Gratta e vinci, il biglietto è quello giusto ma l’uomo no: fugge col tagliando

Gratta e vinci, quello che è accaduto a Bologna ha veramente dell’incredibile: l’ha raggirata soffiandole il tagliando vincente.

Siamo a Bologna, nell’anno 2016. Una donna di 62 anni, parzialmente invalida e purtroppo vedova, compra due Gratta e vinci. Sotto la patina argentata di uno di essi si nasconde una sorpresa pazzesca: un premio del valore di 500mila euro che non aspetta altro che essere incassato.

Gratta e vinci
Pixabay

Non è sola, quando scopre cosa la dea bendata le abbia riservato. Con lei c’è il suo fidanzato, che più tardi scoprirà non essere l’uomo premuroso e gentile che le era parso all’inizio della loro storia. In attesa di incassare la vincita, il 51enne si renderà disponibile a tenere il tagliando al sicuro nella propria abitazione.

Lui ha una cassaforte e alla donna la sua proposta sembra più che ragionevole. Da quel momento in poi inizieranno i guai. Renato, così si chiama, inizierà a chiederle soldi di continuo, sostenendo che ne abbia bisogno per costruire la nuova casa in cui potranno andare a vivere insieme una volta ritirato il mezzo milione.

Intasca il Gratta e vinci e sparisce dalla circolazione

Gratta e vinci
Twitter

In due mesi le spillerà tutti i suoi risparmi, per un totale di 34mila euro. Ma non è ancora finita qui. Quando la 62enne gli chiederà di riavere indietro il suo Gratta e vinci, l’uomo le consegnerà un falso: dopodiché sparirà nel nulla e alla donna non resterà nulla da fare se non denunciarlo.

Malgrado negli anni Renato abbia continuato con una certa ostinazione a dichiarare di non aver fatto niente di tutto ciò, men che meno di aver sottratto il biglietto alla sua ex compagna, la giustizia ha fatto il suo corso. La sentenza è arrivata proprio nelle ore scorse e dà pienamente ragione alla donna.

L’uomo che era scomparso nel nulla è stato condannato per truffa per appropriazione indebita e dovrà scontare un anno di reclusione. Sul verdetto non ha pesato solo il furto del Gratta e vinci, ma anche il fatto che le abbia sottratto i risparmi di una vita al solo scopo di raggirarla.