Conference League 2022/2023: i pronostici sulle partite del 4 agosto

Conference League 2022/2023, in programma più di venti partite valide per l’andata del terzo turno di qualificazione: notizie e pronostici.

In Conference League, a differenza delle altre due competizioni continentali, nessuna squadra è sicura di partecipare alla fase a gironi, che aprirà i battenti a partire da settembre. Tutte, chi prima e chi dopo, devono passare dalle qualificazioni, compresi quei club che provengono dai campionati più importanti. Lo scorso anno la Roma, poi vincitrice della manifestazione, dovette superare uno spareggio contro gli insidiosi turchi del Trabzonspor. Quest’anno tocca alla Fiorentina cimentarsi nella rassegna continentale che ha debuttato la scorsa stagione. La Viola, in campo tra due settimane, attende la vincente della sfida tra i serbi del Cukaricki e gli olandesi del Twente, uno dei ventisette match che compongono il corposo programma del terzo turno di qualificazione.

Conference League
Wicky, allenatore dello Young Boys ©️Ansafoto

Vincenzo Italiano, tecnico dei toscani, focalizzerà la sua attenzione sui temibili olandesi, che sono reduci da un brillante precampionato – hanno travolto 4-1 il Bologna – e partono favoriti anche contro la formazione del quartiere di Belgrado. Potrebbe mettere un’ipoteca sulla qualificazione agli spareggi già all’andata anche lo Young Boys: i gialloneri sono partiti forte nel massimo campionato svizzero e con ogni probabilità segneranno un buon numero di gol nella trasferta finlandese in casa del KuPS. Tra le possibili outsider dell’edizione 2022-23 della Conference League c’è anche lo Slavia Praga, che negli ultimi anni ha sempre ben figurato in Europa. I cechi dovrebbero avere la meglio sul Panathinaikos, di ritorno sui palcoscenici continentali dopo ben quattro anni di assenza.

Conference League: le altre partite di giovedì 4 agosto

Conference League
I tifosi dell’Az Alkmaar ©️Ansafoto

I turchi del Basaksehir non dovrebbero riscontrare grossi problemi in Islanda contro il Breidablik, mentre gli svedesi dell’AIK faranno valere la maggiore freschezza atletica – in Svezia il campionato è in pieno svolgimento – contro lo Shkendija. Vittoria alla portata anche per il Cska Sofia contro gli irlandesi del St. Patrick, che nel secondo turno si sono imposti a sorpresa sui più quotati sloveni del Mura, spuntandola ai calci di rigore. Anversa e Cluj, pur restano nettamente favorite rispettivamente contro Lillestrom e Shakhtyor, potrebbero fare fatica a tenere la porta inviolata in Norvegia e Bielorussia. Non mancheranno i gol, infine, nei match che vedranno protagonisti Molde e Az Alkmaar.

Conference League 2022/2023: probabili vincenti

Young Boys (in KuPS-Young Boys, ore 18:00)
AIK (in AIK-Shkendija, ore 19:00)
CSKA Sofia (in CSKA Sofia-St. Patrick’s Athletic, ore 19:00)
Slavia Praga (in Slavia Praga-Panathinaikos, ore 19:00)
Twente (in Cukaricki-Twente, ore 20:00)
Basaksehir (in Breidablik-Basaksehir, ore 20:45)

Le partite da almeno un gol per squadra

Lillestrom-Anversa, ore 19:00
Shakhtyor Soligorsk-Cluj, ore 19:00
Vikingur-Lech Poznan, ore 20:45

Le partite da almeno tre gol complessivi

KuPS-Young Boys, ore 18:00
Molde-Kisvarda, ore 19:00
Cukaricki-Twente, ore 20:00
Dundee United-AZ Alkmaar, ore 21:00