Sinner è il tennista italiano più forte: superato Berrettini

Sinner è il tennista italiano più forte: un saluto a Berrettini che ha sempre più rimpianti per il livello visto a Wimbledon.

Jannik Sinner saluta Matteo Berrettini. E al momento, secondo la classifica Atp, è il tennista italiano più forte. L’aggiornamento infatti ha piazzato l’altoatesino al decimo posto della classifica Mondiale: un risultato importante che da adesso in poi è solo da mantenere ma soprattutto da migliorare, visto quello che a Wimbledon, l’azzurro, è riuscito a fare.

Sinner
Sinner ©️LaPresse

Del torneo inglese rimane l’amaro in bocca per aver sciupato un’opportunità importante, quella di buttare fuori Djokovic, che ieri ha vinto, dopo il 2-0 parziale nella partita che i due hanno giocato. Il serbo, nonostante fosse ad un passo dall’eliminazione, ha dimostrato perché è uno dei più forti al mondo e anche uno dei tennisti più forti di sempre. Quella forza mentale, messa in campo nell’erba londinese, ha spazzato via tutti i dubbi che ci potevano essere sotto questo aspetto. Sì, senza dubbio sono arrivate anche delle notizie positive: giocarsela a viso aperto contro Nole è un segnale da prendere in considerazione, seriamente.

Sinner davanti a Berrettini

Berrettini
©️LaPresse

E Matteo? Nonostante i due tornei vinti prima di dare forfait a Wimbledon per la positività al coronavirus, il tennista romano al momento occupa la quindicesima posizione della classifica Mondiale nell’ultimo aggiornamento. Poco male, comunque, anche Matteo ha le capacità di salire in classifica e ha dimostrato di essere un tennista completo, che si è ben presto messo alle spalle l’infortunio – con annessa operazione – tornando in campo dopo quasi tre mesi e mettendosi tutti alle spalle sia a Stoccarda che al Queen’s, dove è il re indiscusso da due anni a questa parte.

Peccato per Wimbledon: anche i bookmaker lo davano come uno dei favoriti. Ma il Covid non ha avuto pietà. Ci saranno tempi e modi per rifarsi a partire dai prossimi appuntamenti.