Gratta e vinci, nella sfortuna la fortuna: non ci crede neanche lei

Gratta e vinci, la dea bendata arriva da lei sotto forma di “sfortuna”: la sua storia ha davvero dell’incredibile.

Può capitare. Sarà senz’altro successo anche a voi di recarvi presso la vostra ricevitoria di fiducia e di scoprire, una volta giunti sul posto, che il vostro Gratta e vinci preferito è esaurito. Che dovrete attendere qualche giorno, come se non bastasse, perché arrivi la nuova fornitura e possiate farne scorta.

Gratta e vinci, nella sfortuna la fortuna: non ci crede neanche lei

E questo è proprio quello che è accaduto a Dana Pruitt, 62enne di Pilot Mountain, cittadina della Carolina del Nord. Il tagliando che era solita acquistare, nella speranza che la dea bendata decidesse di baciarla una volta per tutte, era terminato.

Così, sulla scorta dell’entusiasmo, ha deciso di accontentarsi di un biglietto a caso e di tentare il tutto e per tutto in un modo diverso dal solito. Ha optato per la lotteria istantanea “Fabulous Fortune”, che pur essendo meno remunerativa di quella da lei preferita ha finito con lo stupirla.

Gratta e vinci, premiata dalla sua seconda scelta

Gratta e vinci, nella sfortuna la fortuna: non ci crede neanche lei

Man mano che Dana procedeva a grattar via la patina argentata dal suo bel Gratta e vinci, la realtà andava materializzandosi in tutto il suo clamore. Stentava a crederci anche lei, ma era tutto vero. Lì sotto c’erano 100mila dollari, che con il nuovo tasso di cambio equivalgono a poco più di 100mila euro.

La sua seconda scelta l’ha premiata e lo ha fatto nel più bello dei modi, stravolgendo la sua vita e regalandole quello che aveva sempre sognato di trovare sotto la patina. “Quando l’ho grattato – ha raccontato Dana, la cui vincita risale al 26 ottobre scorso – ho quasi avuto un infarto. Sono rimasta scioccata”.

Sa già cosa fare con il denaro vinto per pura coincidenza, la 62enne di Pilot Mountain. Terrà qualcosa da parte per garantirsi una vecchiaia serena, com’è giusto, ma pare che abbia anche intenzione di regalarsi un viaggio nel New England.