Borussia-Real, “gol” e “over” tutta la vita

Champions League
BORUSSIA DORTMUND – REAL MADRID | ore 20:45

Tra tutte le partite di ritorno dei (bellissimi) quarti di finale di Champions League 2013-2014, Borussia-Real Madrid potrebbe rivelarsi la più divertente, non soltanto per le caratteristiche di gioco delle due squadre in campo, ma anche perché il risultato dell’andata – 3-0 al Bernabeu – impone al Borussia Dortmund di attaccare facendo finta che esista una sola metà campo, quella del Real. Difficilmente riuscirà a qualificarsi: recuperare da un 3-0 e qualificarsi nella fase a eliminazione diretta di Champions League è una roba che ci richiederebbe persino troppo tempo capire se e quando sia mai avvenuto prima. E più che averne presi 3, il vero guaio è non averne fatto neppure uno lì in Spagna; un gol del Real a Dortmund è da mettere in conto (ne fa almeno uno a partita da 34 partite di Champions League), e a quel punto non basterebbe neppure un 4-1, e quindi buonanotte.

L’anno scorso Borussia e Real si sono affrontate addirittura quattro volte, in Champions League: due volte nel girone di qualificazione (vittoria del Borussia 2-1 in Germania e pareggio 2-2 in Spagna) e poi nella semifinale: all’andata, in Germania, il Borussia schiantò il Real 4-1, con 4 gol di Lewandowski (poi il Real vinse soltanto 2-0 in Spagna). Il terzo gol di Lewandowski nella semifinale di andata fu molto bello.

Nella partita di andata persa 3-0 Lewandowski era squalificato, ed è facile dire adesso che la sua assenza si è “sentita” molto: ma lo avevamo detto anche prima della partita, e c’era da aspettarselo, che una squadra che quest’anno ha già faticato molto in difesa potesse – senza il suo migliore attaccante – rischiare di faticare molto anche lì davanti (peraltro contro una difesa buonissima come quella del Real: perché sì, lo è, anche se ultimamente ne ha presi parecchi).

Alla luce di tutte queste considerazioni c’è veramente poco da star lì a pensarci sopra: è una partita da “gol” e “over” tutta la vita. Vuoi o non vuoi, nelle ultime dieci partite di Champions League il Real ha sempre segnato almeno due gol. Anche se Klopp ha ridimensionato l’urgenza di SEGNARE-SUBITO almeno un gol – sa benissimo che sbilanciandosi troppo subito il Borussia potrebbe rischiare una figuraccia – rimane comunque altamente probabile un “over 1,5” già nel primo tempo, anche se non è chiarissimo appunto chi li farebbe ‘sti due gol (se uno per parte, tutti e due il Real o tutti e due il Borussia).

Nello scorso fine settimana il Borussia ha vinto la partita di campionato in casa contro il Wolfsburg, 2-1 in rimonta, con gol di Lewandowski e Reus. Non ha giocato il portiere titolare, Weidenfeller, per l’infortunio alla mano subito proprio nella partita di andata contro il Real: ha giocato il ventiduenne Zlatan Alomerović, che potrebbe giocare anche stasera (dipende dal recupero di Weidenfeller, che però – stando alle ultime – dovrebbe farcela). C’è in dubbio pure Şahin, che ha preso una botta. Kehl è squalificato.

Il Real Madrid ha giocato contro la Real Sociedad e ha stravinto 4-0, nonostante l’assenza di Cristiano Ronaldo, a causa dell’infortunio al ginocchio subito nella partita di andata contro il Borussia. Lunedì non si è allenato, e a questo punto è quasi certo che stasera non giocherà. Bale invece dovrebbe esserci, nonostante la contusione al ginocchio pure lui. In difesa Pepe e Sergio Ramos centrali (brrr), e Coentrao e Carvajal sulle fasce. Quando non c’è Varane, la difesa del Real Madrid ne risente.

Probabili formazioni:
BORUSSIA DORTMUND: Weidenfeller, Piszczek, Sokratis, Hummels, Durm, Jojic, Sahin, Großkreutz, Mkhitaryan, Reus, Lewandowski.
REAL MADRID: Casillas, Carvajal, Pepe, Sergio Ramos, Coentrao, Modric, Xabi Alonso, Di Maria, Bale, Benzema, Isco.

PROBABILE RISULTATO: 2-2
GOL (1.44, Paddypower)
OVER 3,5 (2.20, Paddypower)
LEWANDOWSKI MARCATORE (2.50, William Hill)
X + GOL (3.90, #)