbe proprio la squadra meglio classificata in campionato. Per questo motivo è difficile pensare a un Pescara distratto: i tre punti contro il Latina sono assolutamente alla portata. In caso di larga vittoria del Bari nell’altra partita, il Pescara potrebbe anche rilassarsi e il Latina approfittarne: per questo motivo è da considerare l’ipotesi dell’over 1.5 nel secondo tempo.

Probabili formazioni
PESCARA: Fiorillo, Crescenzi, Campagnaro, Zuparic, Zampano, Bruno, Verre, Memushaj, Mitrita, Caprari, Lapadula.
LATINA: Ujkani, Bruscagin, Brosco, Dellafiore, Calderoni, Schiattarella, Olivera, Bandinelli, Dumitru, Paponi, Scaglia.

PROBABILE RISULTATO: 2-1
1 (2.10, William Hill)
OVER 2.5 (1.72, William Hill)
OVER 1.5 SECONDO TEMPO (2.05, William Hill)
TERNANA – BRESCIA | venerdì ore 20:30

In questo ultimo turno di campionato ci saranno solo 2 partite che ai fini della classifica non conteranno nulla e una di queste sarà la sfida fra Ternana e Brescia. La Ternana ha avuto un inizio di campionato molto complicato, ma l’arrivo di Breda in panchina ha nell’immediato cambiato in positivo la stagione, che si è conclusa con una salvezza raggiunta con 2 giornate d’anticipo, un traguardo che rispecchia pienamente sia i valori della squadra che le aspettative iniziali della società. Anche il Brescia si può ritenere soddisfatto per quanto è stato fatto in questo campionato, anche se qualche rimpianto c’è visto che la squadra è stata in corsa per i playoff fino ad un mese fa. Sta di fatto che il Brescia si è presentato a questo campionato come squadra ripescata e quindi già questo è di per sé un buon motivo per ritenersi pienamente soddisfatti della stagione disputata, Boscaglia ha valorizzato molti giovani che potrebbero essere un’arma in più nel prossimo anno, magari per poter ambire ad un campionato di vertice. Non essendoci particolari motivazione né da una parte né dall’altra è lecito aspettarsi una partita divertente, dove i gol non dovrebbero mancare considerato anche il fatto che il Brescia è la squadra primatista degli “over 2.5” del campionato di Serie B.

Probabili formazioni
TERNANA: Sala, Zanon, Meccariello, Valjent, Sernicola, Palumbo, Tascone, Busellato, Janse, Avenatti, Furlan.
BRESCIA: Minelli, Venuti, Ant.Caracciolo, E.Lancini, Castellini, Mazzitelli, Martinelli, Embalo, Morosini, Rosso, And. Caracciolo.

PROBABILE RISULTATO: 2-2
GOL (1.50, William Hill)
OVER 2.5 (1.57, William Hill)
VICENZA – PERUGIA | venerdì ore 20:30

L’altra partita che non conterà nulla ai fini della classifica sarà quella fra Vicenza e Perugia, due squadre dalle quali probabilmente ci si aspettava qualcosa in più in questa stagione. Il Vicenza ha vissuto un’annata molto travagliata, condizionata da qualche illustre partenza avvenuta nello scorso mercato estivo e dai molti infortuni che hanno colpito in particolare il reparto difensivo. Bissare l’ottimo campionato disputato l’anno prima non è stato quindi possibile e la situazione si è notevolmente complicata fra la fine del girone d’andata e le prime giornate di quello di ritorno, in cui il Vicenza si è ritrovato in piena zona retrocessione per diverse settimane. La retrocessione è stata scongiurata solo grazie all’arrivo in panchina di Lerda al posto di Marino. Dal cambio di allenatore in poi si è vista in campo una squadra totalmente rigenerata e capace di conquistare 17 punti in 10 partite, che sono stati sufficienti per ottenere la matematica salvezza con 90 minuti d’anticipo.

Il Perugia ha invece fallito l’obiettivo di centrare i playoff e questo è stato principalmente dovuto alla mancanza di continuità nei risultati, sopratutto in questa parte finale di stagione, in cui è probabilmente maturata anche la volontà di Bisoli di lasciare il Perugia a fine stagione. Un po’ come nel caso di Ternana-Brescia è preferibile tralasciare i segni “1X2” e concentrarsi sui gol, che in una classica sfida di fine stagione non dovrebbero mancare.

Probabili formazioni
VICENZA: Pelizzoli, Sampirisi, El Hasni, Brighenti, D’Elia, Moretti, Signori, Sbrissa, Galano, Giacomelli, Ebagua.
PERUGIA: Rosati; Milos, Monaco, Volta, Alhassan; Zebli, Rizzo, Taddei; Zapata, Ardemagni, Guberti.

PROBABILE RISULTATO: 2-2
GOL (1.61, William Hill)
OVER 2.5 (1.72, William Hill)