Chievo-Juventus e Roma-Fiorentina

Serie A
CHIEVO – JUVENTUS | sabato 30 ore 18:00

La Juventus dopo tre scudetti consecutivi ha cambiato allenatore, non per scelta della dirigenza ma a causa delle improvvise dimissioni di Antonio Conte arrivate a ritiro già iniziato. La società ha scelto come suo sostituto Allegri, e trovare un tifoso contento di questa scelta è difficile. Allegri ha vinto uno scudetto alla prima stagione da allenatore del Milan ed è stato bravo, ma è stato anche l’unico allenatore a non vincere uno scudetto con Ibrahimovic in squadra, nella sua seconda stagione sulla panchina rossonera. Negli ultimi due anni qui sul veggente abbiamo fatto sempre i pronostici antepost sullo scudetto scegliendo la Juventus come favorita, quest’anno no perché la Juventus non dà le stesse sicurezze degli anni passati e allo stesso tempo è però difficile capire chi tra Roma, Napoli, Milan e Inter possa essere in grado di spodestarla dal trono. Sappiate in ogni caso che # rimborserà tutte le scommesse singole perdenti relative al vincitore finale della Serie A se la Juventus dovesse vincere per la quarta volta consecutiva il campionato.

Al di là dello scudetto, la Juventus può vincere questa prima partita di campionato ed è una convinzione che non viene da quanto ha fatto vedere nel precampionato, ma perché l’avversario è forse tra i più facili che potevano capitare in questo avvio di stagione: il Chievo.

Il Chievo ha lo stesso allenatore dell’anno scorso Corini, ma dopo parecchi anni è cambiato il direttore sportivo. Con l’addio di Giovanni Sartori è cambiata un po’ la politica di mercato della squadra e sono partiti due calciatori fondamentali nella salvezza del Chievo degli ultimi due anni: Luca Rigoni e Thereau. Se gli arrivi di Bardi, Gamberini, Birsa e Botta fanno ben sperare, ci sono comunque parecchi punti interrogativi e il precampionato è stato fallimentare. Nelle amichevoli il Chievo ha quasi sempre perso anche contro avversari di Serie B e una squadra di Serie B – il Pescara – l’ha eliminato dalla Coppa Italia.

Il Chievo farà la solita partita difensiva in stile Corini. Tutti in difesa, la manovra d’attacco consisterà in palle lunghe per la testa di Maxi Lopez che dovrà fare da sponda per Paloschi pronto a raccogliere in area di rigore il primo pallone buono per provare a fare gol. Il problema nella fase difensiva sarà la mancanza di Luca Rigoni come mediano, Radovanovic non assicura la stessa abilità in fase di copertura e la Juventus potrebbe trovare varchi centralmente. A tal proposito occhio a Marchisio come primo marcatore, potrebbe giocare da trequartista e avere maggiori possibilità di fare gol.

AGGIORNAMENTO SABATO ORE 10:10 A causa dell’assenza di Pirlo e di altri calciatori, Allegri ha detto che farà giocare Marchisio da regista, mentre il trequartista dovrebbe essere Pereyra, anche se pare ci sia un ballottaggio con Coman. L’ex Udinese è forte, non sarà titolare ma quando giocherà saprà farsi valere e avrà subito un’occasione per giocare dall’inizio. In alternativa a Marchisio si può puntare anche su Pereyra come primo marcatore o anche solo come marcatore (quota 4.75 su Eurobet) così da non andare in conflitto con l’altro pronostico. A questo punto conviene in ogni caso aspettare le formazioni ufficiali prima di puntare qualcosa sui marcatori. La Juventus farà maggiore possesso palla e il Chievo avrà probabilmente un maggiore numero di ammoniti perché ricorrerà puntualmente al fallo tattico e perché con Cesar in campo si parte già con un cartellino giallo in più.

La vittoria della Juventus è a quota 1.58 su # che accredita sul conto un rimborso (fino a un massimo di 50 euro) pari all’importo della prima scommessa effettuata, con una quota maggiore o uguale a 2.75, indipendentemente da come va a finire quella scommessa.

Se anche voi pensate che la Juventus vincerà la partita e non siete ancora registrati a #&bid=8762″ target=”_blank” >Betfair, potrete puntare tramite #&bid=8762″ target=”_blank” >questo link sulla #&bid=8762″ target=”_blank” >Juventus vincente a quota 4.00.

