WhatsApp, il link che ti semplifica la vita: novità assoluta

WhatsApp, il tassello che mancava è finalmente in arrivo: così il social del gruppo Meta allarga i suoi orizzonti.

Abbiamo lasciato WhatsApp alle prese con i file spediti visualizzabili una sola volta e poi sparire, ma anche con gli annunci di importanti novità in arrivo. Si tratta soprattutto della opzione di blocco degli screenshot dello schermo. In breve video e immagini non potranno più essere fotografati.

Whatsapp
Pixabay

Adesso il colosso della messaggistica istantanea sta predisponendo la distribuzione di una nuova funzionalità nota col nome di Call Links. Ciò permetterà videochiamate fino a 32 partecipanti.

Videochiamata WhatsApp: si passa da 8 a 32 persone

Un aumento esponenziale, quello previsto dal social di Meta, che permetterà di sostenere chiamate di gruppo passando da 8 a 32 utenti contemporaneamente. La novità sarà resa visibile anche in termini grafici. Pigiando la scheda “Chiamate” nella schermata principale si troverà la sezione “Crea link chiamata”. Il passo successivo sarà la generazione di un link che può essere comunicato ad altri contatti utilizzando la chat o un altro qualsiasi canale di comunicazione. Ai destinatari del link basterà cliccare sopra “Partecipa” et voilà… avranno accettato l’invito per partecipare alla conversazione.

La pianificazione delle riunioni

Con questa opzione WhatsApp si avvicina sempre più alle piattaforme di videoconferenza che hanno conosciuto una incredibile crescita durante il periodo pandemico. La innovativa funzione del social verde potrebbe rivelarsi utile quando si volesse far entrare nella conversazione chiunque anche dopo che questa sia iniziata.

Whatsapp: le videochiamate fino a 32 utenti
Pixabay

Ma anche se un utente volesse connettersi in qualsiasi momento e non solo. Si possono infatti pianificare anche le riunioni, sia per le chiamate vocali, sia per le videochiamate. C’è da sapere pure che i link, qualora fossero generati ma non utilizzati, scadranno dopo 90 giorni di inattività, e potranno oltretutto essere condivisi anche tra coloro che non rientrano tra i contatti dell’utente. L’arrivo della funzione sui dispositivi del popolo della chat più diffusa al mondo è previsto tra pochi giorni.