Kyrgios geloso di Emma Raducanu: “Sembra di ghiaccio”

Kyrgios e quella gelosia nei confronti della tennista : ecco cos’ha deciso di fare l’australiano impegnato in questi giorni a Wimbledon.

Discreto non lo è mai stato. È una dote che proprio non gli appartiene. Riesce sempre a fare in modo, anzi, che gli altri parlino di lui. Ora per una racchetta spaccata, ora per una polemica, ora per un post sui social network, in un modo o nell’altro sa come calamitare l’attenzione dei media e dei tifosi.

Il suo look non è più sobrio della sua personalità. Nick Kyrgios si cura in maniera meticolosissima e non c’è un solo dettaglio della sua immagine che venga lasciato al caso. Diamante al lobo, hairstyle da duro, sopracciglio rasato, oltre che abiti e accessori griffatissimi, sono per lui un must have.

Ma c’è un nuovo elemento che ha appena deciso di aggiungere al suo look già di per sé effervescente e per nulla discreto. Un dettaglio che dice molto della sua personalità e che difficilmente passerà inosservato, studiato com’è per attirare l’attenzione.

Ora Kyrgios brilla come Emma Raducanu

Nick Kyrgios
Instagram

Dopo l’ultima vittoria, il tennista australiano che sembra in procinto di convolare a nozze ha sfoggiato in conferenza stampa un accessorio superglamour. Non un gioiello qualunque, ma un oggetto dall’aspetto costosissimo che Nick ha direttamente commissionato ad un grosso brand australiano.

Kyrgios ha ora una splendido girocollo di diamanti, destinato a diventare il pezzo forte del suo curatissimo look. “Sembra di ghiaccio” ha scritto in una didascalia su Instagram, esibendo con orgoglio il suo nuovo acquisto, immancabile per un uomo che, come lui, tiene molto alla sua immagine. E che forse si era sentito in “difetto”, quando nei giorni scorsi Emma Raducanu era scesa in campo sfoggiando una parure di perle e diamanti firmata Tiffany.

La prossima volta che comprerà un diamante potrebbe essere quella decisiva. L’ex fidanzato di Ajla Tomljanovic è sempre più innamorato della sua Costeen Hatzi. Lei lo segue ovunque e non sono mancati, sui social, i riferimenti ad un possibile matrimonio. A quando, allora, i fiori d’arancio?