Di Maria vuole esultargli in faccia: “Il peggiore mai avuto”

Di Maria vuole esultargli in faccia: il Fideo ha un’occasione enorme nella sfida contro l’Olanda al Mondiale. Il passato è burrascoso

I Mondiali in Qatar entrano nel vivo. Oggi infatti ci sono i quarti di finale dove non sarà solamente impegnato il Brasile, che affronterà la Croazia, ma scende in campo anche l’Argentina di Messi che se la dovrà vedere contro l’Olanda. Partite sulla carta apertissime, anche se ovviamente le formazioni sudamericane appaiono favorite. Ma questo torneo ci ha regalato già delle sorprese e i risultati che potrebbero venire fuori sono tutt’altro che scontati.

Di Maria vuole esultargli in faccia: "Il peggiore mai avuto"
Di Maria ©️LaPresse

C’è inoltre un’altra questione che nella seconda partita in programma tiene banco. Ed è quella che vede coinvolti Di Maria da un lato e Van Gaal dall’altro. I due si sono incrociato al Manchester United per una sola stagione e il loro rapporto non è mai decollato. Anzi, ci sono stati pure degli screzi decisamente importanti che hanno portato poi anche all’addio del Fideo che ricorda con malessere quella sua esperienza in Premier League e in generale nel calcio inglese.

Di Maria contro Van Gaal: “Il peggiore della mia carriera”

Di Maria vuole esultargli in faccia: "Il peggiore mai avuto"
Van Gaal, ct dell’Olanda ©️LaPresse

Senza peli sulla lingua, Di Maria, ha parlato di quello che è stato il “rapporto” che ha avuto con l’attuale selezionatore della nazionale olandese. “Il mio problema al Manchester è stato l’allenatore – ha dichiarato l’argentino alcuni anni fa – e Van Gaal è stato il peggiore della mia carriera. Segnavo, facevo assist, giocavo bene, ma il giorno dopo mi faceva solamente vedere quelli che erano stati i miei passaggi sbagliati”.

Screzi che hanno portato anche ad una lite: “Quando poi succede le cose non vanno più allo stesso modo – ha detto ancora Di Maria – perché poi è l’allenatore che decidi se giochi o no. E non giocare ti uccide. Gli ho detto una volta che non volevo più vedere gli errori che facevo ma solo le cose belle, non gli è piaciuto come l’ho fatto e da quel momento in poi sono iniziati i problemi”. Un pronostico? Non si saluteranno, questa sera.