E cominciamo: Brasile-Croazia, l’1 è a 1.33

brasil2014

BRASILE – CROAZIA | giovedì ore 22:00

Secondo tutti gli osservatori del mondo – dai bookmaker ai cervelloni agli economisti – il Brasile è la squadra favorita in assoluto per la vittoria del Mondiale. Qui sul veggente lo abbiamo scritto nel pronostico antepost sulla vincente Mondiale.

Il Brasile è la nostra squadra favorita. “Ambè, che veggenti”. Eh, sì. Però tutti dicono Brasile e si piantano lì; noi diciamo Brasile e spieghiamo perché, senza farla troppo lunga. Il Brasile di Scolari non è fortissimo, anzi ci sono squadre che forse nel complesso hanno 23 calciatori più forti; però l’anno scorso ha dato una grande dimostrazione di forza nella Confederations Cup. E Scolari ha scelto di puntare sugli stessi calciatori dell’anno scorso, confermando come modulo il 4-2-3-1. La tecnica individuale non è e non è mai stata in discussione; ciò che ha sorpreso di più è stata la grinta e l’agonismo con cui hanno giocato tutte le partite, e soprattutto la finale contro la Spagna.

Quella partita ha dimostrato che per il Brasile giocare in casa è davvero un vantaggio: insomma la carica che danno i tifosi è maggiore rispetto alla tremarella di rischiare di deluderli (tipo la Germania nel 2006). Una delle migliori quote antepost sul Brasile vincente mondiale è 4.00 su Sport YES, che ai nuovi registrati propone #. Esempio: verso 20 euro, me ne accreditano 10 in più sul conto.

Battere la Croazia sarà facile?
No, la partita contro la Croazia è la più difficile del girone. Il Brasile è nettamente la squadra più forte, ma se Messico e Camerun non preoccupano, la Croazia ha parecchi calciatori di valore — anche se l’allenatore Kovac non è molto esperto, e questo potrebbe essere un fattore negativo soprattutto se di fronte c’è un vecchio volpone come Felipao Scolari. Chi sono i calciatori forti della Croazia? Il terzino destro Srna (Shakhtar Donetsk), il centrocampista Modric (ha vinto la Champions League con il Real Madrid), il centrocampista Rakitic (ha vinto l’Europa League con il Siviglia) e l’attaccante Mandzukic (ha vinto Bundesliga e Coppa di Germania col Bayern Monaco). Un primo problema per la Croazia è che Mandzukic salterà questa prima partita per squalifica, e al suo posto giocherà Jelavic che non è scarso ma non è all’altezza del compagno.

Un’altra brutta assenza per la Croazia è quella del terzino sinistro titolare Strinic, che non è stato convocato per infortunio. Il suo sostituto naturale Pranjic è pure infortunato, e così Kovac dovrà ricorrere a Vrsjalko del Genoa. Un calciatore di buon livello, ma che giocherà fuori ruolo, visto che è un destro naturale, e poi in fase difensiva non è il massimo. Hulk avrà un avversario non insuperabile di fronte, ed è una gran buona notizia per l’attaccante dello Zenit: nelle amichevoli di preparazione al Mondiale Hulk è stato uno dei migliori, e potrebbe essere determinante in questa partita visto il suo ottimo stato di forma. La zona più debole della difesa della Croazia è proprio quella dove agirà in fase offensiva Hulk. Hulk marcatore è a quota 3.00 su Snai che offre ai nuovi registrati un bonus di 15€ una volta associata la propria carta di credito al conto appena aperto.

Sull’altra fascia ci sarà uno scontro duro tra Neymar e Srna, che è un tipo tosto. Neymar è un campione, è bravissimo nel dribbling, ma spesso esagera nelle cadute – e, diciamolo, nelle simulazioni – e dato che in questo Mondiale c’è il rischio di avere arbitraggi favorevoli al Brasile dato il condizionamento ambientale, un maggiore numero di cartellini gialli nei confronti dei calciatori della Croazia è parecchio probabile (quota 1.60 su #). L’arbitro sarà lo giapponese Yuichi Nishimura che diresse l’ultima partita del Brasile al Mondiale 2010, persa 2-1 contro l’Olanda.

Il Brasile è forte in difesa
Che uno dice “Ma come? Il Brasile, che ne ha sempre presi?”. Eh, sì. La coppia di difensori centrali formata da Thiago Silva e David Luiz è probabilmente la migliore del Mondiale, e il Brasile ha una squadra tatticamente equilibrata grazie anche al lavoro a centrocampo di Luiz Gustavo, che si piazza davanti la difesa, e di Paulinho, che correrà tantissimo in tutte le zone del campo perché probabilmente nel secondo tempo sarà sostituito da Ramires, un altro che quando gioca pare sia dappertutto, perché è veloce e anche intelligente negli spostamenti.

