Sinner l’ha pagata cara: era stato avvertito

Sinner ha pagato un prezzo altissimo per salire in vetta al ranking maschile: lo aveva avvertito, nessuna sorpresa.

Non è ancora lunedì, è vero. Formalmente non è perciò lui, in questo momento, il re del ranking maschile. Eppure, la festa è già esplosa a tutte le latitudini e non c’è stato modo di evitarlo. I tifosi hanno aspettato questo momento così a lungo che non avrebbero potuto attendere, evidentemente, neanche un’ora in più. E ci sta, dopo un “viaggio” così lungo e faticoso.

Sinner l'ha pagata cara: era stato avvertito
Jannik Sinner (AnsaFoto) – ilveggente.it

Nonostante manchi ancora qualche giorno alla sua incoronazione ufficiale, si parla già di lui come del nuovo numero 1 del mondo. È solo una questione di numeri, d’altronde. Novak Djokovic scarterà i punti della vittoria parigina dello scorso anno solo al termine del Roland Garros, ma la matematica non mente e questa è parsa una buona ragione, a quanto pare, per dare il via alle celebrazioni in onore del giovanissimo campione di San Candido.

Jannik Sinner ci ha creduto fin dal primo istante. Sapeva, in cuor suo, che quel sogno, in un modo o nell’altro, lo avrebbe realizzato. E non ha mai avuto dubbi sul fatto che fosse quello lo scopo della sua vita, come si evince chiaramente dalle interviste di 5, 6 anni fa, in cui ammetteva candidamente di voler essere il nuovo numero 1. Niente lo ha distratto, niente lo ha dissuaso dal perseguire il suo obiettivo. Ha lavorato sodo ed eccolo qui, adesso, finalmente sul tetto del mondo.

Sinner, la “minaccia” si è concretizzata: la foto è già virale

Da Nord a Sud e da Est ad Ovest, l’azzurro sta incassando complimenti e lusinghe praticamente da ogni dove. Ma ha pagato a caro prezzo, come abbiamo appena scoperto, il “biglietto” per salire in vetta al ranking maschile.

Sinner l'ha pagata cara: era stato avvertito
La foto incriminata (Instagram) – Ilveggente.it

Doveva aspettarselo che sarebbe accaduto: d’altra parte, era stato avvertito già in tempi non sospetti, per cui non dovrebbe esserne sorpreso. E chissà come avrà preso, allora, la pubblicazione di una certa foto da parte di un suo caro amico. Un amico che risponde al nome di Dragoljub Kladarin, il preparatore atletico di origini croate che lavora da sempre all’Accademia di Piatti, tra i cui campi Jannik è cresciuto fino a diventare il fenomeno che è adesso. Un rapporto solidissimo, il loro, che si è consolidato ulteriormente nel 2020 quando Drago – così lo chiamano – e Sinner hanno vissuto sotto lo stesso tetto in tempi di lockdown.

Ebbene, dicevamo, Kladarin gliel’ha fatta pagare. Ha postato, nelle sue Instagram Stories, una fotografia schiacciante che li ritrae insieme, di spalle, mentre espletano un certo “bisogno fisiologico” nel bel mezzo di un bosco. “Nel 2019 ti avevo detto – scrive il preparatore – che avrei pubblicato questa foto quando saresti diventato il numero 1 del mondo. Ecco, adesso posso farlo”. Non si può dire che non sia un uomo di parola…

Impostazioni privacy