Coppa Italia, Zeman chiama l’over

Coppa Italia
ATALANTA – PISA | sabato 23 ore 18:00

Uno dei problemi dell’Atalanta nel prossimo campionato di Serie A potrebbe essere quello di avere cambiato poco. Stesso allenatore ormai da parecchi anni, formazione titolare quasi identica a quella della scorsa stagione anche se ci sono gli ottimi innesti sulle fasce difensive di Zappacosta – giovane dell’Under 21 che ha fatto benissimo all’Avellino l’anno scorso – e Dramè, tra i migliori nel Chievo 2013/2014. C’è il rischio di non trovare stimoli forti, sebbene nella fase iniziale della stagione avere già una squadra che si conosce a memoria sia già un vantaggio, come dovrebbe esserlo in questo caso nella partita di Coppa Italia contro il Pisa che ha fatto ottimi acquisti (Iori, Morrone, Lisuzzo, Paci e Di Cuonzo) ma che avendo cambiato molto potrebbe avere problemi a livello di organizzazione tattica.

Probabili formazioni
ATALANTA: Consigli, Zappacosta, Benalouane, Biava, Dramè, Estigarribia, Cigarini, Carmona, Bonaventura, Moralez, Denis.
PISA: Pelagotti, Dicuonzo, Lisuzzo, Paci, Costa, Pellegrini, Mandorlini, Iori, Frediani, Arma, Giovinco.

PROBABILE RISULTATO: 2-1
1 (1.22, #)

PALERMO – MODENA | sabato 23 ore 20:45

Incredibile ma vero, il presidente Zamparini è riuscito finora a non fare rivoluzioni, a tenere lo stesso allenatore che ha subito riportato il Palermo in Serie A e a non cedere i calciatori migliori. Partire con qualche certezza in un campionato difficile come è la Serie A da squadra neopromossa sarà un vantaggio per il Palermo, che in Coppa Italia se la vedrà col Modena di Novellino, capace di fermare nella scorsa stagione i rosanero sia all’andata sia al ritorno. Il Palermo è però favorito. Il Modena ha messo su una buona squadra per la prossima Serie B e ha la garanzia di Novellino in panchina, i carichi di lavoro sono stati però molto duri per la preparazione al lunghissimo campionato e nei 120 minuti contro il Monza nel precedente turno i calciatori del Modena sono apparsi stanchi o comunque non ancora brillanti sul piano fisico. Un motivo in più per credere nella vittoria del Palermo a quota 1.66 su # che accredita sul conto un rimborso (fino a un massimo di 50 euro) pari all’importo della prima scommessa effettuata, con una quota maggiore o uguale a 2.75, indipendentemente da come va a finire quella scommessa.

Probabili formazioni
PALERMO: Ujkani, Munoz, Milanovic, Feddal, Pisano, Bolzoni, Rigoni, Barreto, Lazaar, Belotti, Dybala.
MODENA: Pinsoglio, Gozzi, Cionek, Zoboli, Rubin, Acosty, Salifu, Schiavone, Nizzetto, Ferrari, Granoche.

PROBABILE RISULTATO: 1-0
1 (1.66, #)
CAGLIARI – CATANIA | sabato 23 ore 21:00

Il Cagliari 2014/2015 ha parecchi punti interrogativi, e quello principale riguarda l’allenatore Zeman. Quando c’è di mezzo l’allenatore boemo non ci sono mezze misura. Il mercato finora non è stato di quelli che tranquillizzano i tifosi. Dopo le partenze di Agazzi e Nainggolan l’anno scorso stavolta è andato via Astori e per il momento sono arrivati soltanto giovani di belle speranze. Calciatori che potrebbero diventare fortissimi grazie al lavoro di Zeman – vedi quello che ha fatto con Verratti, Insigne e Immobile – o che potrebbero non capire gli schemi dell’allenatore. Il capitano Conti ha ammesso che ci vorrà del tempo per fare capire a tutti quanti le tattiche volute dall’allenatore, il Cagliari come confermato dalle amichevoli estive ha tutta l’aria di essere un cantiere aperto e così una vittoria del Catania non sorprenderebbe più di tanto. Il Catania l’anno prossimo giocherà in Serie B ma ha una squadra che farebbe una buona figura anche in Serie A, e nel pronostico incide anche l’assenza di Ibarbo nel Cagliari.

Probabili formazioni
CAGLIARI: Colombi, Pisano, Rossettini, Capuano, Avelar, Conti, Crisetig, Ekdal, Farias, Sau, Cossu.
CATANIA: Terracciano, Capuano, Monzon, Sauro, Spolli, Almiron, Castro, Martinho, Calaiò, Marcelinho, Rosina.

PROBABILE RISULTATO: 2-3
GOL (1.56, #)
OVER (1.60, #)
2 (4.50, #)