Un altro calciatore che entrerà sicuramente nel secondo tempo – a meno che non parta titolare a sorpresa – è Willian, probabilmente al posto di Oscar. Willian ha giocato bene le ultime amichevoli: se entrerà nella ripresa sarebbe una tentazione giocarlo a quota 15.00 come ultimo marcatore della partita su # (bella giocata). La Croazia nelle ultime sei partite ufficiali ha segnato solo in tre occasioni, quattro gol in totale. Senza Mandzukic – che ha fatto due degli ultimi quattro gol in partite ufficiali della Croazia – in attacco le possibilità di fare gol sono ridotte.

Un Brasile in stile Bayern Monaco
Nel calcio inventare cose nuove è difficile: Scolari si è limitato a prendere spunto dal Bayern Monaco campione d’Europa con Heynckes, e ha fatto benissimo, perché ha una squadra equilibrata sul piano tattico, forte in difesa e che in attacco ha il vantaggio di avere calciatori fortissimi nell’uno contro uno e nel tiro dalla distanza. Il Bayern di Heynckes aveva una difesa schierata a quattro come questa del Brasile, con terzini offensivi ma con una copertura maggiore nella zona centrale dove Luiz Gustavo fa il Luiz Gustavo (giocava nel Bayern, anche se spesso gli veniva preferito Javi Martinez nel suo ruolo). Fred fa l’attaccante di riferimento come lo era Mandzukic, ma la forza del Bayern Monaco campione d’Europa erano Robben e Ribery. Scolari ha Neymar e Hulk: se giocheranno benissimo in queste quattro settimane, sfruttando al meglio le loro qualità, il Brasile avrà parecchie possibilità di vincere il Mondiale, come il Bayern Monaco vinse la Champions nel 2013.

La vittoria del Brasile contro la Croazia non sembra in discussione: la quota più alta è 1.33 su #, che accredita sul conto un bonus di benvenuto del 200% del primo deposito fino a 30€ (qui la spieghiamo per bene: occhio alle promozioni in scadenza entro la prima partita, se ce ne stanno).

Il “no gol” (almeno una delle due squadre non farà gol nel corso della partita) è a quota 1.50 su #&bid=8762″ target=”_blank” >Betfair, che invece offre ai nuovi registrati 10€ al termine della procedura di invio dei documenti (dopo avere fatto almeno un versamento) più un bonus pari all’importo della prima scommessa effettuata (vincente o perdente che sia, fino a un massimo di 80€) — la spieghiamo per bene qui.

Le promozioni sulla partita
Su # – che offre ai nuovi registrati 5€ gratis subito + un bonus del 50% sul primo deposito fino a 50€ – c’è una promozione che riguarda le scommesse “scorecast” (primo marcatore + risultato esatto e marcatore + risultato esatto). Se ci sarà un rigore segnato nel corso della partita, le scommesse “scorecast” perdenti verranno rimborsate. Il consiglio del veggente è di puntare su Hulk marcatore + 2-0 risultato esatto a quota 8.00.

#&bid=8762″ target=”_blank” >Betfair invece ha studiato un bonus speciale per tutti i suoi clienti in occasione della prima partita del Mondiale: piazzando una scommessa sul risultato esatto o esito primo tempo/finale, è previsto un rimborso fino a €25 nel caso di scommessa non vinta. Bisognerà prevedere, al di fuori della propria giocata, quale opzione si verificherà fra le cinque proposte:

– Modric segnerà un gol durante la partita (ha fatto finora 8 gol su 75 presenza con la sua nazionale).
– Brasile in vantaggio 2-1 in qualsiasi momento dell’incontro: a questo proposito c’è da sapere che nei gironi degli ultimi tre mondiali il Brasile ha vinto per 2-1 il debutto contro la Turchia nel 2002, fu in vantaggio 2-1 nella rimonta contro il Giappone – 4-1 finale – nel 2006 e nel 2010 si impose per 2-1 contro la Corea del Nord al debutto.
– Hulk primo marcatore dell’incontro (ha fatto finora 8 gol in 32 partite).
– Brasile vince con 2 o più gol di scarto.
– Brasile vincente e segno “gol” (entrambe le squadre segnano) nell’incontro.

# rimborserà tutte le scommesse singole perdenti su primo marcatore, risultato esatto e parziale/finale se ci sarà un gol negli ultimi 5 minuti.

Probabili formazioni
BRASILE: Julio César, Daniel Alves, Thiago Silva, David Luiz, Marcelo, Luiz Gustavo, Paulinho, Oscar, Hulk, Neymar, Fred.
CROAZIA: Pletikosa, Srna, Corluka, Lovren, Vrsjalko, Modric, Rakitic, Perisic, Kovacic, Olic, Jelavic.

PROBABILE RISULTATO: 2-0
1 (1.33, #)
NO GOL (1.50, #&bid=8762″ target=”_blank” >Betfair)
2 (1X2 AMMONIZIONI) (1.60, #)
HULK MARCATORE (3.00, Snai)