Ajla Tomljanovic, l’audacia premia: il bikini selvaggio la fa volare sui social

Ajla Tomljanovic, il bikini sfoggiato in Marocco non lascia spazio all’immaginazione: la foto fa boom di like e commenti.

Dire che questa vacanza se la sia sudata e meritata sarebbe estremamente riduttivo. La sua è stata una stagione così intensa e pirotecnica che tutto si può dire fuorché non se li sia guadagnati, questi giorni di totale relax in compagnia delle persone a cui più tiene al mondo.

Ajla Tomljanovic, l'audacia premia: il bikini selvaggio la fa volare sui social
Instagram

Sono lontani i tempi in cui a fine stagione si concedeva una fuga d’amore in compagnia del suo ormai ex fidanzato, il tennista romano Matteo Berrettini. Ma Ajla Tomljanovic, per fortuna, non si è persa d’animo, anzi. Ha organizzato un viaggio indimenticabile e sembra proprio che se la stia spassando un mondo.

Si trova in Marocco, la splendida croata naturalizzata australiana, insieme ad una comitiva tutta al femminile. Con lei ci sono l’inseparabile sorella Hana, con cui in genere ne combina di tutti i colori, e le cugine Cilia e Nina. Quest’ultima fidanzata, a sua volta, con un altro tennista, il canadese Felix Auger-Aliassime.

Ajla Tomljanovic, il bikini animalier manda Instagram in tilt

Ajla Tomljanovic, l'audacia premia: il bikini selvaggio la fa volare sui social
Instagram

Tra bagni e trattamenti rigeneranti alla spa, pranzi e cene luculliani e giri alla scoperta dei luoghi più caratteristici del Marocco, si sta divertendo un mondo. E con lei anche i suoi follower, che si stanno godendo a pieno tutti i “benefit” di questa vacanza di fine stagione.

La bella Ajla sta sfoggiando i look più disparati e non ce n’è stato uno, finora, che non le donasse. Ieri, però, si è superata. Ha postato uno degli scatti più audaci del suo streaming fotografico e i fan, questo è poco ma sicuro, ne saranno stati ben lieti.

Nella foto in questione sfoggia un bikini animalier che le sta a pennello. Inutile dilungarci sul suo corpo scolpito, perché l’immagine parla da sé e a volte parlare è superfluo, dinanzi a tanto splendore.