Djokovic-Musetti, Atp Parigi-Bercy: orario, diretta tv, streaming, pronostici

Djokovic-Musetti è un match valido per i quarti di finale del torneo Atp Masters 1000 di Parigi-Bercy: orario, notizie, pronostici, diretta tv e streaming.

Tra gli addetti ai lavori c’è chi, utilizzando un simpatico gioco di parole, l’ha già definita la “prova del Nole”. Chi non riesce a superarla, com’è accaduto più volte ai suoi connazionali Matteo Berrettini e Jannik Sinner, corre il rischio di scottarsi. Ma anche lo stesso Lorenzo Musetti sa bene cosa significa affrontare un “gigante” assoluto di questo sport come Novak Djokovic, avendolo incrociato già due volte in passato. E la mente di ogni appassionato di tennis non può che tornare a quell’assolata giornata parigina di giugno 2021, quando appena diciannovenne il giovane tennista azzurro tenne il centrale del Roland Garros con il fiato sospeso. Andò addirittura in vantaggio di due set contro il 21 volte campione Slam, che non poté esimersi dall’applaudire i suoi favolosi gesti tecnici.

Djokovic-Musetti, Atp Parigi-Bercy: orario, diretta tv, streaming, pronostici
Musetti ©️Ansafoto

Poi, proprio sul più bello, Musetti cominciò ad avvertire la pressione. Psicologicamente molto più fragile rispetto ad oggi, finì per farsi rimontare da uno spietato Nole e fu costretto anche al ritiro nel quinto parziale per un problema fisico. I due si sono scontrati anche lo scorso febbraio sul cemento outdoor di Dubai. Ma in quel caso l’italiano fece solamente da sparring partner al serbo, perdendo con un doppio 6-3 in poco più di un’ora di gioco. L’allievo di Simone Tartarini, salito fino alla 23esima posizione del ranking, adesso è pronto a tentare una nuova impresa, consapevole di essere cresciuto in maniera esponenziale rispetto all’ultimo confronto e di attraversare il momento migliore della sua carriera.

Il serbo è la solita montagna da scalare

Musetti, infatti, non è più solo uno dei tennisti più divertenti – tecnicamente parlando – in circolazione. Il suo talento grezzo dà la sensazione di “esplodere” da un momento all’altro e, da luglio in poi, stanno arrivando anche le prime vittorie. Prima sulla terra di Amburgo, due settimane fa sul cemento outdoor di Napoli. Le due semifinali a Sofia e Firenze, infine il primo quarto di finale in un torneo Masters 1000, battendo negli ottavi un giocatore solidissimo (4-6 6-4 6-4) come Casper Ruud, disorientato dalle sue variazioni. La vittoria con il norvegese è la prima in carriera contro un top-5. Segnali senza dubbio importanti.

Il grosso problema è che dall’altra parte troverà un Djokovic in modalità “robot”. Il serbo è in una forma strepitosa nonostante quest’anno abbia giocato poche partite per via della questione del vaccino, saltando diversi tornei e ben due Slam. Non perde un match ufficiale dal Roland Garros e negli ultimi mesi ha trionfato a Tel Aviv e ad Astana. Implacabile anche a Parigi-Bercy – un Masters che ha già vinto sei volte in passato, compresa l’ultima edizione – dove non ha corso rischi con Cressy e Khachanov nei primi due turni. A causa dei punti non assegnati a Wimbledon ha perso posizioni nel ranking (oggi è settimo) ma parteciperà alle Finals torinesi proprio grazie al successo ottenuto ai Championships.

Dove vedere Djokovic-Musetti in diretta tv e streaming

Djokovic-Musetti, Atp Parigi-Bercy: orario, diretta tv, streaming, pronostici
Djokovic ©️Ansafoto

Il match valido per i quarti di finale del torneo Atp Masters 1000 di Parigi-Bercy tra Novak Djokovic e Lorenzo Musetti sarà trasmesso venerdì 4 novembre in esclusiva per gli abbonati Sky su Sky Sport Uno (canale 201) e Sky Sport Tennis (canale 205). La stessa trasmissione sarà disponibile anche in streaming tramite Sky Go, il servizio per dispositivi mobili a disposizione degli abbonati. Prevista pure la diretta su NOW, la piattaforma live e on demand della nota pay tv satellitare. L’incontro inizierà non prima delle 19:30.

Djokovic-Musetti: il pronostico

Novak Djokovic è indubbiamente il favorito di questo match e non potrebbe essere altrimenti, visto la sua esperienza a questi livelli e il suo incredibile stato di forma. Questo Musetti, tuttavia, ha tutto per mettere in difficoltà, come fece – guarda caso sempre a Parigi – nel 2021. L’azzurro però non dovrà sbagliare praticamente nulla se vuole avere chance contro Nole. Servire egregiamente e limitare al minimo gli errori gratuiti sono gli obiettivi principali per evitare “brutte figure” contro il miglior ribattitore del circuito. Si potrebbe azzardare la vittoria del serbo al terzo set, ma ingolosisce anche la giocata sul numero dei game totali, che potrebbe essere superiore a venti.