Girone B: R.Madrid-Juve e Galatasaray-Copenaghen

Champions League

Champions League

REAL MADRID – JUVENTUS | mercoledì ore 20:45

Il Real Madrid è favorito sulla Juventus semplicemente perché riesce a fare gol con molta più facilità. Tra Liga e Champions il Real Madrid ne ha fatti 29 in 11 partite; tra Serie A e Champions la Juventus ne ha segnati 19 su 10 partite. Sì, ma il Real Madrid ha una difesa più scarsa, dice. Falso: che sia più debole rispetto agli altri reparti ok, ma di gol ne ha subiti 10 in 11 partite, mentre la Juventus 13 in 10. I numeri confermano la sensazione che la Juventus di quest’anno, per un motivo o per un altro, sia meno forte di quella degli ultimi due anni. Sembra strano, perché è rimasta la stessa squadra con in più Tevez, e Pogba più maturo e in costante crescita. E infatti magari si riprenderà, ma al momento il peggioramento è direttamente proporzionale al cattivo stato di forma di Buffon – ha già tanti gol subiti sulla coscienza – e di Pirlo, che non riesce più ad assicurare la stessa quantità e qualità di passaggi precisi e decisivi degli anni passati. Asamoah sta giocando malissimo, e Conte cambierà modulo passando al 4-3-1-2 con Caceres che torna in difesa e Chiellini spostato a sinistra.

Il Real Madrid ha tutti i giocatori a disposizione: ha recuperato il suo migliore difensore Varane, che sarà titolare, e c’è anche Bale in panchina pronto ad entrare nel secondo tempo. C’è naturalmente Cristiano Ronaldo, e a proposito della differenza di gol fatti tra Real Madrid e Juventus, considerate che Cristiano Ronaldo nelle sue ultime 21 partite giocate in Champions League ha segnato 26 gol di cui 5 in questa edizione. Certi tiri dalla distanza di Cristiano Ronaldo, con una traiettoria che tende ad abbassarsi, sono simili a quello con cui Giuseppe Rossi ha segnato il gol del 2-2 in Fiorentina-Juventus. Buffon, ci sei?

La quota migliore per la vittoria del Real Madrid è 1.60 su # che offre ai nuovi registrati un bonus pari al 50% dell’importo della prima scommessa (fino a un massimo di 50€).

Probabili formazioni:
REAL MADRID: Casillas, Arbeloa, Varane, Sergio Ramos, Marcelo, Di Maria, Illarramendi, Khedira, Modric, Benzema, Cristiano Ronaldo.
JUVENTUS: Buffon, Caceres, Barzagli, Bonucci, Chiellini, Vidal, Pirlo, Pogba, Marchisio, Llorente, Tevez.

PROBABILE RISULTATO: 2-1
1 (1.60, Paddypower)

GALATASARAY – COPENAGHEN | mercoledì ore 20:45

Da quando è diventato allenatore del Galatasaray, Roberto Mancini ha fatto pochi cambi nella formazione titolare rispetto a quella della gestione Terim. Confermati in attacco Sneijder, Yilmaz e Drogba, Mancini ha però irrobustito il centrocampo rinunciando a schierare titolari Bruma o Amrabat e schierando piuttosto Engin con Melo e Selcuk, per assicurare una maggiore protezione alla difesa, che resta al momento il reparto più scarso della squadra. Nonostante l’arrivo di Mancini il Galatasaray continua a subire almeno un gol a partita, e finora non è mai riuscito a finire una partita in casa con la porta inviolata. Il Copenaghen nel campionato danese è in ripresa, ma resta sempre in una posizione anonima di classifica, al settimo posto (su dodici squadre). In trasferta va male, ha perso tre partite su cinque in Danimarca, e in Champions è stato preso a pallate dal Real Madrid (4-0).

Come possibile marcatore della partita c’è Burak Yilmaz, che l’anno scorso ha fatto 8 gol su 9 partite di Champions League e che contro il Copenaghen potrebbe finalmente sbloccarsi. La quota per Burak Yilmaz marcatore è 2.00 su Paddypower che ai nuovi utenti che si registrano al sito accredita 5 euro subito e 5 euro a settimana, per tutto l’anno (se l’utente piazza almeno una scommessa alla settimana).

Probabili formazioni:
GALATASARAY: Muslera, Eboue, Chedjou, Nounkeu, Riera, Melo, Selcuk, Engin, Sneijder, Burak Yilmaz, Drogba.
COPENAGHEN: Wiland, Jacobsen, Mellberg, Sigurdsson, Bengtsson, Bolanos, Claudemir, Delaney, Braaten, Adi, N. Jorgensen.

PROBABILE RISULTATO: 2-1
1 (1.44, #)
YILMAZ MARCATORE (2.00, Paddypower)