Camila Giorgi lo ha già dimenticato: un video per voltare pagina

Camila Giorgi è già pronta per un altro capitolo: così il filmato pubblicato su Instagram sancisce un nuovo inizio per lei.

Quando Camila Giorgi e Harriet Dart sono tornate in campo, nel tardo pomeriggio di ieri, erano in una situazione di perfetta parità. L’azzurra aveva vinto il primo set, la britannica il secondo. Avevano quindi le stesse identiche chance di vincere, quando a pioggia finalmente scampata hanno potuto riprendere il match sospeso il giorno prima.

Camila Giorgi
Instagram

In ballo c’era l’accesso agli ottavi di finale di Nottingham Open ed era del tutto lecito aspettarsi che sarebbe stato un ultimo parziale agguerritissimo. E così, in effetti, è stato. Si è concluso al tie-break, ma solo dopo che l’italiana ha sprecato non uno, quanto ben tre match point.

Avrebbe potuto chiudere i conti in modo rapido e indolore, ma così non è stato. La Dart si è ribellata e qualche fallo di troppo da parte della sua avversaria le ha permesso di sparigliare le carte in tavola. E, infine, di vincere una partita che sembrava destinata a veder trionfare la Giorgi.

Camila Giorgi, avanti il prossimo

Camila Giorgi
©LaPresse

Niente da fare, quindi, per la bella Camila. Il primo torneo sull’erba, che è tra l’altro la sua superficie preferita, non è andato come tutti speravano. Colpa della pioggia e della sospensione, magari, sebbene le critiche dei social siano come sempre indirizzate a lei e a quello che gli utenti bollano come un atteggiamento di totale indifferenza da parte della tennista nei confronti della sua carriera.

Sarà, ma neanche stavolta la Giorgi si è fatta trovare impreparata. Aveva già la “risposta” pronta e non è tardata ad arrivare. Già ieri sera ha fatto in modo che venisse “recapitata” ai suoi haters direttamente a mezzo social, così da metterli a tacere prima che la polemica degenerasse ulteriormente.

Come lei abbia preso questa sconfitta si evince chiaramente dal video postato su Instagram. Nel filmato in questione la si vede alle prese con i preparativi per la serata, a poche ore di distanza dal match. A riprova del fatto che sa bene, ormai, come gestire i ko e anche quanto sia inutile starsene lì a piangere sul latte versato. Meglio lasciarsi tutto alle spalle, mettersi in tiro e dimenticare quanto appena successo. D’altronde, potrà sempre riprovarci nel prossimo torneo.