Psg-Apoel e Ajax-Barcellona (girone F)

Champions League

Nel girone F il Psg è primo in classifica con sette punti mentre il Barcellona è secondo a quota sei. Al terzo posto c’è l’Ajax a quota 2 punti, ultimo è l’Apoel fermo a un punto.

PSG – APOEL | mercoledì ore 20:45

Il Psg ha vinto la partita d’andata – lo ha fatto 1-0 con un gol nel finale di Cavani – senza meritarlo più di tanto. L’Apoel è una di quelle squadre che ti sanno rendere la vita difficile perché sa difendere bene mettendo quasi tutti i calciatori dietro la linea del pallone, senza però rinunciare a ripartire quando possibile. Partite come questa il Psg le vincerebbe ad occhi chiusi con Ibrahimovic in campo, l’attaccante svedese è sempre stato decisivo nelle partite contro le squadre più scarse nella sua carriera, forse è mancato nelle partite importanti contro quelle più forti ma questo è un altro discorso.

In questa partita saranno titolari in attacco Lavezzi, Cavani e Lucas tutti calciatori che rendono meglio quando hanno spazi da attaccare e che invece sono poco abili nei passaggi e nelle triangolazioni quando l’area di rigore avversaria è piena di difensori. Non è un caso se Cavani nelle partite giocate in casa ha fatto solo uno dei sei gol segnati finora complessivamente in Champions League con il Psg.

Per il Psg non sarà probabilmente facile fare subito gol, ma alla lunga come capitato nella partita di andata prima o poi il gol arriverà, il Psg ha fatto almeno un gol in 20 delle ultime 21 partite di Champions League. È però difficile credere nella goleada, l’Apoel ha dimostrato anche al Camp Nou perdendo soltanto 1-0 di sapere difendere bene e ha fatto cinque “under 2.5” nelle ultime sei partite giocate in Champions League.

Allo stesso tempo però l’Apeol ha fatto un solo gol finora e probabilmente non ne farà nemmeno a Parigi, motivo per cui l’under 3.5 e il “no gol” sono da provare oltre alla scontata vittoria del Psg.

Probabili formazioni
PSG: Sirigu; Maxwell, Thiago Silva, David Luiz, Digne; Verratti, Matuidi, Thiago Motta; Lucasì, Cavani, Lavezzi.
APOEL: Pardo; Mário Sérgio, Carlão, João Guilherme, Riise; Efrem, Nuno Morais, Vinicius, Alexandrou; De Vincenti; Sheridan.

PROBABILE RISULTATO: 2-0
1 (1.22, #)
NO GOL (1.60, #)
UNDER 3.5 (1.50, #)

AJAX – BARCELLONA | mercoledì ore 20:45

Il Barcellona ha perso le ultime due partite di Liga contro Real Madrid e Celta Vigo. Se perdere al Bernabeu contro il Real Madrid è qualcosa che può capitare, perdere in casa contro il Celta Vigo è più grave e così puntuali sono arrivate le prime pesanti critiche a Luis Enrique. Critiche ingenerose visto che fino a prima della partita di Madrid in campionato il Barcellona non aveva mai subito gol, se non fosse che qui sul veggente Luis Enrique lo criticavamo già quando le cose andavano bene sotto il profilo dei risultati.

Il gioco di Luis Enrique è troppo rischioso, anche se hai in squadra i calciatori più forti del mondo.

Fare tanto possesso palla tiene lontano lo stesso pallone dalla propria area di rigore e questo è naturalmente un vantaggio: più una squadra tiene il possesso del pallone e per più tempo è sicura che la squadra avversaria non farà gol. Il problema nella tattica del Barcellona è che quando si perde il pallone la difesa risulta troppo scoperta perché i terzini giocano sempre in una posizione troppo avanzata e restano solo i due centrali a difendere aiutati da Busquets che però prova sempre l’anticipo, e se gli avversari saltano anche lui sono guai.

Fare gol contro le difese schierate è difficile anche se attacchi con dei campioni, fare gol rubando palla a centrocampo e ripartendo in superiorità numerica è più facile e così capita che il Barcellona possa anche perdere contro il Celta Vigo in casa.

L’Ajax ha fatto gol al Barcellona al Camp Nou e potrebbe farlo anche nella partita di ritorno, gli olandesi però non hanno una squadra abile a fare quel tipo di gioco in grado di mettere in difficoltà la tattica di Luis Enrique. L’Ajax non sa difendere bene e in Olanda vince perché gioca all’attacco mantenendo il possesso del pallone e mai giocando in contropiede. Per questo motivo il Barcellona – che non dimentichiamo in attacco ha Neymar, Messi e ora anche Suarez – è nettamente favorito contro l’Ajax e in questa partita ci dovrebbero essere parecchi gol.

Probabili formazioni
AJAX: Cillessen; Van Rhijn, Veltman, Moisander, Boilesen; Klaassen, Serero, Riedewald; Schöne, Sigthórsson, El Ghazi.
BARCELLONA: Ter Stegen; Alves, Mascherano, Piqué, Adriano; Busquets, Rakitić, Xavi; Luis Suárez, Messi, Neymar.

PROBABILE RISULTATO: 1-3
2 (1.37, #)
OVER (1.43, #)
GOL (1.65, #)