Serie B: Avellino-Cesena, Crotone-Entella, Novara-Modena e Spezia-Ascoli (venerdì)

Serie B
Serie B

L’ultima giornata di Serie B si gioca venerdì sera alle 20.30: in questo post trovate approfondimenti, probabili formazioni e pronostici su quattro delle undici partite in programma.

AVELLINO – CESENA | venerdì ore 20:30

Il Cesena è riuscito a vincere l’atteso scontro diretto giocato una settimana fa contro il Novara, successo che gli ha regalato con 90 minuti d’anticipo l’aritmetica qualificazione ai playoff. L’Avellino non ha disputato una stagione in linea con le aspettative societarie, ma almeno è riuscito a evitare di essere coinvolto nella lotta per non retrocedere, rischio che durante la gestione Marcolin era diventato concreto ma che poi è stato definitivamente scongiurato dal ritorno di Tesser in panchina.

In questa partita il Cesena pur vincendo non potrebbe andare oltre l’attuale sesto posto, posizione che però è molto importante da confermare visto che garantirebbe alla squadra allenata da Drago di giocare il turno preliminare dei playoff – in gara secca e con la possibilità di passare il turno anche con un pareggio alla fine dei 90 minuti e degli eventuali tempi supplementari – davanti al pubblico amico. Sarebbe questo un vantaggio non di poco conto visto che il Cesena è dopo il Crotone la squadra che in casa ha fatto più punti di tutte durante l’arco di questo campionato.

L’Avellino sarà costretto a giocare questa partita senza parecchi calciatori infortunati: i portieri Frattali e Offredi, i difensori Chiosa, Rea e Migliorini e i centrocampisti Paghera, Bastien, Gavazzi e D’Angelo mentre sono tutti disponibili gli attaccanti Insigne, Tavano, Castaldo, Mokulu e Joao Silva, motivo per cui c’è da aspettarsi una formazione a trazione anteriore. Dall’altra parte Drago è indeciso se tenere a riposo tutti i calciatori diffidati in vista dei playoff, ma vincere questa partita permetterebbe di giocare il prossimo spareggio in casa.

La vittoria del Cesena è a quota 1.80 su William Hill che #.

Probabili formazioni
AVELLINO: Bianco, Pisano, Jidayi, Biraschi, Visconti, D’Attilio, Arini, Sbaffo, Insigne, Mokulu, Joao Silva.
CESENA: Agliardi, Fontanesi, Capelli, Magnusson, Falasco, Valzania, Sensi, Cascione, Falco, Djuric, Ciano.

PROBABILE RISULTATO: 1-2
2 (1.80, William Hill)
OVER 2.5 (1.66, William Hill)
GOL (1.61, William Hill)

CROTONE – ENTELLA | venerdì ore 20:30

Avendo centrato l’aritmetica promozione in Serie A con tre turni di anticipo era prevedibile un calo di rendimento da parte del Crotone, che nelle ultime due giornate ha fatto appena un punto e ha ceduto così il primato in classifica al Cagliari, che in questo momento ha un punto in più rispetto ai ragazzi di Juric. Per chiudere il campionato al primo posto l’unica soluzione possibile per il Crotone è vincere questa partita e sperare che il Cagliari non faccia lo stesso, infatti in caso di arrivo a pari merito a spuntarla sarebbero i sardi grazie ai risultati ottenuti negli scontri diretti. Non chiudere il campionato al primo posto non sarebbe di certo un dramma, anche perché aver conquistato con tre giornate d’anticipo la prima e storica promozione in Serie A rimane a tutti gli effetti una grande impresa. Il Crotone proverà in ogni caso a fare ancora festa di fronte ai suoi tifosi anche se a sfidarlo ci sarà una Virtus Entella alla ricerca dei 3 punti necessari per confermare il proprio piazzamento in zona playoff. L’Entella solo vincendo avrebbe la certezza di far parte degli spareggi promozione, infatti in caso di pareggio rischierebbe l’aggancio in classifica da parte del Novara e quindi rischierebbe di essere tagliato fuori dai playoff solo per la peggiore differenza reti (visto che nel computo degli scontri diretti i liguri e i piemontesi sono in perfetta parità). Molto più improbabile sembra essere un arrivo a pari merito con Novara, Spezia e Cesena, anche perché queste ultime due squadre hanno impegni sulla carta tutt’altro che proibitivi ed è per questo motivo che per togliere qualsiasi dubbio l’Entella questa partita proverà a vincerla.

Probabili formazioni
CROTONE: Cordaz, Yao, Claiton, Ferrari, Balasa, Salzano, Capezzi, Modesto, Palladino, Budimir, Ricci.
ENTELLA: Iacobucci, Iacoponi, Ceccarelli, Benedetti, Keita, Sestu, Troiano, Palermo, Cutolo, Di Carmine, Masucci.

