Esonero Allegri, tre nomi per la sostituzione: nuovo allenatore Juventus

Esonero Allegri, dopo la disfatta in Champions tre nomi per la sostituzione: hanno tutti in comune il passato alla Juventus da calciatori.

Può capitare di perdere una partita. Perderla come ha fatto ieri la Juventus contro il Maccabi Haifa, in teoria la cenerentola dell’intera competizione, non dovrebbe mai accadere. La squadra bianconera non è mai scesa in campo: troppo brutta per essere vera. E purtroppo per i tifosi della Vecchia Signora, non è di certo la prima volta che capita in stagione. Anche contro il Milan la prestazione era stata tutt’altro che esaltante. Tutti colpevoli e tanti interrogativi anche sul calciomercato fatto in estate. Eppure è difficile non vedere in Massimiliano Allegri come capro espiatorio.

Esonero Allegri
Allegri©LaPresse

E infatti mai come in questo momento i bookmaker lo vedono lontani dalla panchina della Juventus. La qualificazione agli ottavi di finale secondo le quote è un vero e proprio miraggio. Come riporta agipronews, la serata da dimenticare in Champions League cancella la vittoria di una settimana fa e porta i bianconeri a una quota altissima nelle puntate disponibili sul passaggio turno: il miracolo vale ora addirittura 14 volte la posta messa in palio con un’impennata senza precedenti rispetto all’1,15 di inizio competizione. Il Psg blinda il primo posto del gruppo H a 1,30, seguito dal Benfica a 3,25.

Esonero Allegri, tre nomi in pole per la sostituzione

Paulo Sousa
Paulo Sousa©LaPresse

Nel mirino dei bookmaker è finito ovviamente Massimiliano Allegri, la cui permanenza in panchina è appesa a un filo. La quota per le dimissioni o per l’esonero del tecnico è infatti precipitata a 1,90 su Snai, l’offerta più bassa da inizio stagione (quando era a 10) e tagliata ulteriormente rispetto al 2,25 del post Monza in campionato.

E già ci sono anche le quote sul sostituto a gennaio. In pole position ci sono tre ex calciatori della Juventus, tutti bancati a quota 6.00. Si tratta di Zinedine Zidane, senza dubbio quello che accende maggiormente gli entusiasmi del popolo bianconero, seguito da Paulo Sousa e Paolo Montero.

Più distaccati Antonio Conte, Pochettino, Tuchel e Roberto Mancini.