Danimarca, con la Germania finisce la pacchia?

Euro 2012

La Germania ha vinto tutte e due le partite del girone ma non può abbassare la guardia perché non ancora sicura del passaggio del turno. La Danimarca, dopo aver battuto l’Olanda all’esordio e fatto tremare il Portogallo, cerca l’ennesima sorpresa.

DANIMARCA – GERMANIA | ore 20:45

La Danimarca è stata abile a sfruttare con un assetto tattico accorto le debolezze di Olanda e Portogallo riuscendo a fare risultato però soltanto nella prima occasione, in cui è stata baciata dalla dea bendata al contrario di quanto accaduto contro i lusitani. Ma la Germania, che non potrà affrontare distrattamente questa sfida pena brutte sorprese, è di un’altra categoria e non dovrebbe fallire l’appuntamento con la vittoria. Mario Gomez, consigliato tra i capocannonieri nell’antepost del veggente, si sta confermando bomber infallibile e tutta la squadra sta dando prova di grande maturità nonostante sia la rosa con l’età media più bassa. Dall’altra parte va bene che Bendtner abbia dimostrato finalmente di essere competitivo anche ad alti livelli, ma il portiere (è il secondo, con Sorensen infortunato) è apparso incerto contro il Portogallo, Kjaer e Agger non sono affidabilissimi in difesa, e il gioellino Eriksen ha deluso parecchio. Insomma il segno “2” sembra fuori discussione. Per quanto riguarda le scommesse sui gol, la Danimarca, cui potrebbe andare bene anche il pareggio, farà gara difensiva, motivo per cui è meglio optare per il “no gol”, puntando anche sulla solidità della retroguardia tedesca, piuttosto che sperare nell’over.

In quali casi Danimarca e Germania riusciranno a centrare la qualificazione?
La Germania si qualifica come vincitrice del gruppo in caso di pareggio, ma può essere eliminata se dovesse perdere con più di un gol di scarto con la Danimarca a segno almeno due volte, e il Portogallo dovesse vincere contro l’Olanda a Kharkiv.

La Danimarca, per contro, avanzerà in caso di vittoria con qualsiasi punteggio; il pareggio basterà solo se il Portogallo perde. Se i danesi perdono sono fuori.

# gratuito di 5 euro senza versamento offerto da Paddypower e # su Danimarca-Germania! Paddy Power rimborserà tutte le scommesse singole perdenti relative al Primo Marcatore, Risultato Esatto e Parziale 1° Tempo/Finale se viene assegnato un calcio di rigore durante le seguenti partite degli Europei 2012: Grecia – Russia, Danimarca – Germania, Ucraina – Francia, Inghilterra – Ucraina.
#

I PRECEDENTI
Il bilancio della Danimarca in 25 precedenti contro la Germania è di otto vittorie, tre pareggi e 14 sconfitte. Tuttavia, ha la meglio nei confronti ufficiali, con due vittorie in tre incontri. La formazione scandinava non ha mai perso le ultime tre partite contro la Germania (tutte amichevoli), vincendo a Copenhagen e a Duisburg e pareggiando nella capitale danese. Tutti i confronti ufficiali fra le due nazioni risalgono alla fase finale di un torneo: Coppa del Mondo FIFA 1986 (2-0 per la Danimarca), Campionato Europeo UEFA 1988 (2-0 per la Germania) e finale di EURO ’92 (2-0 per la Danimarca). Il Ct danese Morten Olsen ha giocato le prime due partite. I due paesi si sono affrontati per la prima volta in amichevole a Copenhagen il 6 ottobre 1912 e la Danimarca ha vinto 3-1. Quest’ultima si è aggiudicata le prime tre partite contro la Germania, che è riuscita a imporsi per la prima volta con un 2-1 a Norimberga nel 1928. La Germania ha inflitto alla Danimarca la sconfitta più pesante il 16 marzo 1937 in amichevole, vincendo 8-0 a Breslavia (l’attuale Wroclaw). Otto Siffling ha messo a segno cinque gol. Il bilancio della Danimarca contro l’ex Germania Est è di due vittorie, due pareggi e due sconfitte.

L’ARBITRO
Carlos Velasco Carballo è nato il 16 marzo 1971 a Madrid ed è internazionale dal 2008. La sua carriera internazionale a grandi livelli, di fatto, inizia con Euro 2012, nelle cui qualificazioni ha diretto 3 incontri: Estonia-Italia 1-2, Ungheria-Olanda 0-4 e Croazia-Israele 3-1 nelle fasi a gironi. A livello di club si ricorda la direzione della finalissima di Europa League 2010/11, Porto-Sporting Braga 1-0 a Dublino, e la finalissima di Champions League a Monaco di Baviera, tra Bayern e Chelsea. Nel corso dell’ultima stagione, prima di dirigere Polonia-Grecia, gara inaugurale dell’Europeo, ha arbitrato 29 partite, comminando 178 ammonizioni (6,1 ad incontro in media), 16 rossi (di cui quattro diretti) e 6 calci di rigore.

AMMONITI E ANGOLI
L’inerzia offensiva sarà a favore della Germania che con ogni probabilità batterà più calci d’angolo, mentre per quanto riguarda gli ammoniti i danesi, di gran lunga più fallosi, dovrebbero raccogliere più cartellini gialli.

PRONOSTICO: DANIMARCA RICEVE PIU’ AMMONIZIONI • [ 1.70, Matchpoint ] – GERMANIA BATTE PIU’ ANGOLI • [ 1.40, Matchpoint ]

Probabili formazioni:
DANIMARCA: S. Andersen – Jacobsen, Kjaer, Agger, S. Poulsen – Kvist, J. Poulsen – Mikkelsen, Eriksen, Krohn-Dehli – Bendtner.
GERMANIA: Neuer – L. Bender, Hummels, Badstuber, Lahm – Khedira, Schweinsteiger – T. Müller, Özil, Podolski – Gomez.

PRONOSTICI: 2 • [ 1.68, # ] – NO GOL • [ 2.00, # ]