PROBABILE RISULTATO: 1-2
GOL (1.61, William Hill)
2 (2.05, William Hill)
NOVARA – MODENA | venerdì ore 20:30

La sconfitta rimediata a Cesena nello scorso turno di campionato ha compromesso la corsa del Novara verso un piazzamento in zona playoff: ai ragazzi di Baroni a questo punto potrebbe non bastare battere il Modena, infatti oltre che a vincere il Novara dovrà sperare che l’Entella non vinca a Crotone o che lo Spezia perda in casa contro l’Ascoli. Dopo la sconfitta con il Pescara invece al Modena resta un’unica possibilità: vincere a Novara e sperare negli altri risultati, con la possibilità, addirittura, di salvarsi senza i playout, quest’ultima ipotesi possibile solo in caso di mancata vittoria del Lanciano a Livorno. Tra le combinazioni possibili nell’ultima giornata, nessuna prescinde dalla vittoria del Modena a Novara, successo che porterebbe i ragazzi di Bergodi a quota 45 punti, che potrebbero essere gli stessi della Salernitana in caso di successo con il Como, e anche del Latina nel caso di sconfitta a Pescara. In caso di arrivo a tre, il Modena è in vantaggio, diversa invece la situazione se dovesse chiudere a pari punti o con la Salernitana o con il Latina: nel primo caso il Modena sarebbe in vantaggio nel computo degli scontri diretti, nel secondo invece in svantaggio. La realtà però vede i ragazzi di Bergodi nettamente sfavoriti in questa sfida e di conseguenza nella corsa verso la salvezza: il Modena in 20 gare esterne ha fatto appena 8 punti (peggio di qualsiasi altra squadra) e vincere contro un Novara che ancora può sperare ancora nei playoff sembra essere un’ipotesi alquanto remota, possibile forse solo nel momento in cui non dovessero arrivare buone notizie per il Novara da Spezia e Crotone.

Probabili formazioni
NOVARA: Da Costa, Dickmann, Troest, Mantovani, Garofalo, Casarini, Viola, Faragò, Gonzalez, Corazza, Evacuo.
MODENA: Manfredini, Osuji, Gozzi, Popescu, Rubin, Nardini, Belingheri, Bentivoglio, Mazzarani, Luppi, Granoche.

PROBABILE RISULTATO: 3-2
PRIMO GOL NOVARA (1.70, William Hill)
1 PRIMO TEMPO (2.70, William Hill)
OVER 1.5 SECONDO TEMPO (2.30, William Hill)
SPEZIA – ASCOLI | venerdì ore 20:30

L’incredibile sconfitta subita contro il Como una settimana fa ha penalizzato molto la situazione di classifica dello Spezia in ottica playoff. Perdendo domenica scorsa lo Spezia non solo si è precluso la possibilità di poter lottare per il terzo o quarto posto, ma adesso si vede anche quasi certamente costretto a dover disputare il turno preliminare di playoff fuori casa, fra l’altro con un solo risultato a disposizione: la vittoria, che se non dovesse essere raggiunta nei 90 minuti dovrà essere assolutamente conquistata entro la fine dei supplementari, altrimenti, visto che non sono previsti i calci di rigore, ad andare in semifinale sarà la squadra che gioca in casa. A questo punto allo Spezia non resta che guadagnarsi il punto mancante per avere la certezza matematica di giocare gli spareggi promozione (dove sfiderà una fra Trapani, Bari e Cesena e come appena detto quasi sicuramente in trasferta a meno di un crollo inaspettato del Cesena ad Avellino) e quindi anche un pareggio potrebbe andare più che bene nella sfida contro l’Ascoli. Il pareggio sarebbe un risultato più che gradito anche all’Ascoli, perché gli consentirebbe di conquistare matematicamente la salvezza indipendentemente dai risultati delle altre squadre. Se lo Spezia avesse vinto a Como il discorso sarebbe stato sicuramente ben diverso, ma alla luce di quanto appena scritto sono parecchie le possibilità che questa sfida possa terminare in parità. La quota del pareggio si è però abbassata fino a quota 1.90 prima di essere tolta dai bookmaker Aams, una quota bassa sulla quale non varrebbe comunque la pena puntare: l’Ascoli potrebbe salvarsi anche senza pareggiare, e c’è sempre la possibilità che il Cesena non vinca ad Avellino.

Probabili formazioni
SPEZIA: Chichizola, De Col, Valentini, Terzi, Migliore, Pulzetti, Errasti, Sciaudone, Piccolo, Situm, Calaiò.
ASCOLI: Lanni, Almici, Milanovic, Mengoni, Dimarco, Orsolini, Bianchi, Altobelli, Carpani, Jankto, Cacia.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
La partita tra Spezia e Ascoli è stata tolta dal palinsesto di tutti i bookmaker Aams