Italia ripescata ai Mondiali, verdetto finale Christillin

Mondiali, la sentenza: cosa succederà alla Nazionale italiana ora che si sta cercando di fare luce sulla situazione dell’Ecuador.

Il procedimento disciplinare aperto dalla Fifa qualche giorno fa continua inevitabilmente a tenere in banco. La Federazione sta ancora valutando la situazione della Nazionale dell’Ecuador, che potrebbe essere squalificata nel caso in cui si appurasse che la denuncia della Federcalcio Cilena era fondata.

Mondiali
©️LaPresse

Nel mirino, lo ricordiamo, ci sarebbe Byron David Castillo Segura. La veridicità dei documenti che gli avrebbero permesso di vestire la maglia della squadra ecuadoregna è stata messa in dubbio e continua a non essere chiaro il motivo per il quale esistano due suoi certificati di nascita.

Uno riporta, come noto, che sarebbe nato nel 1998 a Playas, in Ecuador. Nell’altro, invece, si fa risalire la sua nascita al 1995 e in Colombia, a Tumaco. Il Cile, che è stato escluso dai Mondiali, ha presentato dunque un esposto, chiedendo che si indaghi su Castillo e si cerchi di capire se abbia diritto, o meno, di giocare in quella Nazionale. Se la legge dovesse stabilire che non ce l’ha, avendo lui giocato le qualificazioni, si priverebbe l’Ecuador delle otto vittorie e lo si escluderebbe, pertanto, dai Mondiali.

Ecuador fuori dai Mondiali, Italia dentro: cosa ne pensa l’Uefa

Mondiali
Castillo ©️LaPresse

Quando questa notizia è trapelata, il presidente della Federgolf ed ex membro di Giunta Coni, Franco Chimenti, ha acceso le speranze degli italiani. “C’è una possibilità che l’Italia venga ripescata per i Mondiali di Qatar 2022 – aveva detto – una possibilità molto più concreta di quanto si pensi”.

“C’è una regola Fifa – aveva aggiunto – che parla di ripescaggi e parla della squadra più in alto nel ranking: questa è sicuramente l’Italia. In questo momento sto facendo il tifo per noi, ma le regole del gioco sono queste, e allora crediamoci. Un ripescaggio non sarebbe una cosa ingiusta”.

Non la pensa come lui, però, Evelina Christillin dell’Uefa, che è stata piuttosto perentoria in merito. Invita sostanzialmente i tifosi degli azzurri a non crearsi false illusioni. “A rientrare sarebbe una squadra sudamericana, non c’è nessuna possibilità che la Nazionale giochi i Mondiali”.