Tifosi di Sinner su tutte le furie: l’annuncio lascia basiti

Sinner, i tifosi sono su tutte le furie dopo le dichiarazioni del tecnico rivale. Ecco quello che ha predetto per il futuro. E gli italiani non vogliono proprio sentire ragioni

Jannik Sinner tornerà a giocare nei prossimi giorni al Roland Garros. E, senza dubbio, il suo pubblico lo seguirà. C’è la concreta possibilità per il tennista italiano di diventare il numero uno al mondo, diventando così una leggenda di questo sport.

Tifosi di Sinner su tutte le furie: l'annuncio lascia basiti
Sinner (Lapresse) – Ilveggente.it

Nonostante i problemi fisici avuti che non gli hanno permesso di essere presente a Roma agli Internazionali, Jannik a Parigi parte come uno dei favoriti del torneo. Il suo tennis fin quando ha avuto la forza di rimanere in campo è stato spettacolare, un tennis bellissimo che gli ha anche permesso come sappiamo di vincere il primo slam della stagione, quello in Australia. I bookmaker, comunque, così come vi abbiamo raccontato nella giornata di ieri, non lo mettono tra i primi ma sicuramente gli danno ottime possibilità di arrivare in fondo. Sarà così, vedremo. Intanto c’è chi si sbilancia, e che fa infuriare i tifosi di Sinner.

Ferrero su Alcaraz: “Vincerà il Roland Garros”

Parlando alla BBC, Juan Carlos Ferrero, coach di Alcaraz, si è sbilanciato in maniera clamorosa, dimostrando inoltre di non avere così tanta scaramanzia come noi italiani. Un passo avanti importante, uno di quelli che lasciano comunque pochi dubbi. Penso che vincerà il Roland Garros almeno una volta, ha il gioco per farlo. Al momento penso che la superficie che meglio si adatta al suo tennis sia il campo duro”.

Tifosi di Sinner su tutte le furie: l'annuncio lascia basiti
Alcaraz (Lapresse) – Ilveggente.it

“Carlos si è sviluppato su questo tipo di campo – ha continuato – anche se non si può dire che i campi in terra battuta siano quelli dove è nato. Quello che mi piace di più è che pensa sempre in grande, non solo in piccolo. Per essere uno dei migliori giocatori di tutti i tempi bisogna pensare in grande, non c’è altra scelta. Sappiamo che sarà molto difficile battere certi record, ma siamo qui per provarci, per cercare di fare del nostro meglio”. Insomma, ci credono. E giustamente anche, perché non possiamo non ricordare come Alcaraz sia comunque il numero tre al mondo in questo momento. E che le sue qualità sono importanti. Con Sinner per molti anni ci divertiremo a vederli. 

Impostazioni privacy