Game over Nadal, addio strappalacrime: c’è l’annuncio

Game over Nadal: il tennista spagnolo è stato eliminato anche dal Roland Garros al primo turno e inizia a sentire da vicino l’addio allo sport. E arriva anche un annuncio strappalacrime 

Si sapeva, si poteva immaginare. Contro Zverev, per Rafa Nadal, sarebbe stata durissima al primo turno del Roland Garros. E così purtroppo è stato per il campione spagnolo, che ha salutato in anticipo, e forse per l’ultima volta, il torneo parigino che lo ha visto trionfare per moltissimi anni.

Game over Nadal, addio strappalacrime: c'è l'annuncio
Nadal, è stato eliminato a Parigi (Lapresse) – Ilveggente.it

Niente da fare, dopo Roma un’altra delusione. E adesso il futuro è assai nebuloso per il maiorchino che forse non ci sarà nemmeno a Wimbledon. O forse sì: una decisione verrà presa sicuramente in breve tempo. Lui è uno che ha deciso comunque di non mollare, di dare tutto fin quando il fisico reggerà, di dare davvero fino all’ultima goccia di sudore a questo sport che lo ha visto protagonista, e re indiscusso, per molti anni. Ma l’età avanza e con essa gli acciacchi connessi. Ed è questo un dato da tenere in considerazione, una situazione da monitorare per il suo bene. Intanto, la sensazione, è che l’addio si avvicini in maniera inesorabile. E anche le parole di Federer vanno verso questa direzione.

Game over Nadal, le parole di Federer non lasciano spazio a commenti

Il più elegante tennista della storia, lo svizzero che ormai da un paio di anni ha appesa la racchetta al chiodo, in questi giorni è a Parigi e sollecitato, appunto, sul momento di Nadal, ha parlato di quelle che sono le sue sensazioni sulla questione.

Game over Nadal, addio strappalacrime: c'è l'annuncio
Federer, ha parlato di Nadal (Lapresse) – Ilveggente.it

“Il dubbio non è sul suo livello di gioco, da tempo ormai ho l’impressione che il suo più grande problema siano i tempi di recupero. Il giorno di recupero tra un match e l’altro è ciò di cui ha bisogno .Ultimamente Rafa – ha detto Federer parlando a L’Equipe – si è aperto alle emozioni, su come si sente. A partire da quel momento, sai che resta qualche settimana, qualche mese, un anno al massimo. Ho sentito molte cose, che la fine forse sarebbe avvenuta durante questo Roland o dopo i Giochi Olimpici o che sarebbe rimasto ancora l’anno prossimo, cosa che spero davvero. Io sono sempre stato un suo grande fan”. Un mezzo annuncio. Forse tutto. Ma la situazione ormai sembra essere davvero chiara a tutti.

Impostazioni privacy