Juventus, è peggio di Calciopoli: “Rischia la retrocessione in B”

Juventus, dopo il terremoto con annesse dimissioni, arriva la sentenza: “Peggio di calciopoli, rischia la retrocessione in B”

L’avvocato Mattia Grassani, esperto di diritto sportivo, ha parlato questa mattina a Radio Anch’io lo Sport, programma di RadioRai, facendo un ulteriore quadro di quello che potrebbe rischiare la Juventus al termine del processo che coinvolgerà gli ex vertici della società bianconera che arriverà dopo le indagini avviate, e chiuse, della Procura di Torino. E ci è andato pesante Grassani, visto che ha chiaramente detto che i bianconeri rischiano seriamente la “retrocessione in Serie B“.

Juventus, è peggio di Calciopoli: "Rischia la retrocessione in B"
Allegri, tecnico della Juventus ©LaPresse

“Questa indagine – ha sottolineato – è la più grave che la Juventus ha subito nella propria storia, forse superiore anche a quella di Calciopoli perché abbraccia diversi comportamenti illeciti”. Una situazione quindi gravissima che potrebbe portare decisamente a qualcosa di veramente importante.

Juventus, esclusione e retrocessione

Juventus, è peggio di Calciopoli: "Rischia la retrocessione in B"
Agnelli ©LaPresse

“La Juventus rischia più dell’ammenda o della penalizzazione. Quello che sta emergendo, secondo la norma, può portare all’esclusione del campionato e alla retrocessione ha aggiunto Grassani nel suo intervento, sottolineando poi quali sono i punti dell’articolo 31 comma 2 del codice sportivo che gli fanno dire questo.