La bomba Sainz esplode in F1, così cambia tutto

La bomba Sainz esplode subito dopo il Gran Premio di Montecarlo di ieri. Il pilota della Ferrari non conosce ancora il proprio futuro. Ma ci sono delle clamorose novità che cambiano decisamente tutto

Una cosa è certa sul futuro di Carlos Sainz: il pilota spagnolo la prossima stagione della Formula Uno non la disputerà con la tuta rossa della Ferrari. Il suo posto a Maranello verrà preso da Lewis Hamilton, e già c’è fermento tra i tifosi della scuderia più amata del Mondo.

La bomba Sainz esplode in F1, così cambia tutto
Sainz (Lapresse) – Ilveggente.it

Ma dove andrà Sainz? Questa è la domanda che in molti si fanno e secondo le ultime indiscrezioni che sono arrivate proprio nel weekend di Montecarlo, ormai è praticamente corsa a due. E questo è dovuto soprattutto ad un fatto: Mercedes e Red Bull, infatti, avrebbero chiuso le porte allo spagnolo. Kimi Antonelli, nella prima ipotesi, dovrebbe essere appunto l’erede di Hamilton; Perez invece rimane in bilico ma se nella seconda parte di Mondiale dovesse riuscire a dare un senso diverso alle sue prestazioni, allora potrebbe anche restare come compagno di Versteppen. Quindi? Ve lo spighiamo sotto.

Sainz tra Sauber e Williams

Quindi rimangono in piedi, a quanto pare, solamente due ipotesi. Nelle ultime settimane si è sensibilmente avvicinato alla Sauber così come riportato dal Corriere dello Sport: addirittura in questo caso il giornale si è anche abbastanza sbilanciato parlando di un accordo che dovrebbe essere già stato trovato. Vedremo, ma non è tutto così certo.

La bomba Sainz esplode in F1, così cambia tutto
Sainz (Lapresse) – Ilveggente.it

Sì, perché se la proposta della Sauber anche sotto l’aspetto economico sembra essere una delle più allettanti, in corsa rimane anche la Williams che non è una soluzione da scartare a prescindere. In tutto questo comunque Sainz vuole solamente una cosa. Un progetto a lungo termine che gli dia la possibilità di essere un punto fermo anche negli anni a venire, con la sicurezza in tutto questo di essere un pilota sul quale puntare e senza avere ogni anno l’ansia di una decisione che lo potrebbe mettere fuori dai giochi. La sensazione è che tutto si deciderà nel corso delle prossime settimane.

Impostazioni privacy