La prima giornata di Premier League

Premier League
LIVERPOOL – STOKE CITY | sabato ore 13:45

Lo Stoke City non è una di quelle squadre di cui si dice che “giocano meglio in trasferta”. Non ha calciatori abili nelle ripartenze, anzi ha parecchi colossi tra difesa e attacco (Huth e Crouch ad esempio) che risultano sempre pericolosi nel gioco aereo e di conseguenza sui calci piazzati battuti da Adam. Se il Liverpool farà attenzione su queste situazioni, vincerà facile. Lo Stoke City tornando al discorso di prima, in trasferta fa schifo tanto che in Premier League ha vinto soltanto 2 delle ultime 28 partite, e nelle ultime sei trasferte ad Anfield in casa del Liverpool non ha segnato almeno un gol in ben cinque occasioni. Il cambio di allenatore, con Mark Hughes al posto di Pulis, porterà ad un cambio tattico radicale. Lo Stoke era la squadra col minor possesso palla dell’ultima Premier League, Hughes proverà a cambiare e non è detto che andrà meglio, visto che i suoi ultimi risultati da allenatore sono stati pessimi. Il Liverpool ha invece il vantaggio di avere iniziato la propria rivoluzione tattica con Rodgers già da un anno. La vittoria del Liverpool è a quota 1.40 su Tipico che dà un bonus del 100% sul primo versamento fino a 100 euro ai nuovi utenti che si registrano al sito.

Probabili formazioni
LIVERPOOL: Mignolet, Johnson, K. Toure, Agger, Enrique, Gerrard, Allen, Aspas, Henderson, Coutinho, Sturridge.
STOKE CITY: Begovic, Cameron, Shawcross, Huth, Pieters, N’Zonzi, Whelan, Adam, Etherington, Crouch, Walters.

PROBABILE RISULTATO: 2-0
1 (1.36, Paddypower)

ARSENAL – ASTON VILLA | sabato ore 16:00

In attesa di piazzare un grande colpo prima della fine del calciomercato, l’Arsenal ha mantenuto la stessa formazione titolare dell’anno scorso. Questo è sicuramente un vantaggio, soprattutto per questa squadra che negli anni passati ha invece cambiato tantissimo, e molte volte malvolentieri per le cessioni forzate ad esempio di Fabregas e Van Persie. Questo fattore potrebbe essere molto positivo ad inizio campionato, e anche in ottica Champions League dal momento che l’Arsenal dovrà giocare il preliminare contro il Fenerbahce. Wenger conosceva bene i rischi del sorteggio, e avrà probabilmente puntato su una preparazione fisica che possa dare velocità ai suoi fin da questo periodo, visto che la velocità nel gioco dell’Arsenal è fondamentale. L’avversario nella prima partita di campionato è l’Aston Villa che l’anno scorso si è salvato solo nelle ultime giornate. Gli arrivi di Okore e Luna non dovrebbero bastare per mettere a posto una difesa troppo perforata nell’ultimo campionato, l’Aston Villa i pezzi forti li ha in attacco dove giocheranno Agbonlahor, Weimann e Benteke. L’Aston Villa ha fatto 11 over consecutivi nelle ultime 11 partite in trasferta dello scorso campionato, e l’over c’è stato anche in tutti e cinque gli ultimi precedenti tra queste due squadre. L’over è a quota 1.52 su Paddypower che accredita ai nuovi utenti che si registrano al sito l’importo della prima scommessa effettuata, vincente o perdente che sia (fino a un massimo di 50 euro).

Probabili formazioni:
ARSENAL: Szczesny, Jenkinson, Mertesacker, Koscielny, Gibbs, Walcott, Ramsey, Cazorla, Rosicky, Podolski, Giroud.
ASTON VILLA: Guzan, Lowton, Vlaar, Okore, Luna, Tonev, Westwood, Delph, Agbonlahor, Weimann, Benteke.

PROBABILE RISULTATO: 2-1
OVER (1.52, Paddypower)
SUNDERLAND – FULHAM | sabato ore 16:00

Il Fulham ottenuta la salvezza, nell’ultima parte dello scorso campionato ha giocato malissimo vincendo una sola partita delle ultime otto. Il Fulham anche in questa stagione ha una squadra in grado di salvarsi senza troppi patemi, la differenza la fanno i giocatori d’attacco: Ruiz, Berbatov e il nuovo arrivato Taarabt. Il portiere Stekelenburg, come Mannone dall’altra parte, è capace di grandi parate ma non mancano le giornate storte. Un invito per il “gol”, il Sunderland vuole iniziare il campionato con una vittoria, e Di Canio non è il tipo che s’accontenta. Sicuramente imposterà una formazione offensiva, con il nuovo acquisto Altidore che dovrà risolvere i problemi offensivi dello scorso campionato.

Probabili formazioni:
SUNDERLAND: Mannone, O’Shea, Celustka, Brown, Bardsley, Giaccherini, Colback, Larsson, Johnson, Sessegnon, Altidore.
FULHAM: Stekelenburg, Riether, Amorebieta, Hangeland, Riise, Sidwell, Dejagah, Boateng, Taarabt, Berbatov, Ruiz.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
GOL (1.75, Tipico)
SWANSEA – MANCHESTER UNITED | sabato ore 18:30

Il Manchester United rischia subito uno scivolone nella prima giornata di Premier League. Gli interrogativi che si porta dietro con sé il Manchester United per questa stagione 2013/2014 sono tanti quanti i problemi. L’addio di Alex Ferguson potrebbe fare perdere la mentalità vincente alla sua squadra, il suo sostituto David Moyes con l’Everton ha dimostrato di essere un bravo allenatore, ma può solo sognare i trofei vinti dall’allenatore del Chelsea Mourinho, solo per fare un esempio. Tutta da verificare anche la reazione dello spogliatoio all’addio di Ferguson che nonostante il costante impegno a masticare la gomma, quando qualcuno si comportava male urlava così tanto che le sue bestemmie si sentivano anche fuori da Old Trafford. Poi c’è l’assenza di Rooney, pesante per il rendimento dell’attacco ma anche per l’incertezza con cui i compagni stanno vivendo questa situazione: resta o va via? Le assenze per infortunio di Nani, Powell, Ashley Young, Hernandez, Fletcher e Rafael non facilitano le cose, né lo fa il calendario perché c’è subito di fronte una squadra spettacolare come lo Swansea, che ha un attacco micidiale con Michu e il nuovo arrivato Bony. E una condizione fisica già invidiabile per via del terzo turno preliminare di Europa League già giocato.

Probabili formazioni:
SWANSEA: Vorm, Rangel, Williams, Chico, Davies, Britton, Canas, Shelvey, Michu, Bony, Dyer.
MANCHESTER UNITED: De Gea, Jones, Ferdinand, Vidic, Evra, Cleverley, Carrick, Anderson, Welbeck, Van Persie, Valencia.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
GOL (1.66, Paddypower)
X (3.35, Paddypower)