Juventus, l’UEFA aspetta il fascicolo: da cosa dipende l’esclusione dalle coppe

Juventus, la UEFA aspetta il fascicolo da parte della Procura: a rischio ci sono le coppe europee. Ecco da cosa dipende il tutto

Il momento in casa Juventus è caldissimo. Bollente, nonostante le temperature nel corso degli ultimi tempi siano scese anche in maniera sensibile. L’inchiesta della Procura di Torino con le susseguenti dimissioni del presidente Agnelli e dell’intero consiglio di amministrazione sono stati due colpi difficili da digerire per la Exor, la Holding che gestisce i bianconeri, che rischiano, secondo le ultime indiscrezioni degli esperti, anche una seconda Calciopoli.

Juventus, l'UEFA aspetta il fascicolo: da cosa dipende l'esclusione dalle coppe
Il presidente della Uefa Ceferin ©️LaPresse

Non solo in Italia il rischio di una retrocessione o di una penalizzazione diventa concreto: secondo quanto riportato dalla Gazzetta dello Sport in edicola questa mattina, anche la UEFA aspetta il carteggio della Procura per prendere una decisione. I rapporti non sono di certo ottimi, soprattutto i fatti della SuperLega. E se i documenti dovessero dimostrare un aggiramento del Fair Play Finanziario, allora le cose potrebbe davvero essere tragiche.

Juventus, ecco da cosa dipende l’esclusione dalle coppe

Juventus, l'UEFA aspetta il fascicolo: da cosa dipende l'esclusione dalle coppe
L’ex presidente della Juventus Agnelli ©️LaPresse

Come abbiamo già raccontato anche la UEFA ha aperto un fascicolo nei confronti dei piemontesi, non limitandosi in questo caso a collaborare con la Consob, ma aprendo una propria indagine cercando di fare chiarezza sui fatti.

Quello che la UEFA deve effettivamente capire è la situazione del bilancio. A quelle latitudini, spiega ancora il quotidiano, poco importano gli spostamenti da un anno all’altro, quello che interessa davvero sono i possibili pagamenti in nero, ” tipo attraverso società offshore, per non far figurare passivi più alti, ingannando il Fair Play“. E in questo caso altro che multa: l’addio alle coppe europee sarebbe un rischio altissimo, enorme, che si tocca quasi con mano. Una situazione da prendere davvero in seria considerazione. Un danno enorme non solo per la Juventus ma anche per l’immagine del calcio italiano che, al momento, non ci sta facendo una bella figura.