Probabili formazioni
CHIEVO: Bardi, Frey, Dainelli, Cesar, Biraghi, Izco, Radovanovic, Hetemaj, Birsa, Maxi Lopez, Paloschi.
JUVENTUS: Buffon, Lichtsteiner, Bonucci, Ogbonna, Evra, Pogba, Pirlo, Vidal, Marchisio, Tevez, Giovinco.

PROBABILE RISULTATO: 0-2
2 (1.55, #)
MARCHISIO PRIMO MARCATORE (12.00, #)
1 (1X2 CARTELLINI GIALLI) (1.55, Eurobet)

ROMA – FIORENTINA | sabato 30 ore 20:45

L’anno scorso la Roma ha vinto parecchie partite in casa, tra quelle vinte con maggiore sofferenza c’è quella contro la Fiorentina. Fu una partita giocata ad alta intensità da tutte le squadre, avvincente e con parecchie occasioni da gol. La Roma ha cambiato qualcosa rispetto all’anno scorso. Non c’è più Benatia e sebbene Manolas sia un ottimo calciatore non è detto che la difesa riuscirà a essere solida come quella dell’anno passato. De Sanctis è bravissimo nel tenere alta la concentrazione della difesa, ma ha un anno in più e tra i pali potrebbe avere qualche passaggio a vuoto in più. La Roma ha però preso ottimi calciatori sul mercato (Iturbe, Manolas, Ucan, Astori, Ashley Cole, Emanuelson e Keita in ordine di preferenza) e ha parecchie riserve di qualità in più rispetto allo scorso campionato, saranno necessarie perché la squadra di Rudi Garcia dovrà giocare anche la Champions League. Proprio il doppio impegno campionato/Champions è un’altra variabile da prendere in considerazione. Ci sono dei punti interrogativi, resta il fatto che la Roma al momento è la principale candidata a rivale della Juventus, anche per mancanza di alternative credibili.

La prima giornata di campionato mette di fronte alla Roma un avversario temibile, la Fiorentina. La squadra di Rudi Garcia è però fortunata perché gli avversari saranno privi di Giuseppe Rossi infortunato e di Cuadrado squalificato. La forza offensiva della Fiorentina sarà dimezzata e questo è un vantaggio non di poco conto per i giallorossi, sebbene un gol la squadra di Montella potrebbe riuscire comunque a farlo, perché i viola giocano all’attacco e gli interpreti della manovra offensiva si conoscono bene. Al contrario, tre quarti della difesa della Roma sarà composta da calciatori nuovi, e nelle amichevoli estive la Roma ha subito parecchi gol, quattro nelle due partite più recenti contro Fenerbahce e Aek Atene.

La vittoria della Roma è a quota 1.77 su # che offre un rimborso (fino a un massimo di 50 euro) pari al 50% dell’importo della prima scommessa effettuata, con una quota maggiore o uguale a 1.75, indipendentemente da come va a finire quella scommessa. Il “gol” (entrambe le squadre segnano) è a quota 1.75 su #&bid=8762″ target=”_blank” >Betfair che offre un bonus pari al 50% (fino a un massimo di 80€) dell’importo della prima scommessa effettuata, con una quota maggiore o uguale a 2.00, indipendentemente da come va a finire quella scommessa.

Con Totti in campo, Gervinho e Iturbe lanciati in profondità dai passaggi precisi del capitano della Roma saranno un pericolo costante per la difesa della Fiorentina. Tra i due è però il nuovo arrivato Iturbe ad avere una maggiore precisione e potenza nel tiro, ed è il pronostico del veggente come marcatore della partita.

Probabili formazioni
ROMA: De Sanctis, Torosidis, Astori, Manolas, A. Cole, De Rossi, Pjanic, Nainggolan, Totti, Iturbe, Gervinho.
FIORENTINA: Neto, Tomovic, Rodriguez, Savic, Pasqual, Aquilani, Pizarro, Vargas, Borja Valero, Babacar, Mario Gomez.

PROBABILE RISULTATO: 2-1
1 (1.77, #)
GOL (1.75, #&bid=8762″ target=”_blank” >Betfair)
ITURBE MARCATORE (2.50, #)