La Juventus non deve prenderne

Champions League
JUVENTUS – BAYERN MONACO | mercoledì ore 20:45

Cosa non è andato, all’andata
Buffon, Pirlo e Conte hanno proprio sbagliato partita. Sul primo gol, va bene la deviazione, va bene il giro strano del pallone, va bene che è scivolato, ma Gigi non è arrivato su un tiro di Alaba che a vederlo in tv non sembrava il tiro della vita. Pirlo ha effettuato il numero più basso di passaggi precisi da quando gioca nella Juventus. Conte ha impostato male la partita, perché la Juventus non è riuscita a far leva sulle sue migliori caratteristiche e non ha manco saputo limitare il Bayern Monaco in fase difensiva. A essere ottimisti, la buona notizia è che portiere, centrocampista e allenatore della Juventus raramente hanno sbagliato partita due volte di fila. E quindi – statisticamente parlando – si può pensare che Buffon parerà di tutto, che Pirlo aumenterà la percentuale di passaggi riusciti e che Conte abbia trovato le giuste contromisure a livello tattico.

La differenza principale rispetto alla partita di andata dovrà essere l’intensità di gioco. In Germania è stato il Bayern Monaco a pressare altissimo, tant’è che la Juve non riusciva a oltrepassare la propria metà campo. Muller in fase di non possesso palla era sempre appiccicato a Pirlo, che lo ha sofferto molto, sbagliando un sacco di passaggi. Stavolta sarà comunque diverso: i titolari della Juventus non sono stati impiegati sabato scorso contro il Pescara, e contro il Bayern saranno probabilmente meno stanchi rispetto alla partita giocata all’andata, dove invece non ne avevano proprio (venivano dalla partita contro l’Inter). È un dato importante perché stavolta, soprattutto nel primo tempo, i giocatori della Juventus dovranno provare a correre più degli avversari, cercando di neutralizzare il pressing del Bayern Monaco.

Pogba non è Vidal ma imposta meglio
Da un punto di vista tattico sarà molto importante il ruolo di Pogba, che giocherà al posto di Vidal (squalificato). Rispetto al cileno, Pogba ha maggiore qualità in fase di impostazione di gioco. Se Muller andrà sempre in pressing su Pirlo, lo stesso Pirlo potrebbe decidere di affidarsi più spesso anche a Pogba in fase di impostazione, e questa situazione potrebbe sorprendere il Bayern Monaco, soprattutto se gli esterni – Asamoah e Padoin – giocheranno in una posizione più avanzata rispetto a quanto fatto da Peluso e Lichtsteiner nella partita di andata, offrendo a Pogba e Pirlo più soluzioni di passaggio.

Vucinic-Quagliarella meglio di Matri-Quagliarella
Un altro fattore da non sottovalutare rispetto all’andata è la presenza in attacco dal primo minuto di Vucinic, giocatore fondamentale nell’attacco della Juventus. Tra gli errori di Conte nella partita di andata c’è stato forse quello di affidarsi alla coppia Matri-Quagliarella, la meno utilizzata nel corso dell’intera stagione. L’intesa tra Vucinic e Quagliarella è un’altra cosa, e tutti e due peraltro hanno i colpi per sorprendere Neuer anche dalla distanza.

Un’altra soluzione per fare gol al Bayern Monaco sono i calci d’angolo: il Bayern Monaco vince tantissimi contrasti aerei, ma ha una scarsa organizzazione in fase difensiva sui calci d’angolo, situazione di gioco da cui in questa stagione ha subito ben sette gol, spesso con la complicità di Neuer (che tra i pali è fortissimo, nelle uscite un po’ meno). La Juventus ha Chiellini, Bonucci e Pogba, tutta gente che ai calci d’angolo torna utile.

Le previsioni, in definitiva
Ci sono buone possibilità che la Juventus vinca questa partita di ritorno contro il Bayern Monaco (quota 2.90 su Paddypower) e che riesca anche a segnare due gol. Il vero problema è che per ottenere la qualificazione non deve subirne, perché se il Bayern dovesse segnare anche un solo gol, dopo il due a zero della partita di andata, a quel punto alla Juventus servirebbe una vittoria con almeno tre gol di scarto (ad esempio 4-1 o 5-2). E contro questo Bayern Monaco, onestamente, è tosta. Così come onestamente tosta sarà non subire gol: il Bayern Monaco non ha fatto gol in una sola occasione in tutta la stagione, cioè nel ritorno degli ottavi di finale contro l’Arsenal (dopo che aveva vinto già tre a uno in trasferta la partita di andata). Peraltro il Bayern Monaco – oltre ad avere sempre segnato nelle partite in trasferta in tutte le competizioni – subisce pochissimi gol fuori casa (appena due in Bundesliga).

Per questi motivi, e non per sciocco bastiancontrarismo, la squadra tattica un po’ seria e un po’ scema del veggente dice che la Juventus – sebbene parta sotto di due gol – non dovrà attaccare ma difendere, se vuole alimentare una qualche speranza di raggiungere le semifinali di Champions. Significa che non deve avere fretta, che deve giocare con molto ordine, e che deve badare più alla difesa che all’attacco. Al limite, perfino concedere il possesso palla. Però serve un grande Buffon. In ogni caso, è più facile fare solo due gol in ripartenza difendendo bene, e tirarla ai supplementari, che farne quattro in 90′ senza badare a difendere.

Le scommesse
Per questa partita Paddypower prevede un Power Bonus: un rimborso delle scommesse perse su “primo marcatore”, “parziale primo tempo/finale” e “risultato esatto” se la Juventus passa il turno (il Power Bonus, spiegato bene). A partire dalla scorsa settimana, grazie al via libera di Aams, Paddy propone anche delle giocate che si possono combinare (di solito non è possibile giocare in multipla dei pronostici sulla stessa partita): “Risultato finale + Under/Over 2.5” (indovinare il risultato finale della partita e se saranno segnati almeno tre gol oppure no), “Squadra di casa vincente a 0 – si/no” (indovinare se la Juventus vincerà senza subire gol oppure no), “Squadra in trasferta vincente a 0 – si/no” (indovinare se il Bayerno Monaco vincerà senza subire gol oppure no) e “Esito finale 1X2 + Entrambe le squadre segnano” (la quota per la “vittoria finale della Juventus + Entrambe le squadre segnano” è 6.00).


Formazioni ufficiali:
JUVENTUS: Buffon, Barzagli, Bonucci, Chiellini, Padoin, Pogba, Pirlo, Marchisio, Asamoah, Vucinic, Quagliarella.
BAYERN MONACO: Neuer, Lahm, van Buyten, Dante, Alaba, Martinez, Schweinsteiger, Robben, Müller, Ribéry, Mandzukić.

PRONOSTICO: 2-1