L’Empoli non vince in casa da oltre quattro mesi

Serie B

Serie B

EMPOLI – REGGINA | sabato ore 15:00

L’Empoli è stato agganciato in classifica dal Lanciano, cosa che in molti si aspettavano già da qualche tempo, perché nell’ultimo periodo c’è stata una frenata inaspettata. Nelle ultime tre partite sono arrivati due pareggi ed una sconfitta, ma il vero e proprio campanello d’allarme arriva dalle partite casalinghe: l’Empoli non vince in casa da oltre 4 mesi e questa può essere l’occasione giusta per spezzare definitivamente questo trend negativo. L’avversario di turno – la Reggina – è in piena zona retrocessione e fuori casa ha un rendimento disastroso, ha già perso 9 volte, e nelle 14 trasferte esterne disputate ha segnato solo 9 reti, pertanto è molto probabile che i padroni di casa riescano finalmente ad ottenere i tre punti davanti al pubblico amico.

La vittoria dell’Empoli è a quota 1.57 su #&bid=8621″ target=”_blank” >Betfair che offre ai nuovi registrati un bonus pari all’importo della prima scommessa effettuata (vincente o perdente che sia, fino a un massimo di 50€).

Probabili formazioni:
EMPOLI: Bassi, Hysaj, Pratali, Rugani, Mario Rui, Moro, Castiglia, Valdifiori, Verdi, Tavano, Maccarone.
REGGINA: Pigliacelli, Adejo Lucioni, Ipsa, Frascatore, Maicon, Strasser, Sbaffo, Foglio, Dumitru, Di Michele.

PROBABILE RISULTATO: 2-0
1 (1.57, #&bid=8621″ target=”_blank” >Betfair)

PADOVA – CITTADELLA | sabato ore 15:00

Questo sarà il derby più importante degli ultimi anni, perché entrambe le formazioni, appaiate in classifica con 29 punti, stanno lottando per non retrocedere: il Cittadella è sicuramente più abituato a vivere stagioni complicate come questa, mentre il Padova no, perché era stato costruito per navigare stabilmente nelle parti alte della classifica e, i differenti valori delineati nelle rose a disposizione delle due squadre, sono la conferma di quanto appena detto. Il Padova sembra aver ormai metabolizzato la situazione critica ed inizia a giocare da perfetta provinciale, curando molto la fase difensiva e giocando di rimessa, meccanismo di gioco che ha portato nelle ultime tre gare giocate, due pareggi e una vittoria, ed in virtù di una squadra sicuramente più forte rispetto a quella del Cittadella, il Padova parte favorito in questo match.

Probabili formazioni:
PADOVA: Mazzoni, Almici, Santacroce, Carini, Di Matteo, La Camera, Improta, Cuffa, Moretti, Melchiorri, Vantaggiato.
CITTADELLA: Di Gennaro, Colombo, Pellizzer, Scaglia, Coly, Jidayi, Di Donato, Rigoni, Donnarumma, Djuric, Perez.

PROBABILE RISULTATO: 2-1
1X (1.20, William Hill)
CESENA – JUVE STABIA | sabato ore 15:00

Il Cesena negli ultimi tre turni ha ottenuto solo un punto, quindi ha bisogno assolutamente di tornare al successo già in questa sfida se vuole rimanere in zona playoff, vittoria che dovrebbe arrivare senza troppi problemi perché la Juve Stabia è ormai quasi condannata alla retrocessione, e proprio fuori casa è la squadra che ha fatto peggio di tutte: ha conquistato solo 7 punti, è riuscita a segnare solo 10 reti ed ha già perso in 9 occasioni. Sarà molto dura per la formazione ospite riuscire ad andare a segno in questa trasferta, perché il tecnico Bisoli cura molto la fase difensiva, infatti il Cesena è una delle difese meno battute del campionato, sarà pertanto molto probabile che i padroni di casa riescano a vincere questo match senza subire reti.

Probabili formazioni:
CESENA: Rossini, Consolini, Volta, Krajnc, Renzetti, Gagliardini, Cascione, De Feudis, D’Alessandro, Defrel, Marilungo.
JUVE STABIA: Benassi, Zampano, Lanzaro, Contini, Liviero, De Falco, Caserta, Falco, Baraye, Sowe, Doukara.

PROBABILE RISULTATO: 2-0
1 (1.70, William Hill)
NO GOL (1.70, William Hill)
BRESCIA – SPEZIA | sabato ore 15:00

Brescia-Spezia è la sfida tra due squadre che hanno molto deluso in questa stagione, formazioni che speravano di centrare la zona playoff, obiettivo che ormai da tempo non sembra alla portata per nessuna delle due. Il Brescia è messo davvero male, complice le parecchie assenze, è reduce da 4 sconfitte di fila, dove non è riuscito neanche a fare gol, mentre lo Spezia nelle ultime quattro giornate ha raccolto solo due punti. Entrambe non posso assolutamente permettersi di perdere nuovamente, e sfruttando le lacune difensive che accomunano queste due squadre, sembra l’occasione giusta per tornare a fare gol, in una partita dove il pareggio sembra essere l’opzione più probabile.

Probabili formazioni:
BRESCIA: Cragno, Freddi, Coletti, Camigliano, Mandorlini, Lasik, Budel, Scaglia, Benali, Corvia, Caracciolo.
SPEZIA: Leali, Madonna, Magnusson, Lisuzzo, Migliore, Scozzarella, Schiattarella, Bellomo, Catellani, Giannetti, Ferrari.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
GOL (1.95, William Hill)
X (2.75, William Hill)
PESCARA – PALERMO | sabato ore 15:00

Con l’arrivo di Serse Cosmi in panchina il Pescara è rinato e si presenta a questa partita in grande forma, con la consapevolezza di potersela tranquillamente giocare anche contro una corazzata come il Palermo, capolista indiscussa di questo torneo cadetto, che nell’ultima giornata ha ulteriormente aumentato il suo vantaggio sulle seconde, distaccate adesso di 9 punti. Il Palermo è in serie positiva da 10 turni, in trasferta ha già ottenuto 23 punti e con Iachini in panchina ha perso solo una volta lontano dal pubblico amico. Il Pescara, rispetto agli ospiti, ha più bisogno di fare punti, perché durante il periodo negativo che ha vissuto con Marino in panchina, dove sono arrivate 6 sconfitte di fila, ha perso diverse posizioni in classifica e quindi cercherà di ottenere almeno un pareggio in questa sfida, per rimanere agganciato alla zona playoff, anche se non è completamente da escludere, visto l’ottimo momento, un colpo a sorpresa dei padroni di casa.

Probabili formazioni:
PESCARA: Pelizzoli, Zauri, Schiavi, Bocchetti, Salviato, Zuparic, Brugman, Rossi, Politano, Sforzini, Ragusa.
PALERMO: Sorrentino, Munoz, Terzi, Milanovic, Stevanovic, Bolzoni, Maresca, Barreto, Lazaar, Vasquez, Lafferty.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
GOL (1.90, William Hill)
1X (1.44, William Hill)