Emma Raducanu su Instagram come mamma l’ha fatta: fan in estasi

Emma Raducanu in versione Madre Natura fa impazzire il popolo dei social: ecco la foto che ha mandato i fan in visibilio.

Dal punto di vista agonistico non è andata come tutti si aspettavano. Benché Emma Raducanu, lo scorso anno, sia riuscita a portare a casa il suo primo Slam partendo dalle qualificazioni, non ha dato seguito, in questa stagione, al brillante risultato ottenuto ormai più di dodici mesi fa.

Emma Raducanu su Instagram come mamma l'ha fatta: fan in estasi
©️LaPresse

Il suo primo anno a tempo pieno nel tour Wta, quindi, ha deluso le aspettative. Eppure, al di là di questo, la bella tennista britannica chiude positivamente il suo 2022. Soprattutto in termini di entrate e di bilancio, considerando che da quando ha vinto lo Us Open gli sponsor hanno fatto a gara per assicurarsi il suo bel faccino.

La star di Flushing Meadows è riuscita a racimolare, udite udite, la bellezza di 23 milioni di dollari. Ha firmato accordi milionari con colossi del calibro di Tiffany, Dior e di Nike, “bruciando” diverse tenniste più famose di lei e sfiorando quasi i guadagni di leggende come Serena Williams e Naomi Osaka.

Emma Raducanu in versione Madre Natura

Emma Raducanu su Instagram come mamma l'ha fatta: fan in estasi
Instagram

Ora è tempo per lei, però, di pensare solo ed esclusivamente a se stessa. Tant’è che Emma Raducanu, conclusa la stagione, ha ben pensato di fare le valigie e di partire alla volta di qualche meta esotica per ritemprare il corpo e la mente.

A suggerirlo è la vegetazione tropicale che si vede chiaramente alle sue spalle nella foto che ha postato, appena qualche ora fa, su Instagram. Una foto in cui appare al naturale, bella come mamma l’ha fatta, senza un filo di trucco e senza, presumiamo, abiti di troppo.

Appare chiaro che la Raducanu in versione Madre Natura si trovi su una qualche spiaggia spettacolare e riteniamo, a giudicare dalla foto, che indossi nient’altro che un bikini. Un po’ di meritato riposo prima di rimettersi in marcia e di ricominciare il tour con accanto un coach nuovo di zecca. L’ennesimo, ma pur sempre nuovo.