Nadal gioca di strategia: il piano per vincere Wimbledon

Nadal affila le armi in vista dell’esordio di Wimbledon. Stavolta il maiorchino ha deciso di optare per un allenamento “diverso”.

Non mancano che una manciata di ore al suo esordio sui prati dell’All England Club. Church Road la conosce come le sue tasche ed è per questo motivo che, un po’ come sempre quando c’è di mezzo il suo nome, è tra i favoriti per la vittoria dell’attesissimo Slam britannico.

Nadal
©️LaPresse

Lo è meno di quanto non lo fosse al Roland Garros, ma è normale che le quote gli strizzino l’occhio e che gli analisti considerino altamente probabile il suo ennesimo trionfo. Rafael Nadal dovrà però fare i conti, stavolta, con una concorrenza che è agguerrita come non mai.

Perché Novak Djokovic e Matteo Berrettini, rispettivamente re e viceré dell’edizione 2021 di Wimbledon, difficilmente molleranno l’osso. Il cammino del maiorchino nella terra della regina sarà quindi un po’ più ostico della sua avventura ai piedi della Tour Eiffel, ma non impossibile. Cosa lo è, d’altra parte, per lui?

Nadal affila le armi contro Djokovic e Berrettini

Nadal
Instagram

Il mancino di Manacor è consapevole del fatto che quest’anno sarà difficilissimo imporsi, soprattutto con un piede che, purtroppo, fa i capricci di continuo. Ed è per questo motivo che deve aver deciso di studiare di strategia e di sorprendere i suoi avversari con una tattica tutta nuova.

Ieri, come ci ha rivelato Instagram, si è rilassato un po’ in compagnia dei capisaldi del suo team. Nella casa che si presume abbia affittato, come molti altri tennisti, all’interno del villaggio di Wimbledon. E indovinate un po’ cosa hanno combinato Nadal e gli inseparabili membri della sua squadra?

Si sono intrattenuti con Parchís, un gioco da tavolo piuttosto popolare nella sua amatissima Spagna. L’ideale per rifiatare un po’ e per allenare, dopo il corpo, anche la mente, che sappiamo essere una delle armi più potenti e pericolose che un tennista possa avere a disposizione. Che tremino, allora, i suoi avversari: la partita sta per iniziare.